Volkswagen E-Golf
Foto Volkswagen E-Golf »

Dieci informazioni importanti sulla nuova e-Golf:
1. Perfetta adattabilità all’uso quotidiano, come ogni altra Golf.
2. Fari con tecnologia LED e gruppi ottici posteriori a LED di serie.
3. Sistema di infotainment high-tech Discover Pro di serie.
4. Attivazione di carica della batteria e climatizzazione tramite smartphone.
5. 190 km di autonomia con batteria completamente carica.
6. Consumo di 12,7 kWh/100 km, cioè solo 3,28 €**/100 km.
7. In Germania, una Volkswagen a noleggio gratuita per le lunghe percorrenze, per un massimo di 30 giorni all’anno*.
8. Accelerazione da 0 a 60 km/h in soli 4,2 secondi.
9. Velocità massima di 140 km/h (limitata elettronicamente).
10. Maneggevolezza tipica di una sportiva grazie a un baricentro particolarmente basso.
Nell’ambito delle settimane dell’elettromobilità (dall’8 al 21 marzo), all’insegna del motto “electrified!”, la Volkswagen presenterà a Berlino la nuova e-Golf, un’auto elettrica da 140 km/h di velocità massima, 190 km di autonomia, molto versatile e con allestimenti high-tech. Durante le settimane dell’elettromobilità ospitate all’interno dell’ex aeroporto di Berlino-Tempelhof (con una mostra interattiva specifica sul tema della mobilità elettrica), i riflettori saranno puntati anche sulla Presentazione Stampa Internazionale. La mostra sull’elettromobilità aprirà le porte a tutti gli interessati nel week-end dal 14 al 16 marzo. Parallelamente, per undici serate, più di 30 DJ e artisti di spicco del panorama musicale elettronico si esibiranno a Tempelhof (prevendita biglietti su http://emobility.volkswagen.de). In questa occasione, la Volkswagen intende presentare al pubblico le tecnologie e i veicoli elettrici di oggi e di domani. Protagonista indiscussa sarà la nuova e-Golf: la prima versione a trazione esclusivamente elettrica dell’auto di maggior successo in Europa.
I migliori equipaggiamenti diventano di serie. In Germania la prevendita della e-Golf è già iniziata, mentre nel resto dell’Europa il lancio ufficiale sul mercato avverrà in estate. Lo sbarco in Asia e nel Nord America è previsto per la fine dell’anno. La e-Golf vanta una ricca dotazione standard personalizzata ed è l’unico modello della gamma a disporre di serie del sistema di radio-navigazione high-end Discover Pro. Sul fronte funzionalità, la app Volkswagen Car-Net
e-Remote offre in ogni momento la possibilità di avviare il caricamento delle batterie, di attivare la climatizzazione autonoma di serie a motore spento (durante la carica) oppure di visualizzare i dati vettura. Della dotazione fanno parte poi caratteristiche quali selezione del profilo di guida (Normal, Eco, Eco+), parabrezza riscaldabile e climatizzatore automatico. Osservando gli esterni, la
e-Golf è riconoscibile dai fari con tecnologia LED e dalle luci diurne a forma di C, elemento tipico di tutte le Volkswagen a propulsione elettrica o ibrida plug-in. Tutte le Golf con motore elettrico si distinguono poi per l’elemento trasversale blu nella calandra del radiatore e nei gruppi ottici (elemento tipico del design delle vetture elettriche). Sempre di serie: gruppi ottici posteriori a LED e cerchi in lega leggera aerodinamici da 16”.
Autonomia a misura di pendolari. A batteria completamente carica (24,2 kWh) la e-Golf arriva a percorrere fino a 190 km con un consumo medio di energia pari a 12,7 kWh per 100 km. Tre modalità di marcia intuitive (Normal, Eco, Eco+) e quattro livelli di recupero dell’energia attivabili con altrettanta facilità (D1, D2, D3 e B) aiutano chi si trova al volante a sfruttare al massimo l’autonomia. Interessante notare che alcune ricerche del Ministero Federale dei Trasporti, dell’Edilizia e dello Sviluppo Urbano tedesco hanno dimostrato come circa l’80% di tutti gli automobilisti in Germania percorra meno di 50 km al giorno, potendo così soddisfare pienamente le esigenze di mobilità con il potenziale di autonomia offerto dalla nuova e-Golf.
