Seat Leon
Foto Seat Leon »
Verona, 15/11/2012 – La nuova Leon segna l’inizio di una nuova era per la SEAT. È una vettura dal design unico e forte, dalle linee raffinate e dal carattere dinamico, dalle finiture di qualità ed equipaggiata in modo completo con la tecnologia più innovativa. La Leon terza generazione è stata completamente riprogettata. Piacere di guida e funzionalità eccellente sono caratteristiche che hanno contraddistinto le versioni precedenti e anche quest’ultima rispetta la tradizione. Come le antecedenti, sarà prodotta nello stabilimento di Martorell, nei pressi di Barcellona: dal primo modello, introdotto nel 1999, a oggi sono state vendute in totale circa 1,2 milioni di Leon. La nuova SEAT Leon si distingue per la personalità forte ed emozionante: il modo più piacevole di guidare una vettura funzionale. La cinque porte spagnola offre una ricca gamma di dispositivi tecnologici di alto livello, che vanno dall’infotainment di ultima generazione ai sistemi di assistenza, passando dalla trasmissione e dai motori. I propulsori coniugano prestazioni superiori ed efficienza esemplare. Gli innovativi propulsori TDI e TSI sono i migliori della categoria in termini di consumi e di emissioni. Il modello di punta è la Leon 1.6 TDI dotata di sistema start/stop, con un consumo medio di soli 3,8 l/100 km, pari a 99 g/km di CO2. I proiettori full LED, disponibili a richiesta, consentono alla SEAT di ottenere un primato che guarda al futuro: la nuova Leon, infatti, è la prima nel segmento delle compatte a offrire questa tecnologia. I proiettori full LED rappresentano il connubio perfetto tra linee eleganti e perfetta illuminazione: oltre a garantire consumi contenuti, la tecnologia LED garantisce anche una lunga durata. La temperatura di colore pari a 5.500 Kelvin consente di riprodurre l’intensità della luce diurna, riducendo in tal modo l’affaticamento della vista. “La nuova Leon è la quintessenza dei valori del marchio SEAT, un mix vincente tra eccellenza costruttiva e design che colpisce” afferma James Muir, Presidente e CEO della SEAT S.A. “La nuova Leon è il fulcro della nostra offensiva di prodotto e, per la prima volta nella storia, la gamma Leon si amplierà per comprendere un totale di tre versioni di carrozzeria”. La vettura offre anche una versatilità senza precedenti. Le sue dimensioni compatte garantiscono un’abitabilità superiore rispetto ai modelli precedenti, mentre la qualità delle finiture e la scelta dei materiali, nettamente migliorati, così come i moderni sistemi infotainment con comando touchscreen, consentono alla Leon di salire ai vertici della categoria. Il peso contenuto è una delle migliori doti della SEAT Leon, grazie alla riduzione di 90 kg rispetto alla versione precedente. Nella versione base, la nuova Leon pesa solo 1.113 chilogrammi. “La nuova Leon esprime in ogni dettaglio il nuovo linguaggio stilistico della SEAT. Anche da ferma, richiama un’idea di movimento: connubio perfetto tra design che colpisce, elevati standard di qualità e perfezione costruttiva. Il design dell’abitacolo e le lavorazioni di altissimo livello della nuova Leon segnano l’inizio di una nuova era per la SEAT. Ogni dettaglio degli interni è frutto della nostra passione per l’eccellenza” afferma Matthias Rabe, Vicepresidente per Ricerca e Sviluppo della SEAT S.A. “Grazie alla piattaforma MQB, la vettura presenta proporzioni migliorate con sbalzi ridotti, carreggiata maggiore e passo più lungo. Il risultato? Abitacolo e bagagliaio più spaziosi”. Rabe aggiunge: “L’impiego di acciaio ad alta resistenza e di una struttura leggera ci ha consentito di ridurre il peso di 90 kg, pur aumentando la rigidità della carrozzeria del 15%”. Design – grande dinamismo La nuova SEAT Leon è una vettura grintosa che colpisce fin dal primo sguardo. Ispirata alle concept car IBE, IBL e IBX, la nuova SEAT Leon offre un’esperienza di guida appagante. La vettura completamente nuova sfoggia un look accattivante, da qualsiasi angolatura, grazie alle linee decise e dinamiche. La nuova Leon è il frutto dell’evoluzione dell’identità SEAT: tratti essenziali e superfici pulite sono l’espressione di un design vigoroso e preciso. Anche i minimi dettagli rispecchiano