Volkswagen Sport Coupè Concept GTE
Foto Volkswagen Sport Coup√® Concept GTE ¬Ľ
La Sport Coupé Concept GTE colpisce per l’esclusivo design sportivo Prototipo high-tech con interfaccia di nuova generazione e trazione ibrida plug-in Dieci informazioni importanti sulla Sport Coupé Concept GTE: 1. La Sport Coupé Concept GTE è la protagonista di un nuovo, progressivo linguaggio stilistico della Volkswagen. 2. Il prototipo combina l’esclusivo design sportivo con una carrozzeria quattro porte e un ampio portellone. 3. La Sport Coupé Concept GTE ha un posizionamento più elevato rispetto all’attuale Volkswagen CC. 4. 4.870 mm di lunghezza per ben 2.841 mm di passo favoriscono la massima lunghezza interna dell’abitacolo. 5. L’Active Info Display (strumentazione digitale) offre grafica tridimensionale in una nuova qualità high-end. 6. A richiesta, il sistema di navigazione integra i dati biometrici del guidatore nel calcolo dei percorsi proposti. 7. La Sport Coupé Concept GTE è dotata di trazione ibrida plug-in (TSI benzina più due motori elettrici) con 380 CV di potenza di sistema. 8. La coupé, che raggiunge una velocità di 250 km/h, è in grado di percorrere almeno 50 chilometri in modalità esclusivamente elettrica (E-Mode). 9. In modalità GTE, la Sport Coupé Concept GTE passa da 0 a 100 km/h in appena 5,0 secondi. 10. Innovativa trazione integrale tramite albero cardanico elettrico. In occasione del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2015, la Volkswagen presenta in anteprima mondiale la Sport Coupé Concept GTE. Questo modello all’avanguardia anticipa un nuovo, progressivo linguaggio stilistico della Volkswagen. “La Sport Coupé Concept GTE incarna appieno i concetti di evoluzione e rivoluzione. Sulla base di una rielaborazione quanto mai evidente del DNA stilistico della Volkswagen, questo prototipo dimostra come il Marchio che registra il maggior numero di vendite all’interno del nostro Gruppo intende delineare il suo immediato futuro”, sostiene Walter de Silva, Responsabile Design del Gruppo Volkswagen. Heinz-Jakob Neußer, Responsabile Sviluppo della Casa tedesca aggiunge: “Questa concept car è una coupé incredibilmente dinamica, senza precedenti nella categoria. Grazie al design che richiama quello di un’esclusiva vettura sportiva – con in più l’elevata funzionalità garantita dal grande portellone e la spaziosità di una quattro posti – consideriamo la Sport Coupé Concept GTE un’interessante alternativa alle classiche berline dei segmenti D ed E”. E Klaus Bischoff, Responsabile Design della marca Volkswagen, aggiunge: “La Sport Coupé Concept GTE è un’altra pietra miliare del design espressivo. Inconfondibile, rielaborato dal primo all’ultimo dettaglio. Un punto di riferimento stilistico. Con questo prototipo, la Volkswagen non presenta solo il design inedito di un modello innovativo, ma inaugura anche una nuova era del design”. Interfaccia high-end. L’innovazione non riguarda soltanto gli esterni della Sport Coupé Concept GTE, ma anche gli interni. Design minimalista, perfezione ergonomica e nuova interfaccia interattiva tra uomo e macchina (che prevede, tra l’altro, l’impiego di dati biometrici del guidatore e un nuovo Active Info Display con grafica tridimensionale) ricreano a bordo della coupé un’atmosfera innovativa in perfetta sintonia con il design espressivo. GTE, l’ibrido plug-in della Volkswagen. Ma l’innovazione non riguarda soltanto il design. Anche la tecnologia adottata è decisamente all’avanguardia. Già l’acronimo GTE denota una grande evoluzione nel campo dei propulsori. Dal debutto della Golf GTE e della Passat GTE (il cui lancio è previsto entro l’anno), queste tre lettere contraddistinguono i modelli con trazione ibrida plug-in. Queste auto che vantano circa 50 chilometri di autonomia in modalità esclusivamente elettrica, si rivelano tuttavia altrettanto adatte per l’impiego su lunghe percorrenze. Il tutto all’insegna della massima dinamica. Un modello silenzioso ma potente. Si prevede il lancio di versioni GTE in tutte le categorie, come dimostrato da un prototipo di SUV presentato lo scorso gennaio al Salone di Detroit. Con la Sport Coupé Concept GTE, la filosofia GTE assume ora una sfaccettatura particolarmente innovativa. La fastback GTE 380 CV è in grado di coprire grandi distanze come un modello Gran Turismo, assicurando nel contempo emissioni zero grazie a due motori elettrici e a una batteria caricabile anche da fonte esterna. La concept car, in grado di toccare una velocità di 250 km/h, vanta un consumo nel ciclo combinato pari a 2,0 l/100 km. Una classe a sé. Nella classe media e superiore, la Volkswagen distingue tra segmento D, E e F. La Passat di ultima generazione stabilisce, per esempio, nuovi punti di riferimento nel segmento D, quello delle medie superiori. La Volkswagen CC si posiziona invece nella fascia alta del segmento D, mentre la Phaeton (berlina di categoria superiore) è un modello tipico del segmento F (lusso). Il prototipo presentato a Ginevra supera ora i confini del segmento D superiore, inserendosi nel segmento E. Klaus Bischoff spiega: “La Sport Coupé Concept GTE è una vettura che, considerando i modelli del Marchio, si posiziona più in alto dell’attuale Volkswagen CC. Portiamo più valore in questo segmento con un design di qualità esclusivo e dinamico che dà al concetto di avanguardia un significato tutto nuovo”. E il Responsabile del Design aggiunge: “In fase di sviluppo ci siamo concentrati su un obiettivo ambizioso, ovvero fare in modo che quest’auto, questa sportiva quattro porte, diventi desiderabile”. Proporzioni sportive. La base costruttiva per il design carismatico della Sport Coupé Concept GTE è rappresentata dal pianale modulare trasversale MQB. Grazie a questa soluzione è possibile ottenere proporzioni accattivanti e dimensioni ideali per la vettura nel suo insieme. Al centro di tutto c’è il rapporto tra lunghezza esterna e passo. Il prototipo è lungo 4.870 mm, con un passo di ben 2.841 mm. Il risultato? Una lunghezza interna dell’abitacolo pari a 1.871 mm per il massimo comfort e sbalzi della carrozzeria semplicemente perfetti. Questi ultimi raggiungono 909 mm l’anteriore e 1.120 mm il posteriore (entrambi misurati a partire dal centro degli assi). Con questa concept car, la Volkswagen ha nel contempo sviluppato una coupé quattro porte imponente, molto bassa (1.407 mm) e larga (1.865 mm), oltre che grintosa con i grandi cerchi da 21 pollici. Grazie al pianale modulare trasversale MQB, lo sfruttamento dello spazio è eccellente. Nonostante le dimensioni da sportiva, la Sport Coupé Concept GTE dotata di tetto scorrevole panoramico vanta un ampio spazio per la testa sia davanti, sia dietro. Sotto l’ampio portellone (dall’esterno non riconoscibile come tale) si nasconde inoltre un bagagliaio da 480 litri. Avanguardia senza limiti.