Mobilità complementare. Tutti coloro che possiedono un’auto elettrica della Volkswagen, inoltre, per i primi tre anni dall’acquisto presso tutti i partner Volkswagen (concessionari autorizzati con stazione Euromobil), potranno usufruire di un’auto a noleggio gratuita* fino a 30 giorni all’anno (con chilometraggio limitato) con propulsore convenzionale: massima flessibilità anche per andare in vacanza. La e-Golf cinque porte viene offerta in Germania al prezzo di 34.900 Euro.
Ecopagella. Con l’Ecopagella (certificazione di compatibilità ambientale) la Volkswagen sottolinea il progresso in ambito ecologico sia delle vetture sia delle tecnologie rispetto al passato. Questo documento dimostra infatti come veicoli, componenti e processi della Volkswagen siano diventati maggiormente compatibili con l’ambiente. In seguito ad analisi approfondite, la e-Golf ha ora conquistato questa Ecopagella. Tutti i dati in essa contenuti sono stati verificati e certificati dall’ente di controllo indipendente TÜV NORD. Rispetto alla Golf 1.2 TSI 85 CV, già molto parca nei consumi, l’impiego di energia BluePower (corrente ecologica) consente di ridurre le emissioni di CO2 in esercizio del 99%. Grazie all’innovativo sistema tecnologico complessivo, la e-Golf, come già accennato, si rivela estremamente efficiente su strada con un consumo di 12,7 kWh/100 km.
È BluePower a fare la differenza. Grazie ai modelli elettrici sarà per la prima volta possibile utilizzare in grande stile fonti di energia rinnovabili (eolica, solare, idraulica) per l’alimentazione dei veicoli. Per questo motivo la Volkswagen offre in Germania la corrente che si adatta perfettamente alla e-Golf, alla e-up! e alla futura Golf GTE (ibrida plug-in): BluePower. L’energia BluePower, generata in totale assenza di emissioni di CO2, verrà prodotta esclusivamente nelle centrali idroelettriche di Germania, Austria e Svizzera. Partecipano al progetto la tedesca LichtBlick SE e Volkswagen Bank.
Silenziosità sportiva. Nonostante sia impostata per ottenere il massimo in fatto di tutela dell’ambiente, la e-Golf vanta prestazioni estremamente sportive. Di base, la Golf presenta sicuramente un ottimo assetto. Grazie al baricentro basso frutto del posizionamento della batteria agli ioni di litio, integrata nel pianale della vettura per ridurre al minimo l’ingombro, il comportamento di marcia risulta ancora più agile e scattante. Il nuovo modello può contare inoltre su una caratteristica dinamica tipica delle auto elettriche: da fermo, infatti, il motore elettrico (in pressoché totale assenza di rumorosità) sviluppa una coppia di spunto altrimenti riservata alle sole vetture più potenti. Nello specifico, la propulsione della e-Golf è affidata a un motore 85 kW / 115 CV che, così come il cambio monomarcia e la batteria, è frutto di uno sviluppo interno. Il motore elettrico raggiunge i 12.000 giri rendendo disponibile la coppia di spunto massima (270 Nm) già all’avviamento. In termini di prestazioni ne consegue che la e-Golf passa da 0 a 60 km/h in 4,2 secondi (0-100 km/h: 10,4 secondi) e, dove consentito, raggiunge una velocità massima limitata elettronicamente pari a 140 km/h.
La rivoluzione del settore automobilistico si chiama MQB. Con la nuova e-Golf e con la Golf GTE, presentata al recente Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, la Volkswagen è la prima Casa automobilistica al mondo a offrire un modello con tutti i principali sistemi di trazione disponibili. La Volkswagen segue questa strada per sfruttare il potenziale di tutte le modalità di trazione e, in questo modo, poter offrire una Golf in grado di soddisfare le più diverse esigenze dei Clienti. La straordinaria varietà di propulsori della Golf – benzina (TSI), Diesel (TDI), gas metano (TGI), ibrido plug-in (GTE) e trazione esclusivamente elettrica – è resa possibile dal pianale modulare trasversale MQB. Questo pianale tecnologico, introdotto per la prima volta nel 2012 sulla Golf, rappresenta un’autentica rivoluzione nel settore automobilistico. Con questo sistema, infatti, gli ingegneri della Volkswagen hanno creato i presupposti affinché un modello come la Golf possa adottare tutte le diverse modalità di trazione.