Volkswagen Touran
Volkswagen Touran
Foto Volkswagen Touran »
Nuove motorizzazioni fino al 19%* più parche nei consumi- In configurazione cinque posti la Touran ha il bagagliaio più grande della categoria- Debutto delle tecnologie MirrorLinkTM, Apple CarPlay e Google Android Auto- I sistemi di assistenza e comfort della Touran ridefiniscono i vertici della categoria
Dieci informazioni importanti sulla nuova Touran:1. La Touran, completamente nuova, è la prima monovolume basata sul pianale modulare trasversale MQB. 2. L’adozione dell’MQB ha consentito di trasferire l’aumento della lunghezza esterna (+ 130 mm) quasi completamente sul passo (+ 113 mm).3. L’aumento del passo ha permesso di incrementare lo spazio a disposizione (tra l’altro, nella configurazione a cinque posti, il volume del bagagliaio è aumentato di 48 litri). 4. La Touran in versione cinque posti offre il bagagliaio più grande della categoria con una capacità di 1.040 litri (carico fino al tetto).5. Nonostante un aumento della lunghezza, il peso è stato ridotto fino a 62 kg.6. Il sistema di sedili ripiegabili a scomparsa di nuovo sviluppo dell’MPV a cinque o sette posti garantisce massima versatilità e semplicità di utilizzo.7. Fino a 47 scomparti nell’abitacolo e il nuovo Pure Air Climatronic rendono la Touran la compagna ideale nell’uso quotidiano.8. Nuova gamma di sistemi di infotainment; per la prima volta con tecnologia MirrorLinkTM, CarPlay (Apple) e Android Auto (Google).9. La nuova Touran offre la gamma più ricca di sistemi di assistenza e comfort della categoria.10. I motori TSI e TDI sono più parchi nei consumi fino al 19%*. La Touran 1.6 TDI con DSG consuma appena 4,1 l/100 km*.La Touran è la monovolume compatta di maggior successo in Germania. Un’auto versatile che convince grazie al massimo sfruttamento dello spazio e per la grande cura dei dettagli a 360°. La Volkswagen presenta una generazione completamente nuova della MPV che fino ad oggi ha registrato in Europa, Asia e Africa circa 1,9 milioni di esemplari venduti. Heinz-Jakob Neußer, Membro del Consiglio di Amministrazione della marca Volkswagen con Responsabilità dello Sviluppo, afferma: “La nuova Touran è la prima monovolume nata sulla base del pianale modulare trasversale MQB sviluppato dalla Volkswagen. Numerosi i vantaggi dal punto di vista costruttivo e concettuale che ne derivano: per esempio, proporzioni degli esterni sensibilmente più importanti con un passo visibilmente ampio, sbalzi della carrozzeria molto ridotti e un conseguente sfruttamento ottimale dello spazio”. Come già avvenuto per gli altri modelli basati su MQB, anche per la nuova Touran la Volkswagen è riuscita a ridurne il peso. “E ciò”, prosegue Neußer, “nonostante un aumento della lunghezza di 130 mm e una dotazione di sicurezza e comfort ancora più ricca. Rispetto al modello precedente sono stati risparmiati fino a 62 kg”. I progressi sul fronte della riduzione del peso sono stati raggiunti grazie all’adozione di tecnologie innovative per la costruzione leggera nei sistemi di propulsione e nella carrozzeria.Riduzione dei consumi fino al 19%*. La riduzione di peso si è tradotta direttamente in contenimento dei consumi, risultato a cui ha contribuito anche la buona aerodinamica della vettura. Neußer ha aggiunto: “Siamo riusciti ad abbassare il coefficiente cx a 0,296: un risultato eccezionale per una monovolume familiare”. I nuovi motori turbo ulteriormente ottimizzati e, in generale, più potenti rendono poi la Touran di nuova generazione una delle monovolume più ecocompatibili e agili sul mercato. Infatti, i tre motori benzina (110, 150 e 180 CV) e i tre Diesel (110, 150 e 190 CV) sono fino al 19%* più parchi nei consumi. Il modello Diesel più conveniente, la Touran 1.6 TDI 110 CV con cambio DSG a 7 rapporti, consuma solamente 4,1 l/100 km*. “Quando una monovolume sette posti come la nuova Touran 1.6 TDI 110 CV si avvicina alla soglia dei 4 litri, può essere considerata un punto di riferimento in termini di