Volkswagen a Ginevra
Volkswagen a Ginevra Volkswagen a Ginevra Volkswagen a Ginevra
Foto Volkswagen a Ginevra »
A Ginevra ben quattro anteprime mondiali e una europea
•    La nuova Sharan1 con un consumo di 5,4 litri2 è al vertice del segmento
•    La nuova Touareg offre la propulsione ibrida e soluzioni high-tech
•    La nuova Polo GTI ha 180 CV, raggiunge i 229 km/h e consuma
6 litri/100 km
•    La nuova Cross Polo si presenta come una frizzante alternativa
•    La nuova Cross Golf trova la sua dimensione tra MPV e SUV
•    Il nuovo Amarok rivoluziona il segmento dei pick-up con un consumo di 7,6 litri/100 km
•    Il nuovo T5 anche con trazione integrale 4MOTION

Per la Volkswagen inizia un altro anno intenso. Dopo l’anteprima mondiale della New Compact Coupé a Detroit (a gennaio) e della nuova Touareg a Monaco (in febbraio), il maggiore Costruttore automobilistico europeo presenta altre quattro anteprime mondiali al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra (dal 4 al 14 marzo); una politica di prodotto che, nel corso dell’anno, interesserà la gran parte dei segmenti. La Volkswagen si presenta in Svizzera con la nuova Sharan1, un’innovativa monovolume di elevata qualità, estremamente parca nei consumi e multifunzionale. Una vettura caratterizzata da pratiche porte posteriori scorrevoli, da una funzionale quanto geniale disposizione/gestione dei sedili denominata “EasyFold” e da un pacchetto di soluzioni per la sicurezza attiva e passiva che supera i limiti tipici del segmento, ma non il budget del Cliente. E sul fronte della ecocompatibilità la Sharan TDI 140 CV si rivela tanto parca nei consumi (appena 5,4 litri/100 km2) da porsi al vertice del suo segmento.
La seconda stella del Salone di Ginevra è naturalmente la nuova Touareg. Reinterpreta, attualizzandola, l’affascinante idea di SUV versatile, grazie a una gamma di propulsori in grado di abbattere i consumi del 20% (rispetto alla precedente) e a una lunga lista di nuovi sistemi di assistenza e sicurezza. La Touareg sarà la prima e, al momento, l’unica SUV di origine europea a essere disponibile in versione ibrida (motore V6 TSI e motore elettrico, per 380 CV di potenza complessiva). Consumi: in media 8,2 litri/100 km. La Touareg V6 TDI (240 CV) con consumo nel ciclo combinato di 7,4 litri/100 km fa segnare il miglior valore nel segmento dei veri fuoristrada.
Parallelamente, la Volkswagen presenta in anteprima mondiale a Ginevra anche la nuova Polo GTI, la nuova Cross Polo e la nuova Cross Golf. Ognuno di questi tre modelli vivacizza il mondo dell’automobile, portando un ventata di freschezza nei segmenti corrispondenti. La Polo GTI con cambio DSG a doppia frizione a 7 rapporti, di serie, e un consumo nel ciclo combinato di 6 litri/100 km, dimostra tutta l’efficienza del motore 180 CV, chiaro esempio di una efficace strategia di downsizing.
La nuova Cross Polo arricchisce la classe delle compatte con una versione off-road intelligente, divertente e robusta. Diversa negli allestimenti, nei colori e nella concezione complessiva, questa Polo cinque porte dal look off-road e dall’assetto rialzato è la dimostrazione che non è necessario salire su una SUV per assaporare un pizzico di libertà nella vita quotidiana.
Lo stesso vale per la Cross Golf. La sesta variante della bestseller Volkswagen trasferisce il concetto off-road della Cross Polo nella classe superiore, andando così a colmare il gap esistente tra MPV e SUV.
La versione europea del nuovo pick-up Amarok della Volkswagen Veicoli Commerciali ha un look di forte impatto. A febbraio, in Argentina, è stata presentata alla stampa internazionale la versione americana: in Sudamerica e Nord America, infatti, i pick-up sono molto diffusi. In queste regioni i veicoli come l’Amarok vengono usati per lavoro, attività anche gravose e per il tempo libero. A oggi i pick-up di queste dimensioni sono sempre stati dotati di motori molto potenti ma quasi mai concepiti per essere anche parchi nei consumi. Non è così per l’Amarok. A seconda della versione, infatti, i suoi consumi nel ciclo combinato arrivano fino a 7,6 litri per 100 chilometri. Ecco perché questo pick-up potente e ben concepito, caratterizzato da linee moderne, ha tutte le carte in regola per imporsi sui nostri mercati, con la versione pensata per l’Europa.
La gamma T5 della Volkswagen Veicoli Commerciali alla fine dello scorso anno è stata rivisitata sotto molti aspetti e dotata di una nuova serie di propulsori con cilindrata di 2 litri. Fino ad oggi tutte le diverse versioni del veicolo (Transporter, Caravelle, Multivan e California), erano fornite esclusivamente con la trazione anteriore. Ora, invece, in abbinamento alle motorizzazioni TDI 140 o 180 CV, vengono offerte con la trazione integrale 4MOTION. La versione con il potente motore TDI 180 CV può inoltre essere dotata per la prima volta del cambio automatico, l’innovativo DSG a 7 rapporti.
Amarok, Touareg, Sharan, Polo GTI e Cross Polo, Cross Golf e T5 versione 4MOTION sono parte di un progetto ambizioso che porterà il Gruppo Volkswagen a diventare, entro il 2018, il Produttore automobilistico leader a livello mondiale. Il segreto per conseguire questo obiettivo è costruire l’auto giusta al momento giusto.

