Seat IBL
Seat IBL Seat IBL
Foto Seat IBL »
La Casa automobilistica spagnola continua lo sviluppo del proprio DNA stilistico: la nuova concept car SEAT IBL è l’espressione del design del Marchio, esclusivo e coerente, sotto forma di una berlina sportiva dall’aspetto estremamente dinamico e deciso. La SEAT IBL unisce al design pulito e minimalista degli esterni, interni innovativi e di qualità, che grazie alla minuziosità e alla precisione della lavorazione e delle finiture conferiscono all’abitacolo un’atmosfera premium. “La IBL è la dimostrazione che, per la SEAT, le berline sportive avranno un ruolo importante in futuro. Tuttavia, questa concept non anticipa un modello specifico, ma illustra piuttosto la filosofia che stiamo applicando nell’ambito del design, in modo tale da conferire anche a una berlina l’inconfondibile identità SEAT” spiega James Muir, Presidente della SEAT, S.A. “La IBL incarna alla perfezione i valori del Marchio: un look imponente, la precisione e la qualità delle lavorazioni, oltre alla sostenibilità ambientale grazie all’alimentazione ibrida plug-in. Nei prossimi anni, la SEAT lancerà un’offensiva di nuovi prodotti, e sarà allora che potremo percepire l’essenza della IBL anche nei modelli prodotti in serie”. La IBL completa la serie di concept che definiscono il gruppo genetico da cui è nato lo sviluppo del design SEAT. L’apripista è stata la IBE, l’acclamata coupé sportiva elettrica compatta che ha riscontrato molti consensi. Il modello successivo, la IBX, riassumeva il nuovo codice genetico del design della SEAT in un’architettura veicolare completamente diversa: un crossover a metà strada tra un SUV e una coupé sportiva. “Nel Centro Tecnico della SEAT abbiamo coniugato la tecnologia più moderna del Gruppo Volkswagen con il nostro linguaggio stilistico: una combinazione che ci permette di realizzare prodotti accattivanti come la IBL”, ha dichiarato Matthias Rabe, Vicepresidente per Ricerca & Sviluppo della SEAT. L’interpretazione SEAT di una berlina coupé Ora è il turno della IBL, un’interpretazione del concetto di berlina sportiva. Grazie alle sue proporzioni imponenti, date dal passo generoso di 2,70 metri, dalla lunghezza complessiva pari a 4,69 metri, e dalla linea del tetto morbida e aerodinamica, questa vettura si avvicina alla categoria delle coupé a quattro porte. La SEAT IBL si inserisce perfettamente in un contesto prestigioso e unico, dando molta importanza alla pulizia delle linee, alla qualità, alle soluzioni tecnologiche d’avanguardia e a un comportamento su strada dinamico e preciso. 1 Il design Precisione allo stato puro e un carattere assolutamente sportivo Dopo la IBE e la IBX, la nuova concept car IBL offre una seducente prospettiva su quello che sarà lo sviluppo del codice genetico del design SEAT. Le forme pure, le linee precise e le superfici perfette della IBL rappresentano il linguaggio distintivo di uno stile che non solo conferma la modernità dell’identità SEAT, ma addirittura la rafforza. Alejandro Mesonero-Romanos, nuovo Responsabile del Design SEAT, ha definito la concept IBL come “pura emozione. Amore a prima vista. Ma questa prima impressione è destinata a durare grazie al design elegante e senza tempo”. Un crossover perfetto tra berlina e coupé sportiva La IBL dimostra come la nuova linea di design SEAT possa funzionare bene anche in una vettura del segmento superiore. È un crossover nel miglior senso della parola: la IBL unisce l’eleganza, la spaziosità e l’utilità di una classica berlina all’immagine atletica e alla linea dinamica di una potente coupé sportiva. Il codice genetico della generazione futura “La IBL è stata creata dall’esclusivo DNA del design che sarà ben visibile nella nostra prossima generazione di modelli” spiega Alejandro Mesonero-Romanos, il nuovo Responsabile del Design SEAT. “Questa concept è sicuramente qualcosa di più di una berlina: è l’interpretazione della SEAT di una quattro porte molto sportiva, con cui dimostriamo di saper adattare il nostro elegante dinamismo e il nostro carattere giovanile a una vettura di grandi dimensioni, rendendola unica e inconfondibile”. Proporzioni che esaltano la linea possente Con 4,69 metri di lunghezza e 1,85 metri di larghezza, la SEAT IBL rientra nella categoria delle berline di grandi dimensioni. Il passo di 2,71 metri accorcia lo sbalzo anteriore e posteriore creando proporzioni imponenti, punto di partenza essenziale per ogni buon design. Nel frontale, la IBL sfoggia la classica forma dell’ “arrow design” che contraddistingue la SEAT, accentuata dalla linea centrale che scorre lungo il cofano. Anche la calandra presenta la caratteristica freccia pentagonale, particolarmente larga e bassa, in armonia con le proporzioni della vettura. “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto. La IBL svela un’abitabilità e un’ergonomia sorprendenti sotto la forma di una vettura sportiva”, ha