Volkswagen Amarok
Foto Volkswagen Amarok »
A due anni dal lancio, l’Amarok - il pick-up di medie dimensioni della Volkswagen - sarà prodotto anche in Europa nella fabbrica di Hannover. Martin Winterkorn, Presidente del Gruppo Volkswagen, ha dichiarato: “La Volkswagen ha grandi opportunità di crescita a livello mondiale nel segmento dei veicoli commerciali leggeri. L’Amarok ‘made in Hannover’ rappresenta il potenziale produttivo di questa fabbrica e garantisce un ulteriore impulso alla storia di successo del modello”. La pianificazione prevede la costruzione di circa 40.000 unità annue per i Clienti di Europa (compresa l’Europa dell’Est) e Africa. La produzione dello stabilimento di Pacheco in Argentina coprirà i mercati dell’America Latina. Attualmente è in corso la realizzazione della pre-serie, alla quale seguirà a breve l’inizio della produzione della serie “pilota”. La vera e propria produzione in serie partirà da fine giugno e, una volta a regime, vedrà uscire dalla fabbrica di Hannover ben 185 Amarok al giorno. L’avvio della produzione dell’Amarok ha reso necessarie massicce modernizzazioni all’interno del padiglione dove, tra il 1975 e il 2006, è stato prodotto il furgone LT. Inoltre, nei reparti verniciatura e carrozzeria è stata costruita una nuova linea di montaggio. “La decisione di produrre ad Hannover dimostra che la Germania continua a essere un Paese competitivo per il settore automobilistico. L’Amarok assicura diverse migliaia di posti di lavoro, non solo all’interno dello stabilimento, ma in tutta la regione” ha sottolineato Stephan Weil, Sindaco della città tedesca. Bernd Osterloh, Presidente del Consiglio Sindacale Generale e del Consiglio Sindacale di Fabbrica del Gruppo Volkswagen ha aggiunto: “Il Consiglio Sindacale Generale ritiene che la forza lavoro e il management, sia del Gruppo Volkswagen sia della marca Volkswagen Veicoli Commerciali, abbiano collaborato in maniera eccellente per l’avvio della nuova produzione, dimostrando la competitività del sito”. “La nostra forza lavoro è sinonimo di tradizione, esperienza e flessibilità. Proprio per questo i nostri Collaboratori hanno assunto volentieri il difficile compito, e l’hanno portato a termine con successo, di integrare un altro prodotto in uno stabilimento che dal 2011 è tornato ad avere nuovamente una buona capacità produttiva” ha sottolineato Thomas Zwiebler, Presidente del Consiglio Sindacale della Volkswagen Veicoli Commerciali. A partire dal 1956, nello stabilimento di Hannover sono state prodotte ben cinque generazioni del famoso furgone Volkswagen: in totale quasi 8,5 milioni fra Transporter, Caravelle, Multivan e California, a cui si aggiungono un milione circa di LT, Taro e camion MAN-G, oltre a diverse decine di migliaia di Maggiolini usciti da queste stesse linee di assemblaggio negli anni ‘70. Dal 2009 la fabbrica produce inoltre la carrozzeria verniciata della Porsche Panamera. Per Wolfgang Schreiber, Presidente della marca Volkswagen Veicoli Commerciali, l’introduzione dell’Amarok all’interno dello stabilimento di Hannover è un momento storico. “Nel mondo Volkswagen ci sono poche altre fabbriche e pochi altri Team, capaci di costruire contemporaneamente veicoli con così tante varianti. Qui ad Hannover attualmente produciamo tutta la gamma T5, la scocca verniciata della Panamera e ora anche il nuovo Amarok. Siamo produttivi e redditizi”. Grazie a un’efficiente tecnologia costruttiva, al comfort di guida, all’ampia abitabilità, all’elevato livello di sicurezza e non ultimo alla sua robustezza, l’Amarok si è affermato con successo in Sud America, Sud Africa e Australia, ma anche in Europa, come testimoniano i crescenti risultati di vendita. “Con i due siti produttivi di Pacheco in Argentina e di Hannover, nel cuore dell’Europa, otteniamo una copertura più efficace dei mercati. La produzione ad Hannover significa maggior disponibilità e tempi di consegna decisamente più brevi” ha dichiarato Wolfgang Schreiber.