Volkswagen Passat Alltrack
Foto Volkswagen Passat Alltrack »
La Passat Alltrack: 100% 4Motion con potenze da 150 a 240 CV Con quattro ruote motrici e in modalità Offroad, eccelle anche in fuoristrada Dieci informazioni importanti sulla nuova Passat Alltrack: 1. Trazione integrale permanente 4Motion di serie. 2. Esclusiva estetica offroad con nuovi paraurti, protezioni sottoscocca e sui passaruota, e rivestimenti sottoporta. 3. Sbalzi della carrozzeria corti e altezza dal suolo aumentata di 27,5 mm ottimizzano le caratteristiche di guida fuoristrada. 4. La modalità Offroad offre tutta una serie di sistemi di assistenza che facilitano la guida su percorsi non asfaltati. 5. La Passat Alltrack coniuga notevoli doti offroad con un eccellente comfort di marcia. 6. La nuova gamma di motori va da 150 a 240 CV di potenza. 7. La Passat Alltrack è perfetta come veicolo da traino con pesi rimorchiabili fino a 2.200 kg. 8. L’innovativo Trailer Assist semplifica decisamente le manovre con rimorchio. 9. Grazie alle possibilità di personalizzazione, la Alltrack può rispondere al meglio alle esigenze di chi guida. 10. Il lancio sul mercato europeo è previsto per fine settembre. La nuova generazione della Passat Alltrack a trazione integrale viene presentata in anteprima mondiale in occasione del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra (dal 3 al 15 marzo). Questa Volkswagen si rivela semplicemente perfetta per ogni occasione: sui passi innevati delle Alpi, per rimorchiare imbarcazioni fino in spiaggia, così come pure per un appuntamento in un cantiere. La nuova Passat Alltrack è la compagna ideale per chi ha una vita attiva. Vettura da viaggio, ma anche auto di rappresentanza con la versatilità di una familiare e la spaziosità di un SUV: una sola auto, mille qualità. I paraurti adattati per l’impiego su strade non asfaltate, uniti alle protezioni sottoscocca, gli incredibili angoli di attacco e di rampa, i sottoporta maggiorati dotati anch’essi di protezioni sottoscocca e i robusti copricerchi aumentano la resistenza della carrozzeria, regalando al contempo uno stile unico al modello. La moderna tecnologia a bordo non è da meno degli esterni. Grazie all’altezza dal suolo aumentata di 27,5 mm, allo speciale programma di guida Offroad con sistemi di assistenza appositamente progettati, all’assetto adattato e alla trazione integrale 4Motion, la Passat Alltrack è in grado di affrontare al meglio anche i percorsi più impervi. Nuovi motori. Per la seconda generazione della Passat Alltrack, la Volkswagen punta su cinque nuovi propulsori a iniezione diretta: due motori turbo benzina TSI e tre Turbodiesel TDI tutti conformi alla norma sui gas di scarico Euro 6. I potenti TSI erogano rispettivamente 150 e 220 CV. La gamma dei TDI parte da un già brillante motore 150 CV, mentre nelle classi di potenza superiori troviamo un 190 e 240 CV. La dotazione base comprende sistema start/stop e di recupero dell’energia in frenata. Il TSI e il TDI 150 CV sono disponibili con cambio manuale a 6 marce. Su tutte le versioni più potenti è previsto invece di serie fin dal debutto il cambio a doppia frizione a 6 rapporti. Trazione integrale di serie. Come già accennato, la nuova Passat Alltrack è dotata di serie di trazione integrale 4Motion. Il sistema si basa su una frizione Haldex di quinta generazione e si attiva già prima che si verifichi uno slittamento. In questo modo è possibile escludere in modo pressoché totale eventuali perdite di trazione. In condizioni normali, la trasmissione avviene sul solo asse anteriore, favorendo consumi più contenuti. Tuttavia, non appena sussiste il rischio di una perdita di trazione, l’asse posteriore interviene in modo continuo nell’arco di poche frazioni di secondo. Parallelamente al bloccaggio longitudinale cui provvede la frizione Haldex, i bloccaggi elettronici dei differenziali (EDS), integrati nel programma di controllo elettronico della stabilizzazione (ESC), assolvono la funzione di bloccaggio trasversale su tutte e quattro le ruote. In questo modo, in caso di slittamento di una ruota, la forza motrice viene trasmessa nel giro di qualche frazione di secondo alla ruota sul lato opposto. Le versioni 2.0 TSI 220 CV e 2.0 TDI 240 CV della Passat Alltrack vantano inoltre differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS+ su entrambi gli assi. In caso di marcia in curva a velocità elevata, il