ecocompatibilità”, afferma Heinz-Jakob Neußer. La versione più parca nei consumi con motore benzina è la Touran 1.4 TSI 150 CV con un consumo nel ciclo combinato di 5,4 l/100 km*; anch’essa può essere ordinata con cambio a doppia frizione a 7 rapporti. Tutti gli allestimenti prevedono di serie sistema start/stop e di recupero dell’energia. Design marcato. La Volkswagen ha rielaborato ex novo fin nei minimi dettagli anche il design. Afferma Klaus Bischoff, Responsabile Design della marca Volkswagen: “Il nuovo, vigoroso e preciso design della Touran eredita il sapiente minimalismo della precedente. Abbiamo ulteriormente ottimizzato il concetto di design, lo abbiamo in parte reinventato e, analogamente al Multivan, abbiamo continuato a lavorare in forte continuità con il passato. Un modello originale che, forte di lunghe superfici dei cristalli laterali e linee precise, ne ha guadagnato immensamente in leggerezza e sportività”.Pacchetti R-Line. L’aspetto della Touran viene particolarmente esaltato dalle dotazioni R-Line sviluppate dalla Volkswagen R. Il pacchetto R-Line Esterni comprende, tra le altre cose, paraurti specifici. Il pacchetto Interni, invece, dà un tono sportivo all’abitacolo grazie a rivestimenti dei sedili esclusivi.Interni con nuovo sistema di sedili ripiegabili a scomparsa. I designer hanno rielaborato totalmente anche i pregiati interni. In generale, grazie a un sistema di sedili ripiegabili a scomparsa di nuova concezione anche nell’abitacolo il peso è stato ridotto. Nello specifico, i sedili della seconda fila sono diventati decisamente più leggeri; una volta abbattuti diventano tutt’uno con la superficie di carico. In questo modo la Touran offre massima spaziosità a fronte di dimensioni straordinariamente compatte. Anche con la sola seconda fila in uso, quindi con cinque posti disponibili, questa monovolume vanta fino a 1.040 litri di capacità per i bagagli (con carico fino al tetto). La soluzione perfetta per andare in vacanza in cinque.Tecnologie high-tech per maggiore sicurezza e comfort. La Touran a trazione anteriore è una delle monovolume più sicure. Un simile risultato si deve a una carrozzeria ottimizzata in modo mirato con prove di crash con acciai ad alta resistenza (25% circa di maggiore rigidità statica della struttura di carrozzeria), fino a nove airbag, un assetto estremamente neutro con sospensioni a ruote indipendenti e un’ampia gamma di nuovi sistemi di assistenza, esemplare per questa categoria. “La carica innovativa di questi sistemi”, afferma Heinz-Jakob Neußer, “va oltre i vertici della categoria e arricchisce il segmento delle monovolume compatte con un livello di sicurezza attiva e passiva senza precedenti”. Tra i sistemi di assistenza nuovi disponibili sulla Touran rientrano frenata anti collisione multipla (di serie), cruise control con regolazione automatica della distanza ACC e Front Assist con funzione di frenata di emergenza City, dispositivo di assistenza alla guida in colonna, sistema proattivo di protezione occupanti, Side Assist con assistenza all’uscita dal parcheggio e Trailer Assist (assistente per il rimorchio), offerto per la prima volta su una monovolume. Ulteriori sistemi innovativi massimizzano invece il comfort offerto. Sulla Touran è ora disponibile, per esempio, l’apertura e la chiusura elettrica del portellone, la funzione di apertura automatica del portellone Easy Open (attivabile con un movimento del piede), la selezione del profilo di guida e i potenti fari con tecnologia LED.Fari a LED al posto delle luci allo xeno. I fari a LED, disponibili a richiesta, sostituiscono sulla nuova Touran i dispositivi allo xeno. Sono disponibili in due varianti. Nella versione base, la tecnologia LED è impiegata per anabbaglianti e abbaglianti ed è possibile integrare, a richiesta, la funzione Light Assist per la gestione degli abbaglianti. Nella versione top di gamma i fari a LED dispongono, inoltre, di luci diurne con la stessa tecnologia e di luci di svolta