gli elevati standard qualitativi applicati alla progettazione e allo sviluppo della nuova SEAT Leon, livelli raggiunti da un numero limitato di Case automobilistiche. Design pulito e minimalista e qualità costruttiva superiore sono alcuni dei valori chiave del marchio spagnolo, che si riflettono anche nel nuovo logo SEAT: la nuova Leon è la prima a sfoggiarlo su frontale, ruote, posteriore e volante. Questa vettura, inoltre, presenta volumi ben proporzionati. Il “peso” dell’abitacolo è stato trasferito sulle ruote posteriori, mantenendo una transizione fluida tra il frontale e l’abitacolo stesso. Le superfici nette e le linee precise esaltano la sensazione di tridimensionalità, grazie al gioco di luci e ombre. Le superfici della fiancata della nuova SEAT Leon sfoggiano tratti decisi e perfettamente modellati. La caratteristica “Línea Dinámica” spezzata prosegue verso il posteriore avvolgendo i passaruota. Infine, il montante posteriore trapezoidale e il terzo finestrino corto che punta verso l’alto contraddistinguono la Leon. Il posteriore della nuova SEAT Leon presenta un profilo deciso e mostra il nuovo logo SEAT di ampie dimensioni, che funge anche da maniglia per l’apertura del portellone. Le luci posteriori leggermente cuneiformi sottolineano l’ampiezza della vettura e sono disponibili a richiesta anche con tecnologia LED. La versione FR della Leon enfatizza ulteriormente il carattere sportivo della gamma, grazie all’inconfondibile diffusore e ai due grandi terminali di scarico cromati. Con i suoi 4,24 metri di lunghezza, la Leon ultima generazione risulta circa cinque centimetri più corta rispetto alla versione precedente, mentre il passo è quasi sei centimetri più lungo, a tutto vantaggio delle proporzioni complessive e del comportamento su strada, consentendo di ridurre gli sbalzi e di migliorare la stabilità della vettura. Nonostante la lunghezza ridotta, la struttura intelligente ha permesso di aumentare lo spazio interno, sia nell’abitacolo che nel bagagliaio. La linea scolpita dei fari è un elemento che contraddistingue il nuovo linguaggio stilistico della SEAT, integrandosi perfettamente nel profilo della vettura. Per la prima volta nel segmento delle compatte, la Leon offre i proiettori con tecnologia full LED. I gruppi ottici anteriori a LED illuminano la strada emettendo un fascio di luce che non affatica la vista, mentre i sensori intelligenti riducono l’abbagliamento dei veicoli provenienti in senso contrario. I nuovi proiettori high-tech non richiedono manutenzione, oltre a conferire al frontale della Leon un look originale e inconfondibile grazie, in particolare, alle luci diurne anch’esse a LED. “Il carattere forte e dinamico della nuova SEAT Leon si riflette nel suo look deciso” afferma Alejandro Mesonero-Romanos, Responsabile del Design della SEAT. “Linee che sono espressione di una personalità autentica, fin dalla forma inconfondibile dei proiettori LED anteriori e posteriori”. Interni – lusso, spazio e versatilità Il design atletico e sportivo della Leon trova continuità nell’abitacolo. La scelta di materiali di pregio la rendono piacevole alla vista e al tatto: tutto è chiaro, luminoso e pulito. Inoltre, grazie al passo più lungo di 58 millimetri rispetto a quello del modello precedente, c’è ancora più spazio per conducente, passeggeri e bagagli. Alcune versioni della nuova SEAT Leon sono dotate di una sofisticata illuminazione ambiente. Nella verisone FR, i LED montati sui panelli delle porte sottolineano i profili del design dell’abitacolo, conferendogli ancora più stile ed eleganza. Oltre a rappresentare un punto di riferimento utile per i passeggeri, l’illuminazione ambiente regala una sensazione di spaziosità estremamente piacevole. Plancia Fin dall’inizio i progettisti e gli ingegneri della SEAT hanno prestato particolare attenzione alle aspettative dei Clienti del segmento della Leon. La massima priorità è stata data al design e, in particolare, alla scelta dei materiali e all’insieme di finiture e allestimenti dell’abitacolo. L’atmosfera che accoglie conducente e passeggero anteriore è caratterizzata da un design semplice e armonioso, dallo stile essenziale e minimalista. L’ampia consolle centrale, estremamente