Toyota Prius Plug-In
Toyota Prius Plug-In
Foto Toyota Prius Plug-In »
Si inaugura oggi l’iniziativa Eco Mobility On Tour al Porto Antico di Genova e Prius Plug-in è l’auto messa a disposizione da Toyota Motor Italia per contribuire al progetto dimostrativo per promuovere l’uso dell’auto elettrica finanziato dalla Provincia di Genova ed organizzato in collaborazione con Cna, Confartigianato e Muvita. Toyota ha avviato lo scorso anno un programma globale su strada con una flotta di Prius Plug-in, sul mercato dal prossimo anno. Anche l’Italia ha ottenuto una flotta di ibride ricaricabili per promuoverne la conoscenza e i vantaggi sul mercato nazionale. Toyota , uno dei maggiori costruttori di automobili al mondo, è impegnata da decenni nello sviluppo di automobili a basso impatto ambientale ed ha definito il suo percorso verso l’auto ad emissioni zero puntando sulla tecnologia full hybrid (benzina + elettrico) che rappresenta l’elemento centrale della sua strategia. Dall’esperienza di 14 anni di auto ibride sul mercato, con oltre 3,3 milioni di esemplari Toyota e Lexus venduti nel mondo ed una gamma articolata su diversi modelli – 6 dei quali commercializzati in Europa e in Italia – Toyota continua la sua sfida verso la riduzione delle emissioni in atmosfera seguendo un percorso di progressiva elettrificazione delle auto. Prius Plug-in rappresenta l’evoluzione più recente della tecnologia Hybrid Sinergy Drive®. e il primo veicolo ibrido elettrico con tecnologia plug-in (PHEV) di Toyota destinato alla produzione in serie. Offrendo una considerevole estensione delle potenzialità del sistema Hybrid Synergy Drive®, la Prius Plug-in è equipaggiata con batterie agli Ioni di Litio per offrire un’autonomia in modalità elettrica (EV) di circa 23* chilometri. Al di là di tale autonomia elettrica, il veicolo non impone una sosta per la ricarica perché il suo utilizzo può proseguire come un full hybrid convenzionale, con tutta l’efficienza di Prius. Appena possibile la Prius Plug-in potrà essere ricaricata in solo 1 ora e 30 minuti mediante una normale presa elettrica domestica da 230V. Grazie al sistema HSD in grado di garantire una potenza totale di 100 kW, la Prius Plug-in consente un’accelerazione 0-100 km/h in 10,7 secondi, con una velocità massima di 180 km/h. L’autonomia EV di circa 23* chilometri rende possibile un’efficienza dei consumi davvero eccezionale, pari a soli 2,1* l/100 km, abbassando le emissioni di CO2 fino a 49* g/km. Con un peso di circa 1.420 kg, la Prius Plug-in è solo 50 kg più pesante rispetto al modello standard, al pari di qualsiasi altro veicolo diesel o benzina appartenente allo stesso segmento. Si prevede, entro la fine di questo decennio, un significativo incremento della domanda di veicoli ecologici per i pendolari. L’attenzione dell’industria si concentra oggi sull’elettricità come risorsa energetica più versatile. In tale contesto i meriti ambientali dei veicoli elettrici sono ben dimostrati, e il loro futuro nella realizzazione di una mobilità sostenibile è assicurato. Il futuro sviluppo di questi veicoli è ad oggi comunque ostacolato dal peso, dalle dimensioni e dai costi delle batterie necessarie a offrire un’autonomia soddisfacente, oltre che dalla mancanza di infrastrutture di ricarica adeguate. La Prius Plug-in si propone di risolvere ciascuno di questi limiti, diventando la soluzione a breve e medio termine per l’elettrificazione delle trasmissioni. Basandosi sulla piattaforma tecnologica Hybrid Synergy Drive®, la Prius Plug-in rappresenta un nuovo punto di riferimento in termini di mobilità sostenibile, offrendo ai clienti desiderosi di spostarsi nelle aree urbane il meglio delle due realtà. Come dimostrato dalla ricerca svolta dalla società di consulenza Accenture sull’elettrificazione del trasporto privato, la tecnologia PHEV di Toyota riesce a soddisfare le attuali necessità dei consumatori. La ricerca dimostra infatti come i clienti preferiscano i PHEV rispetto agli EV dal momento che essi necessitano di meno cambiamenti rispetto alle attuali abitudini di guida e ai livelli di comfort. Rivolgendosi alle esigenze specifiche dei pendolari che si spostano regolarmente verso le aree urbane, la Prius Plug-in riuscirà ad attirare una tipologia di clienti molto simile a quella che già in passato era stata affascinata dalla prima generazione Prius: clienti moderni e dotati di sensibilità ambientale, attratti dalle straordinarie caratteristiche di questo nuovo veicolo, dalle eccezionali credenziali ambientali e dalla sua elevata tecnologia.