La nuova Touareg
La Volkswagen svela in anteprima la nuova Touareg, una vettura completamente riprogettata che rappresenta l’apice dell’innovazione tecnologica fin dalla nascita del Marchio. Questa Touareg reinterpreta, attualizzandola, l’affascinante idea di SUV versatile, grazie a una gamma di propulsori in grado di abbattere i consumi del 20% (rispetto alla precedente) e a una moltitudine di nuovi sistemi di assistenza e sicurezza. La Touareg sarà la prima e al momento unica SUV di origine europea ad essere disponibile in versione ibrida. Con un consumo di soli 8,2 litri di carburante ogni 100 km, questa vettura stabilisce nuovi standard per i SUV con motore benzina e spiccate doti off-road. Inoltre, la Touareg Hybrid può raggiungere anche i 50 km/h funzionando esclusivamente con la propulsione elettrica, quindi a emissioni zero.
Per quanto riguarda i propulsori Diesel, grazie a un consumo nel ciclo combinato di 7,4 litri/100 km, la Touareg V6 TDI può vantare il miglior risultato nel segmento dei veri fuoristrada. Entrambe le versioni, Touareg Hybrid e V6 TDI, sono i SUV di grandi dimensioni (benzina e Diesel) più parchi nei consumi mai costruiti in Europa.

La nuova Polo GTI
Ritorna la Polo GTI; ed è un ritorno d’impatto con i suoi 180 CV di potenza. Anche questa GTI offre ciò che le tre leggendarie lettere della sua sigla promettono: caratteristiche di guida eccellenti, comportamento dinamico senza compromessi e massima sicurezza. L’elenco degli equipaggiamenti high-tech è senza dubbio il tratto saliente della nuova Polo GTI. Ne è un esempio il motore. Questa Polo è dotata di un nuovo propulsore benzina 1.4 TSI a iniezione diretta, sovralimentato tramite turbocompressore e compressore meccanico. Di serie, il cambio DSG a 7 rapporti trasmette tutta la potenza alle ruote anteriori. Il differenziale elettronico XDS permette una guida sicura e precisa anche nel misto stretto.
Così equipaggiata, disponibile a tre o cinque porte, la Polo GTI si dimostra estremamente efficiente e dinamica. Questa sportiva del peso di soli 1.184 kg, passa da 0 a 100 km/h in soli 6,9 secondi e raggiunge una velocità massima di 229 km/h. È anche la GTI più parca ed ecologica di tutti i tempi. Consumo medio: appena 6 litri per 100 km (a fronte di emissioni di CO2 di 139 g/km). Il futuro è anche divertimento.


La nuova Cross Polo
La seconda generazione della Cross Polo dal robusto look off-road viene presentata in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra. Dopo la nuova Polo (presentata nel 2009) e la pluridecorata e parca Polo BlueMotion, assieme alla Polo GTI anch’essa presentata a Ginevra, la Cross Polo diventa a pieno titolo il quarto modello della gamma. Con il suo design dalle linee fresche e audaci, la sua unica gamma di colori ed equipaggiamenti e un assetto rialzato (+ 15 mm), si presenta come la vettura cinque porte più anticonvenzionale della classe.
Questa variante dal look off-road impiega motori dai consumi contenuti e potenze che vanno da 70 a 105 CV. Si può scegliere fra tre motori benzina e tre TDI common rail. Due dei sei motori si possono ordinare anche con il cambio DSG a 7 rapporti che viene utilizzato anche nella Polo GTI. La nuova Cross Polo segue la tradizione di successo dei modelli precedenti: la Polo Fun e la Cross Polo di prima generazione, da cui deriva. L’edizione speciale Polo Fun inizialmente doveva essere costruita soltanto in 5.000 unità, ma la grande richiesta ha superato tutte le previsioni. Si è passati così alla costruzione in serie di questi modelli e alla versione Cross.