funzionale per l’utilizzo da parte del conducente è un elemento dominante. Il quadro strumenti è elegante e caratterizzato dalle finiture bicolore. Dettagli raffinati, quali per esempio ampie prese d’aria, comandi del climatizzatore dall’utilizzo intuitivo e modanature tridimensionali, sottolineano l’eccellente qualità delle lavorazioni della nuova SEAT Leon. Vengono adottati materiali piacevoli al tatto su tutte le superfici, ulteriormente impreziosite da finiture cromate e inserti in pelle su alcune versioni. “Il design della plancia riflette alla perfezione la nostra filosofia degli interni, che sono completamente incentrati sul conducente e, quindi, all'insegna della massima ergonomia e sportività. Il conducente deve sentirsi un tutt’uno con la sua Leon” afferma Alejandro Mesonero-Romanos, Responsabile del Design della SEAT. “Il nostro obiettivo è creare un abitacolo inconfondibile, elegante e, al tempo stesso, accogliente. La qualità dei materiali, la precisione delle finiture e l’attenzione ai dettagli sono quelle normalmente riservate alle vetture dei segmenti superiori”. Tutti gli interruttori, i pulsanti e i comandi a bordo della nuova SEAT Leon si trovano esattamente dove il conducente si aspetta che siano. I grandi quadranti degli strumenti sono di facile lettura e, su numerose versioni, il sistema infotainment fa parte della dotazione di serie. Il volante con finiture di pregio, che mostra il nuovo logo SEAT al centro, può essere dotato di comandi multifunzione. Il display del computer di bordo, collocato tra i due quadranti degli strumenti analogici – al centro del campo visivo del conducente –, fornisce informazioni su consumo medio, autonomia e velocità. A seconda della versione, il display mostra anche le informazioni del sistema di navigazione e dei sistemi di assistenza alla guida, nonché i dati di un eventuale telefono cellulare collegato mediante Bluetooth. Tutti i sistemi di informazione e intrattenimento sono stati progettati e sviluppati partendo da zero. La Leon presenta la prima generazione di touchscreen con sensore di prossimità incorporato (schermo da 5,8"). Scomparti portaoggetti Nel progettare il nuovo modello, funzionalità e versatilità sono state messe senza dubbio al primo posto. Nelle porte e nella consolle centrale, nonché davanti e in mezzo ai sedili anteriori, sono disponibili in tutto dieci scomparti portaoggetti e cinque vani portaoggetti chiusi. Non mancano poi scomparti per gli oggetti di piccole dimensioni che usiamo ogni giorno. Il vano portaoggetti anteriore nella consolle centrale offre tutto lo spazio necessario per riporre facilmente e velocemente chiavi, telefono cellulare e altri oggetti di uso quotidiano, oltre a poter ospitare soluzioni a richiesta (aux-in, USB, scheda SD e cavo per iPod) per il collegamento di dispositivi multimediali alla rete della vettura. Sedili anteriori I sedili di nuova concezione, ribassati e sportivi, sono equipaggiati di serie con dispositivo di regolazione in altezza che li rende quindi estremamente confortevoli anche per persone di alta statura. Durante la guida dinamica forniscono il migliore sostegno possibile e sulle lunghe percorrenze provvedono a un comfort ottimale, caratteristiche rese possibili dalla forma ergonomica dei profili in schiuma e dall’ottimizzazione di molleggio e ammortizzazione dei cuscini in schiuma fredda. Grazie a una vasta scelta di tessuti pregiati, pelle e Alcantara è possibile realizzare rivestimenti per tutti i gusti. In fase di progettazione degli airbag laterali per conducente e passeggero anteriore, offerti di serie, gli ingegneri hanno voluto puntare su una riduzione del peso: gli alloggiamenti in plastica sono stati infatti eliminati e ora gli airbag ripiegati sono integrati negli schienali dei sedili. Ciò ha consentito di raggiungere un grado di protezione decisamente superiore, oltre alla riduzione del peso, pari al 25%. La regolazione in altezza del sedile conducente è di serie su tutte le versioni della gamma. Per le linee di allestimento Reference (per i Clienti flotte) e Style sono disponibile a richiesta sia la regolazione in altezza per il sedile passeggero anteriore che il supporto lombare per