sistema (a richiesta per tutte le altre varianti della Passat Alltrack) frena le ruote interne alla curva, ottimizzando così il comportamento di guida. Tecnicamente l’XDS+ rappresenta un’estensione funzionale del differenziale a bloccaggio elettronico. Modalità Offroad. Tutte le Passat Alltrack sono dotate di serie di selezione del profilo di guida. Oltre alle modalità Eco, Normal, Sport e Individual (in combinazione con la regolazione adattiva dell’assetto DCC) presenti anche sulle altre versioni della Passat, la gamma comprende in esclusiva la modalità Offroad. Premendo l’apposito pulsante, tutti i sistemi di assistenza alla guida rilevanti della Passat Alltrack vengono adattati all’impiego in fuoristrada. Di seguito alcuni esempi. Modificando l’intervallo di intervento dell’ABS, in modalità Offroad si favorisce la formazione di un cuneo di materiale davanti agli pneumatici in caso di frenata di emergenza su sterrato, riducendo così lo spazio di frenata. Il sistema di assistenza nelle partenze in salita e la funzione di marcia assistita in discesa impediscono invece spostamenti o accelerazioni involontarie su tratti in pendenza. L’acceleratore viene dosato con maggiore sensibilità. 2.200 kg di peso rimorchiabile. Grazie alla combinazione di EDS, XDS+ e 4Motion, la Passat Alltrack offre ancora più sicurezza e dinamica. Il modello è inoltre perfetto come veicolo da traino. In caso di pendenze del 12%, la Passat Alltrack è in grado di trainare 2.200 kg (rimorchio con freni), a eccezione del TSI 150 CV che arriva fino a 1.800 kg. Allestimenti esterni. La Passat Alltrack è un modello unico all’interno della gamma. La nuova vettura vanta quindi numerose dotazioni studiate appositamente e disponibili in esclusiva. Tra i dettagli degli allestimenti esterni da notare paraurti di nuova concezione con protezioni sottoscocca in look acciaio (anteriore con fendinebbia specifici, posteriore con terminale di scarico trapezoidale integrato), gusci degli specchietti retrovisori cromati opachi, loghi Alltrack su calandra e portellone, mancorrenti in argento anodizzato, cerchi in lega leggera da 17 pollici specifici (a richiesta, cerchi specifici da 18 e 19 pollici), robuste coperture passaruota e listelli sottoporta in color antracite, sottoporta maggiorati con protezioni sottoscocca in look alluminio spazzolato e logo Alltrack su una targhetta in corrispondenza del parafango anteriore. Allestimenti interni. Al pari degli esterni, anche gli interni della Passat Alltrack sono stati studiati per adattarsi specificatamente alle caratteristiche peculiari di questo modello. La personalizzazione parte dai listelli battitacco in acciaio inox particolarmente robusti con logo Alltrack e dai tappetini con doppia cucitura ribattuta per proseguire poi sui sedili comfort Alltrack. Questi ultimi si distinguono per i rivestimenti in Alcantara delle superfici esterne e il nuovo tessuto “7 Summits” in corrispondenza delle fasce centrali. A richiesta sono disponibili diversi rivestimenti in pelle, regolazione elettrica in 14 posizioni, climatizzazione dei sedili e funzione di massaggio. La robusta pedaliera è in look alluminio. Per la Passat Alltrack è stato anche personalizzato l’Active Info Display. Un inserto specifico con design Tracks impreziosisce la fascia di aerazione orizzontale. La dotazione di serie comprende inoltre un vano per telefono cellulare, con cui lo smartphone viene collegato all’antenna esterna della Passat Alltrack. Anche sulla copertura del vano fa bella mostra di sé il logo Alltrack. La Passat di ottava generazione come base. La Alltrack si basa sulla nuova Passat di ottava generazione e, quindi, sul pianale modulare trasversale MQB. Per questo, anche per il modello All-Terrain è disponibile un’ampia gamma di sistemi di assistenza alla guida e di infotainment all’avanguardia. Tra queste tecnologie ricordiamo, per esempio, Active Info Display (strumentazione completamente digitale), head-up display (per la proiezione delle informazioni), Rear Seat Entertainment Media Control per tablet, Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni, Side Assist (sistema di assistenza al cambio di corsia), Emergency Assist (arresto della vettura in caso di emergenza), assistenza nella guida in colonna, assistenza all’uscita dal parcheggio (riconosce i veicoli che sopraggiungono uscendo da un parcheggio in retromarcia), un grado finora