Seat inizia la costruzione dell'Audi Q3
Foto Seat inizia la costruzione dell'Audi Q3 »
• Assemblato a Martorell il primo esemplare del nuovo modello Audi • 1.500 posti di lavoro assicurati, con un aumento significativo della capacità produttiva annuale nello stabilimento spagnolo La SEAT ha ufficialmente dato il via alla produzione della Audi Q3: il primo esemplare del nuovo SUV compatto della Audi è uscito oggi dallo stabilimento di Martorell (Barcellona), a coronamento di un processo iniziato nel 2009 con l’assegnazione del progetto del Marchio tedesco alla SEAT. Nel 2012, primo anno completo di produzione, la Audi prevede di consegnare circa 100.000 unità del nuovo modello. L’assemblaggio della Q3, organizzato su tre turni, consentirà alla SEAT di centrare il proprio obiettivo: raggiungere la massima capacità produttiva dell’impianto di Martorell. Wolfram Thomas, Vicepresidente per la Produzione della SEAT ha ringraziato “per la collaborazione tutti coloro che in questi due anni hanno partecipato al progetto Q3” e ha sottolineato come il nuovo modello sia “un’ulteriore prova della fiducia che il Gruppo Volkswagen e in particolare la marca premium Audi hanno riposto nella SEAT. Allo stesso tempo, è una testimonianza dell’alto livello di preparazione e della capacità di tutti i professionisti della SEAT, impegnati nella produzione di una vettura di classe superiore, com’è la Q3”. Frank Dreves, Responsabile per la Produzione alla AUDI AG, ha affermato: “La produzione della Q3 è un ottimo esempio delle sinergie create all’interno del Gruppo Volkswagen per aumentare la nostra competitività. Lo stabilimento di Martorell è una struttura produttiva all’avanguardia, con personale altamente qualificato, in linea con gli standard di eccellenza richiesti dal nostro Marchio. La Q3 porta senza dubbio il sigillo della qualità Audi”. La produzione della Q3 garantirà 1.500 posti di lavoro, di cui 700 creati appositamente. L’assunzione del nuovo staff, iniziata alcune settimane fa, si concluderà a settembre di quest’anno. In totale, circa 1.200 persone hanno partecipato a un programma formativo della durata di 176 ore, dedicato in modo specifico a questo nuovo modello. Inoltre, l’assegnazione della produzione della Q3 alla SEAT permetterà di creare e consolidare più di 4.000 posti di lavoro nel settore automotive in Spagna. La SEAT e la Audi hanno investito circa 330 milioni di Euro per gli stabilimenti e le infrastrutture dedicati alla produzione della Q3, tra i più moderni al mondo. Nello specifico, è stato costruito un impianto di assemblaggio che ricopre una superficie totale di 30.000 m2 e accoglie 450 robot di ultima generazione. Una delle novità tecniche introdotte è stato l’utilizzo del “tetto a cupola”, una soluzione già adottata nello stabilimento Audi di Ingolstadt (Germania). La “cupola” viene usata, insieme ad alcuni robot, per l’installazione del tetto sul telaio delle vetture. Grazie alla struttura leggera, la versione base della Q3 pesa meno di 1.500 chilogrammi. Il cofano motore e il portellone posteriore, che ospita i gruppi ottici, sono in alluminio, mentre l’abitacolo è stato realizzato con l’utilizzo di acciai ad altissima resistenza. Con la Q3 la Audi fa il proprio ingresso in un nuovo segmento, quello dei SUV compatti. Il prezzo di partenza sarà di 30.600 Euro in Italia e la prevendita inizierà a giugno, mentre il lancio commerciale è previsto per l’ultimo trimestre del 2011. La Q3 è un SUV compatto e sportivo che amplia la gamma Q della Audi, di cui fanno già parte la Q5 e la Q7 (prodotte rispettivamente a Ingolstadt e Bratislava). Con le cinque porte e le linee dinamiche da coupé sportiva, la Q3 ha tutte le caratteristiche che contraddistinguono un SUV: posizione di guida, dimensioni delle ruote e altezza da terra. Coniuga design e prestazioni dinamiche di una compatta a spaziosità e versatilità di un SUV. Per la Q3 saranno disponibili tre propulsori a quattro cilindri, un TDI e due TFSI, che si contraddistinguono per potenza (da 140 CV a 211 CV) ed efficienza. La SEAT è l’unica Casa automobilistica in Spagna in grado di progettare, sviluppare, produrre e commercializzare vetture. Integrata nel Gruppo Volkswagen, la multinazionale con sede a Martorell (Barcellona), esporta il 75% della produzione in 72 Paesi nel mondo. La SEAT è leader del mercato in Spagna e nel 2010 ha raggiunto un volume d’affari pari a 5 miliardi di Euro e un totale di 339.500 vetture vendute. La SEAT conta 13.000 dipendenti e ha quattro siti produttivi: Zona Franca, El Prat de Llobregat e Martorell (Barcellona), dove si producono – fra gli altri – i modelli di successo quali Ibiza e Leon, e lo stabilimento del Gruppo Volkswagen a Palmela (Portogallo), per la produzione della monovolume Alhambra. La multinazionale spagnola ha inoltre un Centro Tecnico che si configura come un knowledge hub e che accoglie circa 900 esperti e ingegneri orientati a promuovere l’innovazione del primo investitore industriale in materia di R&D della Spagna. Nell’ambito del proprio impegno a tutela dell’ambiente, la SEAT svolge la propria attività in linea con i criteri di sostenibilità, riduzione del CO2, efficienza energetica, riciclo e riutilizzo delle risorse. In Italia la SEAT è parte di VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.p.A., Consociata del Gruppo Volkswagen e distributore nel nostro Paese, oltre che del Marchio spagnolo, anche degli autoveicoli Volkswagen, Škoda, Audi e Volkswagen Veicoli Commerciali.