Toyota Mirai
Toyota Mirai Toyota Mirai
Foto Toyota Mirai »
In Italia non si era mai vista. Il “futuro” della Toyota non aveva ancora varcato i confini del nostro paese. Adesso il futuro è qui. Toyota Motor Italia presenta a Genova Mirai (“futuro” in giapponese), la prima berlina alimentata ad idrogeno equipaggiata con celle a combustibile. Mirai rappresenta l’inizio di una vera rivoluzione, un nuovo modo di concepire l’auto e il mondo in chiave di mobilità sostenibile e rispetto dell’ambiente. La nuova berlina sfrutta infatti il Toyota Fuel Cell System (TFCS), un sistema che utilizza le celle a combustibile e la tecnologia ibrida. Il TFCS è più efficiente rispetto ai tradizionali motori a combustione interna e non produce CO2 né agenti inquinanti, ma solo vapore acqueo. I clienti potranno apprezzare gli stessi livelli di comodità offerti dalle vetture tradizionali, con una straordinaria autonomia di guida e tempi di rifornimento di circa tre minuti. Per quanto riguarda l’ambiente, le vetture con celle a combustibile generano l’elettricità, in modo autonomo, partendo dall’idrogeno e dall’ossigeno presenti nell’aria. Per questo motivo, potranno essere di grande aiuto per la realizzazione di una società fondata su questa nuova risorsa, contribuendo alla diversificazione delle fonti energetiche. Guardando nel lungo termine, oltre il mondo dell’auto, la tecnologia dello sviluppo di energia tramite l’idrogeno offrirà molte opportunità e potrà trasformarsi in un nuovo vettore di sviluppo, un punto di svolta per la Società e l’economia dei prossimi anni, perché potrà essere usata anche come fonte di alimentazione per usi civili (case private, condomini, uffici pubblici). Mirai non è solo il “futuro” per la salvaguardia dell’ambiente, ma anche in termini di sicurezza avanzata per tutti i sistemi utilizzati. Nello sviluppo della vettura è stato infatti eliminato il rischio di fuoriuscita di idrogeno e, anche se si dovesse verificare un’eventualità – remota -del genere, sono stati assicurati un rilevamento immediato dello stesso e l’interruzione del flusso, per prevenire l’accumulo di idrogeno all’interno della vettura. La protezione del pacco celle e dei serbatoi in caso di impatti frontali, laterali o posteriori è assicurata dall’adozione di moltissime componenti la cui struttura è capace di disperdere e assorbire l’energia derivante dall’impatto con altri veicoli. La struttura del pacco celle è stata realizzata in un nuovo materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio, un materiale leggero, resistente e facilmente realizzabile. In questo modo la protezione del pacco celle è garantita anche grazie all’assorbimento dei movimenti causati dalle imperfezioni del manto stradale. E’ inoltre dotata di una gamma completa di avanzati sistemi di sicurezza attiva: Un sistema Pre-Crash (dotato di radar a onde millimetriche) che aiuta a ridurre il rischio di incidenti e minimizzare i danni attraverso la segnalazione del rischio al conducente e il controllo del sistema frenante; Sistema Lane Departure Alert, che utilizza una telecamera per rilevare la segnaletica stradale e avvertire il cliente in caso di uscita dalla corsia. Il Drive-start Control, che impedisce le partenze repentine e le accelerazioni improvvise durante l’utilizzo del cambio. Un Blind Spot Monitor, che utilizza un radar per rilevare le vetture presenti nelle corsie adiacenti e massimizzare la sicurezza nei cambi di direzione. Mirai offre tutto quello che ci si aspetta da una vettura di ultima generazione: un design innovativo , un superbo piacere di guida garantito da una maneggevolezza straordinaria e dal baricentro basso e un’accelerazione silenziosa ma potente offerta dal motore elettrico. La “Mirai” è già in vendita da dicembre 2014 in Giappone, dove è un successo. Sarà in vendita in Europa a partire da settembre 2015 in Danimarca, Germania e Gran Bretagna, Paesi dotati di una rete strutturata di rifornimento dell’Idrogeno.