La nuova Cross Golf
Al Salone svizzero fa il suo debutto in anteprima mondiale la nuova Cross Golf con un design inedito, nuovi motori TDI e TSI e nuovi equipaggiamenti. La Cross si posiziona tra gli MPV (Multi Purpose Vehicle) e i SUV (Sport Utility Vehicle), unendo in una sola vettura la flessibilità di una monovolume con la robustezza di una fuoristrada. Il tutto, offrendo anche l’ormai apprezzatissima posizione di guida rialzata. La nuova Cross Golf sarà disponibile nei primi mercati già ad aprile.
I Clienti di questa versatile cinque porte gradiranno di sicuro i consumi estremamente ridotti. L’esempio più chiaro è dato dalla Cross Golf 1.4 TSI 160 CV. Questo motore a benzina sovralimentato (compressore meccanico più turbocompressore) raggiunge la velocità massima di 207 km/h e, con cambio manuale a 6 marce, nel ciclo combinato consuma soli 6,8 litri (con emissioni di CO2 pari a 159 g/km), ossia ben 0,5 litri in meno rispetto al modello precedente (che aveva 20 CV in meno). Le altre motorizzazioni TSI disponibili presentano potenze di 105 e 115 CV. Estremamente efficienti nei consumi, come noto, sono i motori TDI common rail con filtro antiparticolato. Hanno potenze comprese tra 105 (motore 1.6) e 140 CV (motore 2.0). Quest’ultimo, per esempio, con cambio manuale a 6 marce consuma soltanto 5,3 litri (a fronte di emissioni di CO2 pari a 138 g/km). Fatta eccezione per il motore TSI 105 CV, tutti gli altri motori possono essere abbinati al cambio automatico a doppia frizione DSG. Tutte le motorizzazioni della Cross Golf rispondono alla severa normativa sui gas di scarico Euro 5.

Il nuovo Amarok
Con l’anteprima europea dell’Amarok, la Volkswagen Veicoli Commerciali presenta a Ginevra il pick-up più moderno al mondo. Questo perché gli avanzati motori TDI, sovralimentati e con iniezione diretta, costituiscono il punto di riferimento quanto a emissioni e consumi. Le dotazioni di sicurezza attiva e passiva nonché di comfort, inoltre, raggiungono livelli automobilistici. Al tempo stesso, l’Amarok è estremamente robusto. Molte delle tecnologie impiegate sono inedite nel segmento dei pick-up di medie dimensioni. Basti pensare alla sovralimentazione biturbo della motorizzazione top di gamma oppure alla trazione integrale permanente 4MOTION con differenziale Torsen, una delle tre trazioni disponibili per il nuovo modello. Anche sul fronte della spaziosità, larghezza ed altezza del piano di carico, facilità e capacità di carico, l’Amarok si è guadagnato a buon diritto il vertice della categoria.
Relativamente ai motori, il 2.0 TDI common rail 163 CV presenta una sovralimentazione biturbo che, già a 1.500 giri, sviluppa una coppia massima di 400 Nm. A questa possente spinta corrispondono consumi contenuti nel ciclo combinato, pari ad appena 7,6 litri di gasolio per 100 km (Amarok 4x2). La seconda motorizzazione arriverà a metà del 2010 e sarà un ulteriore 4 cilindri TDI 122 CV. Questo TDI sviluppa già a partire da 2.000 giri una coppia di 340 Nm e consuma soltanto 7,5 litri.

Il T5 4MOTION
Multivan, California, Caravelle e Transporter rappresentano i veicoli di maggior successo della classe di appartenenza. Da 25 anni i modelli della gamma T5 dispongono anche della trazione integrale, ma solo in abbinamento al cambio manuale. La nuova generazione, invece, già da quest’anno è disponibile in combinazione con la trazione integrale e il cambio automatico. Di serie, le versioni TDI 140 e 180 CV dispongono di un cambio manuale a 6 marce.
Il T5 180 CV, a richiesta, è disponibile anche con la combinazione molto attesa di trazione integrale (4MOTION) e cambio automatico DSG a 7 rapporti. Su Caravelle, Multivan e Transporter questa combinazione è disponibile da subito, mentre per il caravan California occorrerà attendere fino al prossimo giugno. Arriviamo ora alla tecnica: il cambio DSG a 7 rapporti unisce il comfort di un cambio automatico convenzionale all’elevata efficienza di un cambio manuale. La trazione integrale 4MOTION ulteriormente perfezionata rappresenta la versione più moderna. L’ultima generazione di frizione a lamelle è stata ottimizzata a livello di attriti ed è il punto di riferimento in fatto di trazione, sicurezza, comfort ed efficienza. Diversamente dal modulo Haldex2 a regolazione meccanica finora utilizzato, la frizione è dotata di un comando elettronico.