attive. Come optional, è disponibile il Dynamic Light Assist per la gestione dinamica degli abbaglianti.Piattaforma modulare di infotainment. La Volkswagen ha completamente rinnovato i sistemi di infotainment a bordo. I cinque dispositivi di radio e radio-navigazione offerti fanno parte della seconda generazione del sistema modulare di infotainment MIB; tutti dispongono di touchscreen (da 5 a 8 pollici). La gamma è composta dai sistemi Composition Touch e Composition Colour con display da 5 pollici, da Composition Media e Discover Media (navigazione inclusa) con display da 6,5 pollici e dal sistema di radio-navigazione Discover Pro con display da 8 pollici. Per tutti i sistemi è disponibile la radio digitale DAB+. I tre dispositivi top di gamma potranno, inoltre, essere ordinati con il sound system Dynaudio. Sempre per questi tre sistemi la Volkswagen offrirà come novità la App Connect con CarPlay (Apple) e Android Auto (Google).App Connect con CarPlay e Android Auto. Con il lancio della nuova Touran, la monovolume sarà disponibile per la prima volta con la tecnologia MirrorLink™, che consente la visualizzazione delle più diverse App della Volkswagen sul display del sistema di infotainment. MirrorLink™ è stata sviluppata all’interno di un consorzio industriale composto da produttori di automobili e di smartphone (tra questi ultimi, Samsung, HTC, Sony ed LG). MirrorLink™ è disponibile inoltre per la Polo, la Golf, la Golf Sportsvan e la Passat. La vera innovazione è rappresentata tuttavia dal fatto che la Volkswagen, direttamente al lancio sul mercato, amplierà la gamma delle piattaforme per smartphone supportate a bordo della Touran aggiungendo anche CarPlay e Android Auto. Analogamente a MirrorLink™, anche queste piattaforme consentono di visualizzare e gestire le App tramite il touchscreen del sistema di infotainment. La Casa tedesca ha raggruppato lo spettro di funzionalità dei sistemi CarPlay, Android Auto e MirrorLink™ all’interno dell’App Connect. La nuova Touran offre così il massimo della connettività.
MirrorLink™. La tecnologia MirrorLink™ consente di visualizzare direttamente sul touchscreen della vettura funzioni e contenuti dello smartphone (Android) collegato, con possibilità di gestirli attraverso il sistema di infotainment. Il tutto avviene in modo intuitivo: basta semplicemente collegare lo smartphone alla vettura e utilizzare l’App tramite il monitor del sistema di infotainment. MirrorLink™ si serve di uno standard industriale del Car Connectivity Consortium (CCC); le App dello smartphone vengono proiettate sul touchscreen della vettura e, come accennato, gestite attraverso il sistema di infotainment. L’offerta per MirrorLink™ verrà ampliata in futuro solo con ulteriori App della Volkswagen e con i programmi dei partner di cooperazione. Apple CarPlay. Grazie a CarPlay di Apple, tutti i possessori di un iPhone 5, 5C, 5S, 6 e 6 Plus possono utilizzare numerose App del loro smartphone tramite il sistema di infotainment della nuova Touran. Anche in questo caso i programmi dello smartphone vengono “proiettati” sul display. CarPlay consente di riprodurre nel sistema di infotainment le App dell’iPhone Telefono, Messaggi, Mappe e Musica tramite connessione USB. Sulla Touran le App vengono gestite tramite il touchscreen oppure utilizzando il comando vocale con Siri (Apple).Android Auto. Android Auto è stato sviluppato da Google per gli smartphone Android. Analogamente all’impiego di MirrorLink™ e CarPlay, determinate App del telefono vengono visualizzate sul touchscreen del sistema di infotainment. L’interfaccia è rappresentata dalla connessione USB. Tra le numerose App che possono essere collegate tramite Android Auto figurano Google Maps, Google Play Music, WhatsApp e Spotify. Numerose App che fanno parte di Android Auto possono essere gestite, in alternativa al comando tramite touchscreen, anche sfruttando il comando vocale Google Voice (il comando vocale viene attivato tramite il volante multifunzione).