conducente; un’ulteriore soluzione comfort, specie nelle lunghe percorrenze, che sulla linea FR fa parte della dotazione di serie. Sedili posteriori e bagagliaio Anche la zona posteriore dell’abitacolo offre ampio spazio per spalle, ginocchia e testa. I tre comodi posti sono dotati di appoggiatesta e, pensando alla sicurezza dei passeggeri più piccoli, la dotazione di serie comprende il sistema Isofix con ancoraggi Top Tether per i seggiolini per bambini. Inoltre, grazie a una strategia di sistematica riduzione del peso, quello dello schienale dei sedili posteriori è stato ridotto del 15% circa rispetto a quello del modello precedente, senza alcun compromesso in termini di comfort. Il bagagliaio della nuova SEAT Leon ha una capacità di 380 litri, esattamente 39 litri in più rispetto alla versione precedente. Lo schienale dei sedili posteriori può essere abbattuto con estrema facilità, e nella linea Reference è frazionabile con rapporto 60:40. Con lo schienale abbattuto, il piano di carico è quasi completamente piatto e raggiunge i 1.558 millimetri, configurazione che porta la sua capacità a 1.210 litri. Carrozzeria – leggera e solida Il peso contenuto è una delle migliori doti della nuova SEAT Leon; rispetto alla versione precedente, è stato infatti ridotto di 90 chilogrammi. In questo modo, nella versione base, la nuova Leon pesa solo 1.113 chilogrammi: il valore più basso della categoria. Acciai ad alta e ad altissima resistenza Per garantire sicurezza e comfort ottimali, una carrozzeria deve essere solida. Nel caso della nuova SEAT, la struttura moderna e tecnologicamente avanzata consente alla vettura di distinguersi per leggerezza e solidità. Per contenere i costi, materiali leggeri come il magnesio e la fibra di carbonio sono stati sostituiti con acciai ad alta e ad altissima resistenza. I soli elementi high-tech in acciaio lavorato a caldo hanno consentito di ridurre il peso di 18 chilogrammi, pur garantendo una maggiore rigidità dell’abitacolo. L’eccellente rigidità della carrozzeria è un fattore fondamentale per garantire qualità costruttiva di livello superiore, precisione di guida, maneggevolezza e silenziosità. Grazie ai materiali isolanti utilizzati, l’abitacolo della nuova SEAT Leon vanta il comfort di una vettura della classe superiore. Le dotazioni volte a migliorare l’aerodinamica della vettura comprendono il rivestimento sottoscocca e la presa d’aria del vano motore. Complessivamente, la carrozzeria della nuova Leon è stata alleggerita di 25 chilogrammi. L’impiego di materiali leggeri per tutti i componenti della vettura, dal propulsore alla trasmissione e agli interni, ha consentito di ridurre ulteriormente il peso. Motori – potenti ed efficienti La SEAT propone la nuova Leon con una serie di potenti ed efficienti motorizzazioni TDI e TSI, con cilindrate che vanno da 1.2 a 2.0 litri. Tutte le motorizzazioni dispongono di iniezione diretta e turbocompressore e sono ottimizzate per garantire il minor attrito interno, oltre a tempi di riscaldamento più rapidi. Carattere sportivo ed efficienza straordinaria sono le caratteristiche che consentono alla nuova generazione di motorizzazioni della SEAT Leon di distinguersi nel panorama automobilistico. Rispetto alle relative versioni precedenti, i consumi sono stati ridotti fino al 22%. Per la prima volta, tutti i propulsori disponibili al momento del lancio della vettura sul mercato sono equipaggiati con il sistema start/stop: il 1.6 TDI 105 CV (77 kW), il 2.0 TDI 150 CV (110 kW) e il 1.4 TSI 122 CV (90 kW). Start/stop e sistema di recupero dell’energia Tutti i propulsori sfruttano le tecnologie più avanzate in termini di efficienza. A vettura ferma, con la leva del cambio in folle e quando il conducente solleva il piede dal pedale della frizione, il sistema start/stop spegne il motore. Non appena viene innestata la marcia, un motorino di avviamento dalla potenza maggiorata riavvia il motore, in modo rapido e silenzioso. Il sistema start/stop può essere disattivato dal conducente in qualsiasi momento e si integra alla perfezione con il cambio DSG. Grazie alla batteria potente e dalla lunga durata, il sistema rimane attivo anche a temperature estremamente basse. Il sistema start/stop