Saab 9-5 SS e SW
Saab 9-5 SS e SW Saab 9-5 SS e SW Saab 9-5 SS e SW Saab 9-5 SS e SW
Foto Saab 9-5 SS e SW »
La Saab propone sul mercato italiano la seconda serie della sua ammiraglia 9-5, sempre disponibile nelle versioni Berlina e Station Wagon. L’ammiraglia svedese è equipaggiata con 2 benzina (2000 da 150 cv e 2300 da 185, 220 e 260 cv) e un diesel common rail di origine GM 1900 TID da 150 cv, negli allestimenti Linear, Vector, Aero. Guardando da fuori la nuova 95, ci si presenta una berlina dalle forme classiche e molto eleganti, adatta allo stile europeo. Accattivante l’anteriore con i nuovi fari bruniti dal bordo cromato, mentre molto classico il posteriore con una coda slanciata. Internamente il lusso e la qualità dei materiali la fanno da padroni. Sellerie molto morbide e confortevoli che avvolgono i passeggeri, linearità e completezza del cruscotto, abbondanza di spazio per i passeggeri. Ora il test drive: la 95 provata era la Station Wagon 1900 TID 150 cv Vector da 38800 €. Se già la berlina risultava essere adatta non solo come auto da rappresentanza ma come comoda auto per tutta la famiglia, la versione station (che naturalmente differisce dalla versione berlina per il portellone al posto della coda) lo è ancora di più. Infatti la station è adatta per caricare qualsiasi cosa, grazie al grande bagagliaio e alla facilità di carico. Brillante è anche il motore, common rail da 150 cv, strausato in tutte le auto del gruppo GM, che offre brio e prestazione elevate senza prosciugare né portafoglio né serbatoio. Infine i prezzi, con i classici distinguo per le due varianti di carrozzeria (Berlina e Wagon). Per la Berlina: si va dai 31751 € della 2000 Linear ai 42851 € della 2300 Aero (benzina); per i diesel 2 prezzi: la 1900 TID 150 cv Linear costa 33151 €, la 1900 TID 150 cv Vector costa 37251 €. Per la Station Wagon: si va dai 33351 € della 2000 Linear ai 44451 € della 2300 Aero; peri i diesel 2 prezzi: la 1900 TID 150 cv Linear costa 34751 €, la 1900 TID 150 cv Vector costa 38851 €.