Sempre giovane dal 1992
Sempre giovane dal 1992
Foto Sempre giovane dal 1992 »
La Renault lancia sul mercato italiano la terza generazione di un autentico mito dell'automobilismo francese: la Twingo. La nuova generazione della piccola citycar francese, la cui prima generazione fu presentata nel Settembre del 1992 al Salone dell'automobile di Parigi, è disponibile con 2 Motori a Benzina (900 TCE da 90 cv, 1000 da 70 cv), negli allestimenti Wave, Live, Energy, Energy Openair. Esternamente questa nuova citycar segna un taglio netto con i modelli che l'hanno preceduta, sia nelle proporzioni (è lunga 360 cm, 9 meno del modello che sostituisce, anche se il passo è cresciuto di 13 grazie alle ruote portate alle estremità della carrozzeria,) sia nella struttura meccanica: adesso il motore e la trazione sono entrambi posteriori (con tutte le differenze del caso, come nella “storica” Fiat 500…), cosa che la differenzia da tutte le altre citycar. O quasi: la Twingo nasce dallo stesso progetto e sulla stessa base strutturale della nuova Smart nella versione a quattro porte Forfour, che debutterà fra poche settimane. Prima Renault Twingo con cinque porte (invece di tre), la nuova piccola francese ha un frontale cortissimo (sotto il piccolo cofano scorrevole ci sono solo i serbatoi dei liquidi dei freni e del raffreddamento del motore, oltre che del lavavetro) e una coda piuttosto spiovente. Grintoso il frontale, con i due “baffi” neri che partono dai fari e mettono in evidenza il grande marchio cromato centrale, mentre la coda ha il portellone completamente in vetro, con i fanali alle estremità, e le feritoie per il motore nei paraurti. Internamente l'abitacolo della Renault Twingo è accogliente, moderno e “vivace”. Entrare è facile (le porte hanno un angolo d’apertura molto ampio); le plastiche si mostrano ben lavorate e gradevoli, alla vista e al tatto.