consente di ridurre il consumo di carburante, fino al 4%. Il sistema di recupero dell’energia, un ulteriore punto di forza sul fronte efficienza della nuova SEAT Leon, sfrutta un sistema intelligente di regolazione della tensione nell’alternatore per recuperare l’energia in fase di frenata e di decelerazione. Questa viene temporaneamente accumulata nella batteria per essere reimmessa nel circuito elettrico della vettura in fase di accelerazione. In questo modo l’alternatore può attivarsi di tanto in tanto a una tensione inferiore o essere completamente disattivato. Al propulsore è richiesta pertanto una potenza inferiore, che si traduce in un’ulteriore riduzione dei consumi. Trasmissione Le opzioni variano in base alla motorizzazione e alla gamma: da un cambio manuale a 5 o 6 rapporti a un cambio con doppia frizione estremamente compatto e leggero. Per quest’ultimo, i passaggi da un rapporto all’altro richiedono pochi millesimi di secondo e l’efficienza è notevole. Alcune varianti sono dotate della funzione “freewheel” (ruota libera), che consente di ridurre i consumi in misura ancora maggiore. Motori TSI Il primo motore della gamma TSI della nuova SEAT Leon è l’1.4 TSI. Questo innovativo propulsore con turbocompressore è dotato di iniezione diretta ed eroga 122 CV (90 kW) di potenza a fronte di 200 Nm di coppia. La motorizzazione offre di serie il sistema start/stop e di recupero dell’energia e consuma soli 5,2 litri di benzina ogni 100 km, a fronte di 120 grammi di emissioni di CO2 per km. Nei primi mesi del 2013 arriveranno l’1.2 TSI in due versioni, da 86 e 105 CV (63 e 77 kW rispettivamente). Sempre all’inizio del 2013, la gamma di motorizzazioni della nuova SEAT Leon verrà ampliata con il propulsore 1.4 TSI 140 CV (103 kW) e 250 Nm di coppia, dai consumi contenuti, pari a 5,2 l/100 km, a fronte di soli 119 g/km di emissioni di CO2. La versione top della gamma benzina, il 1.8 TSI con 180 CV (132 kW) di potenza e una coppia di 250 Nm arriverà in un secondo momento, nel corso del 2013. Motori TDI Il motore 1.6 TDI 105 CV (77 kW), disponibile al momento del lancio della vettura sul mercato, sviluppa 250 Nm di coppia con una cilindrata di 1.598 cm3. Nella versione con sistema start/stop e di recupero dell’energia fa segnare consumi di soli 3,8 litri di gasolio ogni 100 km nel ciclo combinato, a fronte di 99 grammi di emissioni di CO2 per km. Il propulsore 2.0 TDI dotato di start/stop consuma in media soli 4,1 l/100 km. Con una potenza di 150 CV (110 kW) e una coppia di 320 Nm, questo TDI da 1.968 cm3 amplia notevolmente le opzioni della nuova gamma SEAT Leon. All’inizio del 2013, l’offerta di motorizzazioni Diesel verrà ulteriormente ampliata con il propulsore 1.6 TDI 90 CV (66 kW) e 230 Nm di coppia. I consumi saranno pari a 4,1 l/100 km a fronte di emissioni di CO2 di 108 g/km. La versione top della gamma Diesel sarà un 2.0, con una potenza da 184 CV e 380Nm di coppia, che sarà introdotto verso la fine del 2013. Comportamento stradale – prestazioni e comfort Su strada la Leon evidenzia il suo carattere agile e dinamico. Le sospensioni assicurano un elevato livello di comfort ai passeggeri, su qualsiasi percorso, mentre lo sterzo garantisce una notevole stabilità direzionale e il massimo controllo. Per la nuova SEAT Leon è stata impiegata un’architettura completamente riprogettata. Tutti i propulsori vengono montati con un’angolazione di 12 gradi verso la parte posteriore. Questa caratteristica, al pari della compattezza del motore, ha permesso agli ingegneri di spostare l’asse anteriore in avanti di 40 millimetri, ottenendo così un passo più lungo e una distribuzione più equilibrata del carico sugli assi; questi fattori hanno determinato significativi vantaggi in termini di comfort e maneggevolezza della nuova Leon. La sospensione anteriore è di tipo McPherson con telaio ausiliario. Questa compatta a cinque porte risponde in modo rapido e preciso ai comandi, consentendo di affrontare i tratti in curva in piena sicurezza e stabilità. Il rapporto del nuovo servosterzo elettromeccanico speed-sensitive consente una guida sportiva e grintosa, contribuendo in modo significativo all’efficienza della nuova Leon poiché azzera il consumo di