Toyota TS030 Hybrid
Toyota TS030 Hybrid Toyota TS030 Hybrid
Foto Toyota TS030 Hybrid »
OYOTA Racing ha portato a termine con successo la prima fase di test sul nuovo prototipo TS030 HYBRID, che parteciperà al Campionato Mondiale FIA Endurance 2012. In seguito alla primissima fase, caratterizzata da uno studio approfondito di design e sviluppo, la nuova auto, costruita per competere nella categoria LMP1, ha portato a termine i primi giri di pista in un roll-out di tre giorni sul circuito francese Paul Ricard. Le tre sessioni di test sul circuito Paul Ricard, di tre giorni ciascuna, hanno offerto le prime indicazioni sulle prestazioni e sulle potenzialità della TS 030 HYBRID. In queste sei settimane la nuova auto ha completato diverse migliaia di chilometri sia di giorno che nelle ore notturne, compresa una faticosa sessione di 30 ore organizzata per avvicinarsi alle caratteristiche della 24 Ore di Le Mans. TOYOTA Racing ha poi utilizzato i dati raccolti nel corso dei test per migliorare le prestazioni in vista delle prossime sessioni, che avranno inizio nel mese di Aprile. Oltre a questo, i designer della TOYOTA Motorsport GMBH, che hanno sviluppato e costruito il telaio della TS030 HYBRID, stanno preparando alcune modifiche aerodinamiche in vista della prima gara del team , prevista il 5 Maggio a Spa-Francorchamps. Queste le parole di Pascal Vasselon, Direttore Tecnico del team: “C’è ancora molto lavoro da portare avanti sia dal punto di vista dello sviluppo che della messa a punto, prima di poterci considerare pronti per la gara, e gran parte dei nostri sforzi sono concentrati sul pacchetto Spa. Ci saranno molte novità aerodinamiche che garantiranno sicuramente i giusti miglioramenti nelle prestazioni e ci aiuteranno a diventare l’auto ibrida più veloce presente in griglia.” Motivo di particolare interesse, sia all’interno del team che più in generale per gli appassionati del settore, è rappresentato dalla trasmissione TOYOTA HYBRID SYSTEM RACING, che dispone di un’unità elettrica affiancata da un motore benzina V8 da 3.4 litri. Questa unità recupera energia durante la frenata e restituisce garantendo ulteriore potenza in uscita dalle curve, migliorando le prestazioni e riducendo allo stesso tempo i consumi. Anche questa è stata una delle aree su cui il nostro lavoro di messa a punto e sviluppo si è concentrato maggiormente. Queste le parole di Hisatake Murata, Hybrid Project Leader: “I dati che abbiamo raccolto e i diversi feedback ottenuti dai piloti ci hanno garantito informazioni importanti sul comportamento della trasmissione THS-R, ed abbiamo potuto sfruttarle per perfezionare i nostri sistemi in vista dei prossimi test.” TOYOTA Racing ha confermato a gennaio il line-up di piloti per la macchina n.° 7 che parteciperà al Campionato del Mondo Endurance, con il due volte campione di Le Mans, Alex Wurz, affiancato da Nicolas Lapierre e da Kazuki Nakajima. La macchina n.° 8 è stata confermata solo per Le Mans e vedrà alla guida Anthony Davidson, Hiroaki Ishiura e Sébastien Buemi. Cinque dei sei piloti, fatta eccezione per Davidson, hanno già collaudato il veicolo fornendo indicazioni positive sullo sviluppo, in linea con le sensazioni degli ingegneri TOYOTA Racing. “Abbiamo gettato basi solide e l’auto dimostra un buon potenziale, ma ora dovremo lavorare sui vari dettagli e perfezionarci in alcuni settori,” queste le parole di Nakajima, che ha poi proseguito: “Siamo sulla buona strada e sono sicuro che le cose andranno sempre meglio.” Wurz ha poi aggiunto: “In termini di sviluppo, continueremo a migliorare l’interazione tra le varie componenti, compreso il sistema full hybrid. Di fatto, il veicolo cresce di giorno in giorno.” Infine, le parole di Lapierre: “Il pacchetto si evolve e migliora in maniera progressiva. Abbiamo fissato alcuni punti, corretto alcuni dettagli e in generale stiamo migliorando a vista d’occhio.” Il programma di test di TOYOTA Racing terminerà a pochi giorni dalla prima partecipazione di TOYOTA Racing al Campionato Mondiale Endurance, che avrà inizio il 5 maggio prossimo in Belgio, per poi spostarsi alla 24 Ore di Le Mans in programma il 16 e 17 giugno.