Renault Wind
Renault Wind
Foto Renault Wind »
COLLI DEL TRONTO – La Renault si affaccia nel segmento delle piccole spider sportive lanciando sul mercato italiano la Wind. La sportiva cabrio francese è disponibile con 2 motori a benzina (1200 TCE da 100 cv e 1600 da 133 cv) nell'unico allestimento Wave Edition. Esternamente la Wind ha una linea molto particolare e grintosa, a metà fra quella di una coupè di rango e una spider tutto pepe. Frontalmente abbiamo un cofano spiovente che unito ai gruppi ottici affusolati crea dinamicità e grinta sportiva. Ma il frontale non è solo un concentrato di sportività: vi è anche una elegante nota di raffinatezza nelle bordature cromate della mascherina. Posteriormente invece la Wind è un mix di dinamismo e sport: i montanti laterali muscolosi degradano verso la coda alta e slanciata, uno spoiler cuneiforme raccorda i gruppi ottici affusolati. Salendo dentro la Wind ci si trova immersi dentro un abitacolo di una tipica spider votata allo sprint e allo sport: 2 posti secchi, sedili sportivi e avvolgenti, seduta bassa, pedaliera traforata in alluminio, leva del cambio corta e in alluminio. Ma non solo: vi è una elegante consolle centrale in cui troviamo in posizione rialzata il comodo schermo del computer di bordo, mentre in posizione centrale trova alloggiamento il climatizzatore e in fondo consolle trova il proprio spazio la radio CD. In linea con lo stile e con il DNA sportivo della Wind è il quadro strumenti: leggibile e grintoso, completo di tutte le spie necessarie. Ed ora il momento test drive: la Renault Wind provata è stata la 1200 TCE 100 cv Wave Edition da 18500 €. La Renault colonizza un altro settore del mercato auto italiano: quello delle piccole spider sportive. La Wind, questo il nome del prodotto di casa Renault, si presenta come una vettura compatta, grintosa, un mix per tutte le stagioni grazie al tetto rigido elettrico che fa passare in pochi secondi la piccola Renault dalla modalità coupè a quella cabriolet. Su strada il comportamento è da sportiva di razza: compatta, svicola con agilità nel traffico cittadino, dando il meglio di se su percorsi extraurbani, in cui fa sentire le proprie prestazioni da “supercar in miniatura”. Le ottime prestazioni che la Wind ha nel proprio DNA sono merito del motore 1200 TCE da 100 cv, che equipaggia la versione provata. Questo propulsore, piccolo di cilindrata, sprigiona 100 cv che fanno sentire la loro “voce” sotto il cofano, dando sprint e brio alla piccola francese. Infine il listino prezzi: si parte da 17500 € della 1200 TCE 100 cv Wave Edition per arrivare a 18500 € della 1600 133 cv Wave Edition (Benzina). Bruno Allevi