energia durante la marcia in rettilineo. Il diametro di sterzata è di soli 10,2 metri. Per le motorizzazioni fino a 150 CV (110 kW) di potenza, la nuova SEAT Leon è dotata di sospensioni posteriori a barra di torsione. Le versioni più potenti fanno uso di sospensioni multilink che gestiscono i carichi longitudinali e i carichi trasversali in modo indipendente. Gli ammortizzatori e le molle elicoidali sono montati separatamente per garantire la massima precisione di risposta. Il differenziale a bloccaggio elettronico trasversale nelle curve agisce con una leggera azione frenante quando la ruota anteriore interna “scarica” inizia a slittare e rende così più sicura e fluida la marcia in curva. Il programma di controllo della stabilizzazione ESP è stato ottimizzato e anche il sistema frenante della nuova SEAT Leon si dimostra all’altezza delle condizioni più estreme. SEAT Drive Profile Il carattere della nuova Leon FR può essere personalizzato in base alle richieste e alle condizioni di guida. Il SEAT Drive Profile consente al conducente di variare le caratteristiche del servosterzo, della risposta del motore e del cambio DSG scegliendo una delle 3 modalità disponibili, Eco, Comfort e Sport, oltre a un’impostazione personalizzata aggiuntiva. Il SEAT Drive Profile della Leon FR influirà inoltre sulla sonorità del motore (solo per le versioni 1.8 TSI 180 CV e 2.0 TDI 184 CV), modulata mediante un attuatore acustico, nonché sull’illuminazione a LED dell’abitacolo: a seconda dello stile di guida, la luce sui panelli delle porte è bianca (per le modalità Eco, Comfort e impostazione personalizzata) e rossa (per la modalità Sport). Tecnologie – innovative e funzionali La nuova SEAT Leon offre una ricca gamma di dispositivi tecnologici innovativi. È un connubio perfetto tra linee dinamiche e tecnologie all’avanguardia. I proiettori full LED, disponibili a richiesta, rappresentano una novità esclusiva nel segmento delle compatte, mentre il modernissimo sistema operativo SEAT Easy Connect può essere comandato mediante uno schermo touchscreen fino a 5,8". Proiettori full LED Per la prima volta nel segmento delle compatte, la SEAT Leon monta innovativi proiettori con tecnologia full LED. Oltre al design esclusivo, i gruppi ottici anteriori a LED presentano numerosi vantaggi. Per esempio, illuminano la strada con una temperatura di colore pari a 5.500 Kelvin. La somiglianza con l’intensità della luce diurna consente di ridurre l’affaticamento della vista. La tecnologia LED consente inoltre di minimizzare il consumo di energia, poiché i fari anabbaglianti consumano solo 20 Watt ciascuno. Il profilo accattivante delle luci di posizione e delle luci diurne della nuova SEAT Leon è frutto di due LED di colore bianco, che ne valorizzano l’effetto esclusivo. Nove LED di colore giallo su ciascun lato formano gli indicatori di direzione, integrati nei gruppi ottici. Ciascun faro anabbagliante è composto da sei moduli. Quando vengono azionati i fari abbaglianti, su entrambi i lati si attivano tre potenti moduli aggiuntivi, mentre il fascio degli anabbaglianti risulta più intenso. I sensori intelligenti riducono l’abbagliamento dei veicoli provenienti in senso contrario. In aggiunta, i nuovi proiettori full LED non richiedono manutenzione e sono stati progettati per garantire una durata utile pari a quella della vettura. Grazie alla funzionalità dei proiettori full-LED, l’angolo d’illuminazione si alza quando la vettura viaggia a sopra i 110km/h per più di 30 secondi, migliorando la visibilità a una maggior distanza, senza disturbare le vetture che circolano in senso contrario. Sistema operativo Easy Connect SEAT – moderno e flessibile Per la nuova Leon, la SEAT offre una gamma completa di innovative soluzioni di infotainment. Il cuore pulsante è rappresentato dal sistema operativo SEAT Easy Connect, che consente di gestire le funzioni di intrattenimento e comunicazione, nonché numerose informazioni sulla vettura, mediante un touchscreen integrato nella plancia. Lo schermo, delle dimensioni massime di 5,8", e i relativi comandi si trovano in posizione centrale e comodamente raggiungibile, tra le prese d’aria centrali. Il display risulta di facile lettura e utilizzo