commentato Rabe. Fari a LED come sculture di luce I fari a LED sembrano delle pennellate nitide, che esprimono al meglio il carattere moderno e la loro funzionalità. I singoli segmenti di queste sculture di luce svolgono funzioni d’illuminazione specifiche: dai fari abbaglianti a quelli a illuminazione variabile, dagli indicatori di direzione alle luci di posizione diurne. Le prese d’aria nella parte inferiore del frontale hanno una forma lineare ed evocano il design di una scheda elettronica, creando un collegamento visivo con l’elettromobilità a zero emissioni dell’ibrida plug-in IBL. Nere e rosse, e con raffinate cornici cromate, le prese d’aria sottolineano la qualità e l’appartenenza a un livello superiore della vettura. “I nostri ingegneri sono riusciti a combinare i tratti scenografici dei fari anteriori e posteriori, perfettamente integrati nella carrozzeria, con un’illuminazione innovativa”, ha precisato Rabe. 2Fiancata estremamente muscolosa Il profilo laterale della SEAT IBL è dominato dalle imponenti ruote con cerchi da 20”, il cui design sofisticato a doppie razze conferisce un look estremamente sportivo e al contempo elegante. I passaruota scolpiti esaltano ulteriormente la muscolosità della IBL: la vettura si presenta atletica e con le ruote ben salde sulla strada. La linea dinamica che corre lungo l’intera fiancata e la modanatura cromata intorno alla vetratura, allungano ulteriormente la silhouette laterale. I sottili apriporta a scomparsa e i piedini in alluminio degli specchietti esterni testimoniano l’approccio minimalista. Il design puro della IBL ne esalta le forme essenziali, prive di elementi decorativi superflui. Gruppi ottici ben scolpiti e sobrietà del posteriore La parte posteriore riprende e reinterpreta le linee estetiche generali del frontale. I gruppi ottici posteriori con tecnologia LED sono marcatamente angolari e, come nella parte anteriore, ogni singolo segmento luminoso svolge una funzione specifica. Una semplice e sottile linea svela la presenza del paraurti. Discreti sono anche la modanatura cromata e il diffusore d’aria, che esaltano la proiezione orizzontale e la larghezza del posteriore della vettura. Gli interni Ambiente lussuosamente sportivo L’abitacolo della vettura si distingue per sobrietà, minimalismo, lavorazioni di altissima qualità e impeccabili finiture. Tecnologia innovativa e un’ottima esecuzione estetica si combinano per creare un’atmosfera di raffinata sportività. Le superfici rivestite in pelle di colore chiaro di questa quattro posti contrastano con il nero sportivo e con le finiture di colore rosso acceso che riprendono la tinta della carrozzeria conferendo all’ambiente a bordo una sensazione di maggiore spaziosità. La forma della plancia, che sembra quasi sospesa nel vuoto, contribuisce ad accrescere questa sensazione di leggerezza. Quadro strumenti sotto una superficie vetrata Il quadro strumenti è chiaramente orientato verso il posto di guida. Una superficie vetrata curva, realizzata in un pezzo unico, copre l’intero quadro strumenti e arriva fino al display secondario che si trova al centro della plancia. Il display principale dietro al volante è digitale e può essere programmato liberamente, a seconda delle preferenze del guidatore. Le informazioni possono essere presentate secondo il tradizionale formato analogico oppure in formato digitale. “Gli interni della IBL sono in perfetta armonia con il design esterno. È certamente un posto dove si ha voglia di stare, e di essere visti”, ha puntualizzato Mesonero. Sistema informativo programmabile La gerarchia delle informazioni e la scelta dei colori possono essere selezionati tra tre programmi: “Travel” per una guida rilassata, “Sport” per il puro piacere di guida o “Efficiency” quando ci si concentra sulla riduzione dei consumi grazie all’alimentazione ibrida plug-in. Il secondo display al centro della plancia è dedicato ai vari sistemi informativi e di comunicazione. Il navigatore, per esempio, include nei propri itinerari i dati di Google Earth e gli aggiornamenti sul traffico in tempo reale. I sistemi informativi, assolutamente intuitivi, sono azionabili mediante due superfici tattili integrate nelle razze del volante. 3Climatizzatore senza correnti d’aria, perfetto fin nei minimi dettagli Particolare attenzione è stata dedicata al perfezionamento del climatizzatore: quasi l’intera parte superiore del quadro strumenti è concepita come un’unica bocchetta per l’aria ad ampia superficie, facilitando così una ventilazione priva di correnti. Il flusso d’aria può essere comandato a seconda delle esigenze individuali grazie ai singoli canali di ventilazione, integrati nei display per garantire il minimo impatto visivo, e dotati di cornici finemente lavorate in alluminio massiccio: un’ulteriore testimonianza della passione e la minuziosità con cui è stato progettato e realizzato ogni singolo dettaglio della SEAT IBL.