Renault e la storia
Foto Renault e la storia »
La “Le Mans Classic”, organizzata ogni due anni, è indiscutibilmente una delle più belle manifestazioni dedicate alle auto da collezione. L’edizione di quest’anno registra più di 400 automobili iscritte, con oltre 100.000 spettatori attesi. Renault Classic sarà presente con 3 modelli ufficiali, affidati a piloti famosi e personalità, tra cui spicca Carlos Tavares, Direttore Generale Delegato alle Operazioni di Renault: 1 Alpine M65: Alain Serpaggi / Richard Meaden (GB) / Carlos Tavares 1 Alpine Renault A 110 1300: Michel Leclère / Jean-Pierre Prévost 1 Renault Alpine A442 B, vittoriosa nel 1978: Jean Ragnotti / Carlos Tavares Accanto a queste 3 vetture, saranno schierate sulla griglia di partenza numerose altre Alpine: M63, M64, A210 e A220. Inoltre, il circuito di Le Mans accoglierà per la prima volta la concept-car Renault Alpine A110-50, svelata in occasione del recente Gran Premio di Monaco di Formula 1. Infine, oltre 300 Alpine e Renault sportive saranno riunite nello spazio Club Renault. Quest’anno ricorre il 50° anniversario della mitica Berlinette Alpine-Renault A110: per festeggiare l’evento, Renault ha scelto di dedicare al modello una forte presenza all’edizione 2012 della “Le Mans Classic”. Saranno, infatti, schierate sulla linea di partenza 3 auto ufficiali, per i gruppi 4, 5 e 6: Gruppo 4 (modelli degli anni 1962 - 1965): Alpine M65 Questa M65 di Renault Classic parteciperà per la seconda volta consecutiva alla “Le Man Classic”. La sua prima apparizione alle 24 Ore di Le Mans risale al 1965, pilotata dall’equipaggio Mauro Bianchi / Henri Grandsire. Si è schierata anche alla partenza dell’edizione 1966, affidata all’equipaggio nordico Pauli Toivonen / Bengt Jansson. Quest’anno si alterneranno al volante Alain Serpaggi / Richard Meaden (GB) / Carlos Tavares. Gruppo 5 (modelli degli anni 1966 - 1971): Alpine-Renault A110 1300 La celebre Berlinette è indiscutibilmente uno dei modelli emblematici degli anni ’60. Presentata al Salone dell’Auto di Parigi 1962, la Berlinette Alpine A110 ha costruito la sua leggenda intorno ai successi sportivi, coronati dal titolo di Campione del Mondo dei Rally nel 1973 (tra cui una storica tripletta al Rally di Montecarlo, dello stesso anno). Questa versione 1300 della Berlinette è stata lanciata nel 1966. Equipaggiata con il propulsore della R8 Gordini (1296 cm3 – 115 cv), raggiungeva una velocità massima di 215 km/h. Nel 2012, per festeggiare il 50° anniversario dell’A 110, Renault Classic schiera una Berlinette 1300 con equipaggio Michel Leclère / Jean-Pierre Prévost, identica a quelle che hanno partecipato nel 1968, con gli equipaggi Bernard Collomb / François Lacarrau e Maurice Nusbaumer / Joseph Bourdon. Gruppo 6 (modelli degli anni 1972 - 1979): Renault-Alpine A442 B È l’Alpine più gloriosa, vincitrice della 24 Ore di Le Mans nel 1978, con l’equipaggio Didier Pironi / Jean-Pierre Jaussaud, che segna il punto finale di un’avventura iniziata cinque anni prima. Questa storica vittoria è stata completata dal 4° posto dell’equipaggio Jean Ragnotti / Guy Fréquelin / José Dolhem, su un’altra A442. Equipaggiata con il 2.0 l turbo 6 cilindri a V Renault-Gordini, di oltre 500 cv, quest’auto raggiungeva i 350 km/h sul rettilineo Hunaudières. Di ritorno sul circuito delle sue ore di gloria, l’A442B sarà guidata da Jean Ragnotti e Carlos Tavares. Per concludere in bellezza questa grande festa Alpine, la concept-car Alpine A110-50 sarà presente durante tutto il week-end nello Spazio Club Renault, e scenderà in pista sabato 7 luglio alle ore 13:50, all’apertura della parata delle Supercar, pilotata da Carlos Tavares.