Volkswagen sponsor del festival di Sanremo
Volkswagen sponsor del festival di Sanremo
Foto Volkswagen sponsor del festival di Sanremo »
Torna il Festival di Sanremo, evento mediatico per eccellenza dalla grande tradizione. Dal 15 al 19 febbraio andrà in scena la 61esima edizione della kermesse canora che quest’anno potrà contare anche sulla sponsorizzazione della Volkswagen. La scelta della Casa tedesca di essere presente al Teatro Ariston di Sanremo nasce dalla convinzione che il Festival sia una “vetrina” unica, con un pubblico numerosissimo e trasversale, composto principalmente da nuclei familiari. E proprio le famiglie saranno gli interlocutori privilegiati cui la Volkswagen si rivolgerà con due prodotti della sua ampia gamma: Touran e Sharan, monovolume che possono avere fino a 7 posti.

I milioni di telespettatori che assisteranno su Rai 1 alle cinque serate condotte da Gianni Morandi, vedranno “salire” sul palco dell’Ariston questi nuovi modelli Volkswagen che nelle rispettive categorie – la Touran è lunga 4,40 metri, la Sharan 4,85 – identificano l’auto da famiglia per eccellenza, e ideale non solo per nuclei numerosi. I sette posti della prima, offerti di serie, includono due comodi sedili a scomparsa ripiegabili all’interno del pianale con facilità, pregevole soluzione che consente di utilizzare l’auto a 5 posti, potendo passare rapidamente a 6 o 7 in ogni momento. L’interno di questa agile MPV, che può essere equipaggiata con il sorprendente sistema di parcheggio automatico Park Assist, propone grande qualità dei materiali e precisione delle finiture tipicamente Volkswagen, oltre a un ampio spazio da vivere all’insegna di praticità e versatilità.

La sicurezza, da sempre un tema fondamentale per la Casa tedesca, è garantita tra l’altro da ESP, ABS e 6 airbag di serie. I nuovi motori Euro 5 con potenze da 105 a 170 CV, benzina TSI (anche Ecofuel a metano) o Turbodiesel TDI, grazie anche al sistema BlueMotion Technology che include start/stop e recupero dell’energia in frenata, fanno della Touran una vettura tanto ecocompatibile quanto estremamente parsimoniosa nei consumi. Inoltre, gli elevati livelli qualitativi e la proverbiale affidabilità danno il proprio contributo al mantenimento di un elevato valore residuo, altra dote tipica delle Volkswagen.

A differenza della sorella, la Sharan offre 5 posti di serie che, a richiesta, possono diventare 6 o 7. Anche qui versatilità e praticità dell’interno sono esaltate da un sistema di ribaltamento dei sedili analogo a quello della Touran. Completamente nuova, la spaziosa monovolume tedesca adotta per la prima volta porte posteriori scorrevoli (a richiesta ad azionamento elettrico) e all’interno dell’abitacolo protegge passeggeri e guidatore con ben 7 airbag. È di serie anche il climatizzatore automatico Climatronic a tre zone che, con comandi dedicati, permette anche ai passeggeri posteriori di regolare autonomamente la temperatura. La Sharan è caratterizzata dall’avanzata tecnologia Volkswagen. Lo confermano i motori TSI e TDI, tutti sovralimentati e con potenze da 150 a 170 CV, che gli accorgimenti BlueMotion Technology contribuiscono a rendere particolarmente efficienti per quanto riguarda consumi ed emissioni. E lo confermano anche i numerosi sistemi di assistenza alla guida, come il Light Assist, capace di gestire automaticamente l’accensione dei fari abbaglianti in base alle condizioni di traffico, evitando di infastidire gli altri guidatori. Un dispositivo molto utile anche per la sicurezza.