Soluzioni di dettaglio intelligenti. Non sono solo i sistemi di assistenza e di infotainment a dimostrare che a bordo di quest’auto tutto è stato curato fin nel minimo dettaglio. Basti pensare a dotazioni come i 47 cassetti/vani portaoggetti complessivi distribuiti nell’abitacolo, tra cui un capiente contenitore estraibile posizionato nell’ampio vano del bracciolo centrale anteriore. Oppure alla luce del bagagliaio che può essere rimossa con un clic e utilizzata come lampada tascabile. Anche la climatizzazione a bordo è stata modificata. Tra gli optional, è disponibile come novità un climatizzatore automatico a tre zone denominato Pure Air Climatronic che adotta filtri di nuova concezione. Un sensore di qualità dell'aria con filtro ai biogeni attivi mantiene la qualità dell'aria a un livello costantemente elevato e impedisce la penetrazione di sostanze inquinanti, compresi spore fungine e allergeni. Una tecnologia finora unica nel suo genere.Maggiori comfort di serie. La monovolume sarà disponibile nelle tre linee di allestimento Trendline, Comfortline e Highline. La versione di accesso Trendline comprende, oltre a dotazioni quali climatizzatore, sistema di sedili ripiegabili a scomparsa e fino a nove airbag, anche motore TSI più potente (110 invece dei precedenti 105 CV), rivestimenti dei montanti centrali nero lucido, fissaggi ISOFIX per i seggiolini per bambini su tutti i sedili posteriori, sistema di riconoscimento cinture allacciate anche per la seconda e terza fila di sedili, cornici decorative cromate intorno alle bocchette di aerazione e alla strumentazione, copertura del vano bagagli con apertura comfort (tendina avvolgibile), ricca dotazione di sistemi di sicurezza attiva (inclusi differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS e frenata anti collisione multipla), nuovo impianto radio Composition Touch e nuovo freno di stazionamento elettronico. Nella dotazione di serie della versione Comfortline rientrano, inoltre, Front Assist con funzione di frenata di emergenza City, impianto radio Composition Colour (con cassetto sul lato passeggero) e cerchi in lega leggera da 16 pollici. Sulla Touran Highline si aggiungono dettagli come cristalli laterali con cornice cromata, cerchi in lega leggera da 17 pollici, illuminazione ambiente e un nuovo climatizzatore automatico a tre zone (incluso pannello di controllo aggiuntivo per i passeggeri della seconda fila di sedili). Per la prima volta la Touran può inoltre essere dotata di fari con tecnologia LED. I pacchetti R-Line Esterni e Interni (a partire dalla versione Comfortline) regalano infine un tocco in più di sportività. Lancio sul mercato previsto in settembre. Nei primi Paesi europei il lancio sul mercato è previsto a partire da settembre. Parallelamente, la curva di produzione dello stabilimento di Wolfsburg continuerà a crescere molto rapidamente affinché la Touran possa essere consegnata ai primi Clienti in tutti gli altri mercati entro il 2015. L’obiettivo è potenziare la quota di mercato a livello internazionale.