sconosciuto di personalizzazione e Trailer Assist (manovre con rimorchio assistite). Di seguito la descrizione dettagliata del Trailer Assist, della nuova personalizzazione e della connettività dei nuovi sistemi di infotainment. Trailer Assist. Le manovre in retromarcia in presenza di un rimorchio risultano complesse anche per i guidatori più esperti. La Volkswagen offre il nuovo Trailer Assist per la Passat Alltrack. Con questo sistema, le manovre con rimorchio non sono mai state così semplici. Di seguito viene descritto il funzionamento del Trailer Assist. Retromarcia. Per far effettuare una manovra in retromarcia all’insieme vettura-rimorchio, chi guida deve fermarsi in un punto ritenuto adatto e inserire la retromarcia. Il sistema verrà attivato premendo un pulsante. Basato su telecamera. Nella strumentazione vengono visualizzati l’angolo di sterzata del momento e quello possibile. Questo avviene grazie ad algoritmi di elaborazione dell’immagine che valutano i dati inviati dalla telecamera per la retromarcia, la quale osserva ed elabora l’angolo del rimorchio rispetto alla vettura. La rilevazione ottica dell’angolo in cui si trova il rimorchio fa sì che il calcolo dell’angolo di sterzata avvenga indipendentemente dagli specifici tipi di rimorchio o ganci di traino. Comando della regolazione degli specchietti come parte del sistema. Chi si trova al volante può regolare in modo graduale la direzione desiderata dell’insieme vettura-rimorchio utilizzando l’interruttore di regolazione degli specchietti, che in questo caso ha funzione di joystick. La Passat Alltrack riceve i comandi relativi allo sterzo inviati mediante l’interruttore di regolazione degli specchietti da parte del guidatore, che a sua volta dovrà semplicemente agire su acceleratore e freno. L’azione di sterzo della Passat avviene mediante il comando automatico del servosterzo elettromeccanico. Effettuare un’eventuale correzione è sempre possibile agendo sul comando della regolazione degli specchietti. Personalizzazione. Il numero di dotazioni finalizzate al comfort e di sistemi di assistenza cresce a ogni generazione della vettura. Lo stesso vale anche per la nuova Passat Alltrack. Molti di questi sistemi vengono regolati individualmente e possono essere utilizzati da diversi guidatori. Ogni guidatore deve quindi sempre attivare di nuovo le proprie impostazioni personali. Per semplificare sensibilmente questo processo, la Casa tedesca ha sviluppato una nuova generazione di personalizzazione. Così le impostazioni individuali di un guidatore vengono riunite e salvate in un account utente. Attraverso la gestione degli utenti, ogni guidatore può ora attivare in modo estremamente veloce il proprio account personale, richiamando così le impostazioni individuali. L’identificazione avviene in tutta semplicità tramite la chiave al momento dell’apertura dell’auto. In questo modo vengono già attivate le prime impostazioni come, per esempio, la posizione di seduta sul lato guida. Di seguito altri dispositivi per i quali è possibile impostare regolazioni personalizzate (possono variare a seconda dell’allestimento): Illuminazione ambiente Cruise control adattivo Sistema di infotainment (mediateca, navigazione e telefono inclusi) Climatizzatore automatico Strumentazione / display multifunzione Lane Assist Luce e visibilità Sedile Memory Park Assist Chiusura / apertura Side Assist Comando della regolazione degli specchietti Infotainment. Benvenuti a bordo Apple e Google. Come precedentemente accennato, nuovi sono anche i sistemi di infotainment a bordo che regalano il massimo in termini di connettività con apparecchi esterni. Tra le diverse interfacce, da notare quelle con gli smartphone tramite App Connect. In questo caso si fa ricorso alla tecnologia MirrorLink™, oltre che ad applicazioni quali CarPlay (Apple) e Android Auto (Google), entrambe al debutto nel 2015 per la Casa di Wolfsburg. Grazie a queste tre piattaforme è possibile collegare quasi tutti gli smartphone e un’ampia gamma di App ai sistemi di infotainment della Passat Alltrack. Sono poi offerti cinque sistemi radio e di radio-navigazione, nello specifico i dispositivi con display da 5 pollici Composition Touch (di serie sulla Passat Alltrack) e Composition Colour, i sistemi con schermo da 6,5 pollici Composition Media e Discover Media (con navigazione) e il sistema di radio-navigazione da 8 pollici Discover Pro.