sia per il conducente che per il passeggero anteriore. Per la prima volta, la SEAT utilizza un touchscreen da 5,8" con sensore di prossimità. Quando il conducente o il passeggero avvicinano la mano al touchscreen, il sistema passa automaticamente dalla modalità di visualizzazione a quella operativa. In modalità operativa, gli elementi attivabili mediante touchscreen sono evidenziati, rendendo l’utilizzo ancora più intuitivo (simile a quello degli smartphone). La modalità di visualizzazione, invece, si caratterizza per una disposizione estremamente chiara ed essenziale degli elementi. La grafica di entrambe le modalità si sposa perfettamente con la sportività del design SEAT. Media System Touch (5"): la versione di accesso è equipaggiata con il Media System Touch con touchscreen da 5”, radio con slot per schede SD e quattro altoparlanti. Il sistema consente di collegare dispositivi esterni per la riproduzione di playlist personali mediante USB o aux-in. Distribuiti su entrambi i lati dello schermo, ci sono sei pulsanti che attivano le funzioni “Radio”, “Media”, “Car”, “Setup”, “Sound” e “Mute”. Il Media System Touch è di serie con l’allestimento Reference. Media System Colour (5"): le linee di allestimento Style e FR offrono di serie il Media System Colour con lettore schede SD e CD (compatibile con MP3) e sei altoparlanti. Il sistema consente di collegare dispositivi esterni mediante Bluetooth, USB o aux-in, oltre che di gestire diverse funzioni della vettura attraverso il touchscreen a colori da 5". Media System Plus (5,8"): il Media System Plus offre un touchscreen da 5,8" con immagini tridimensionali, sintonizzatore DAB per la ricezione digitale, disponibile a richiesta, e comandi vocali. Il sistema dispone di otto altoparlanti. In questo caso, ai lati del touchscreen c’è un totale di otto pulsanti. Oltre a quelli presenti sui sistemi da 5" e a seconda dell’equipaggiamento, questi comandi consentono di accedere alle funzioni “Phone” e “Voice”. La scheda SD, l’USB e il cavo per l’iPod si trovano nel vano portaoggetti, mentre lo schermo touchscreen offre una definizione più alta e una gamma colori più ampia. Sistema di navigazione (5,8"): la soluzione top di gamma prevede, in aggiunta al Media System Plus, un sistema di navigazione che può essere attivato mediante comando vocale. Le informazioni sul percorso vengono visualizzate anche sullo schermo a colori tra il tachimetro e il contagiri, al centro del campo visivo del conducente. SEAT Sound System Il SEAT Sound System, disponibile a richiesta, con una potenza di 135 Watt e dieci altoparlanti, trasmette un suono pulito e potente in tutto l’abitacolo. Questa straordinaria esperienza audio è in gran parte opera dell’altoparlante centrale integrato nella plancia e dell’ampio subwoofer da 35 Watt, inserito nel bagagliaio. Climatizzatore Un esempio delle numerose innovazioni di design volte alla riduzione del peso è il climatizzatore di nuova concezione. Grazie all’efficientissimo sistema di circolazione dell’aria fredda e alla silenziosità, rappresenta un punto di riferimento in termini di efficienza e comfort per l’intero segmento. In fase di progettazione si è voluto ottenere una perfetta distribuzione dell’aria, oltre a una funzione di sbrinamento rapido e uniforme del parabrezza alle basse temperature. La notevole riduzione del peso, pari a 2,7 chilogrammi, è stata possibile grazie all’ottimizzazione del design e della carrozzeria. Sistemi di assistenza alla guida all’avanguardia I progettisti della nuova SEAT Leon sono riusciti a ridurre il peso della vettura di 90 chilogrammi, aumentandone tuttavia notevolmente comfort, sicurezza e l’offerta di sistemi di assistenza alla guida. Dispositivo per il riconoscimento della stanchezza: il sistema analizza il comportamento di guida del conducente e valuta costantemente dati quali angolo o velocità di sterzata. Il dispositivo per il riconoscimento della stanchezza coglie il momento in cui il conducente inizia a perdere la concentrazione ed emette un segnale ottico e acustico, suggerendo di effettuare una pausa. Nel caso in cui il conducente scelga di non fermarsi entro i successivi 15 minuti, la segnalazione viene ripetuta. Il sistema consiglia inoltre al conducente di effettuare una pausa dopo quattro ore di guida ininterrotta, indipendentemente dai valori registrati. Full Beam Assist: un sistema di telecamere integrato nella struttura dello specchietto retrovisore sul parabrezza comanda il Full Beam Assist (a una velocità superiore ai 60 km/h), attivando automaticamente i fari abbaglianti e commutando, all'occorrenza, su anabbaglianti. Tale sistema rileva la presenza di veicoli provenienti in senso contrario e che precedono la propria vettura, nonché zone residenziali illuminate per evitare l’abbagliamento degli altri utenti della strada. Dispositivo di assistenza al mantenimento della corsia (Heading Control): il dispositivo di assistenza al mantenimento della corsia Heading Control, dotato di telecamera, imprime leggere correzioni al servosterzo elettromeccanico, aiutando a evitare che il conducente oltrepassi involontariamente le linee di segnalazione della corsia. “Con la nuova Leon abbiamo la certezza di aver creato la perfetta sintesi di ragione e passione. Questo ricco mix di design, tecnologia, prestazioni sportive e qualità superiore conquisterà i Clienti esistenti, fedeli ai valori della Leon, e riuscirà ad attrarre una nuova generazione di fan della SEAT” afferma James Muir, Presidente e CEO della SEAT S.A. Equipaggiamento – ricercato e personalizzato La nuova SEAT Leon sarà disponibile sul mercato europeo entro il 2012, a un prezzo straordinario e con una ricca gamma di equipaggiamenti. Quattro le versioni di allestimento proposte: Leon, Reference, Style e FR. La nuova SEAT Leon offre inoltre una gamma completa di dotazioni a richiesta per valorizzarne sicurezza, comfort e sportività, tra cui proiettori full LED, bracciolo anteriore, tettuccio apribile elettricamente, specchietto retrovisore interno con funzione antiabbagliamento automatica, sensore luci e pioggia, SEAT Sound System e sistema di navigazione. Leon La dotazione di ogni SEAT Leon prevede sette airbag di serie. Sono inoltre presenti alzacristalli elettrici anteriori, computer di bordo con visualizzazione della temperatura esterna, chiusura centralizzata con radiocomando, sedile del conducente regolabile in altezza e sistema Isofix con ancoraggi Top Tether posteriori per seggiolini per bambini. La calandra presenta una cornice cromata, mentre le maniglie delle porte e gli specchietti esterni sono in tinta con la carrozzeria. La versione base della Leon monta cerchi da 15". Leon Reference L’allestimento Reference offre numerose dotazioni comfort aggiuntive rispetto all’allestimento Leon. Alle ricche dotazioni di serie si aggiungono climatizzatore con comandi manuali, Media System Touch e sedili posteriori con schienale abbattibile asimmetricamente con rapporto 60:40. Leon Style La Leon Style vanta uno straordinario rapporto qualità/prezzo. Questa versione è dotata di cerchi in lega da 16", cruise control, Media System Colour con sei altoparlanti e collegamento al telefono cellulare mediante Bluetooth. Il volante multifunzione è rivestito in pelle e gli specchietti esterni sono riscaldabili. La consolle centrale presenta un bracciolo con vano portaoggetti e una presa d’aria separata per i passeggeri posteriori. Per quanto riguarda i rivestimenti interni, possono essere neri, bicolore (nero e grigio) o beige; in alternativa, sono disponibili i rivestimenti in pelle (sempre negli stessi colori della tappezzeria), o in Alcantara. Leon FR Come da tradizione, le varianti sportive del marchio SEAT sfoggiano il logo FR. La Leon FR si distingue per avere cerchi in lega da 17", fari fendinebbia, luci di svolta, paraurti sportivi, sospensioni sportive, vetri oscurati posteriori, specchietti ripiegabili e gruppi ottici a LED. Gli interni vantano invece sottoporta in alluminio, volante sportivo rivestito in pelle, sedili sportivi con supporto lombare, illuminazione ambiente, climatizzatore Climatronic e alzacristalli elettrici posteriori. Utilizzando il SEAT Drive Profile, il conducente può modificare le impostazioni della vettura in funzione delle condizioni di marcia. La potenza audio del Media System Colour è sprigionata da otto altoparlanti e i rivestimenti interni possono essere in pelle nera o Alcantara.