Renault Clio conquista le 5 Stelle EuroNCAP
Foto Renault Clio conquista le 5 Stelle EuroNCAP »
Nuova Clio conquista le “5 stelle” ai test di sicurezza passiva realizzati dall’ente indipendente EuroNCAP. Ottenuto a seguito dell’introduzione di norme più rigide, vigenti da gennaio 2012, questo risultato conferma ancora una volta la competenza di Renault in tema di sicurezza passiva. Con un punteggio pari all’85% del risultato globale, Nuova Clio compie un ulteriore passo avanti rispetto al modello che sostituisce, e si colloca ai primi posti del segmento, assicurandosi addirittura il miglior score per i criteri di Protezione bambini, Protezione pedone ed Equipaggiamenti di sicurezza. Oltre a tale riconoscimento, Nuova Clio si caratterizza anche per un comportamento dinamico rassicurante, grazie ad un telaio reattivo e preciso. Un sistematico lavoro teso alla protezione ottimale di tutti gli occupanti Con le 5 stelle ottenute ai crash-test EuroNCAP nel 2005, Clio III era già posizionata al miglior livello della categoria. Nuova Clio doveva, quindi, realizzare nuovi progressi: Renault ha sviluppato soluzioni basate sull’incidentologia e i comportamenti reali, in un approccio più globale ed efficace, a vantaggio della sicurezza degli occupanti. Per garantire una maggiore protezione dei passeggeri, è stata modificata l’architettura elettronica di Nuova Clio, permettendo ai dispositivi di protezione di ultima generazione di innescarsi con maggior tempestività. Criterio Protezione occupanti adulti In caso di urto frontale, i passeggeri dei posti anteriori di Nuova Clio sono protetti da due airbag ad alto rendimento, e cinture di sicurezza equipaggiate con pretensionatori e limitatori di carico da 400 daN. Posteriormente, tutti gli occupanti dispongono di cinture a 3 punti di ancoraggio, completate dal limitatore di carico sui posti laterali. Frutto dell’innovazione Renault, la tecnologia Fix4sure è destinata a lottare contro l’effetto submarining (il passeggero scivola sotto la cintura in caso di urto frontale), e protegge efficacemente tutti i passeggeri di Nuova Clio, grazie ad una specifica deformazione nella seduta di ciascun sedile, associata alla posizione ribassata delle fibbie delle cinture di sicurezza. Per quanto riguarda l’urto laterale, importante fattore di mortalità (zona di protezione molto ridotta), il trattamento specifico di cui ha beneficiato ha portato a risultati spettacolari, premiati dallo score massimo di 8 punti su 8. Per rilevare l’urto imminente e moltiplicare per due la velocità di reazione, Nuova Clio dispone di un sistema a 2 sensori, installato nella porta anteriore e nel montante centrale. Uno specifico algoritmo adatta il tempo di elaborazione alla violenza dell’urto ed innesca l’airbag testa-torace di ultima generazione. Associati all’urto contro un palo e all’urto posteriore, questi risultati consentono a Nuova Clio di ottenere 32 punti su 36 per lo score Protezione adulto, uno dei migliori risultati nel segmento delle piccole autovetture. Nuova Clio ai massimi livelli per la protezione dei bambini Grazie alla progettazione della struttura e ai ganci Isofix a 3 punti di ancoraggio, disponibili sul posto passeggero anteriore e su quelli laterali posteriori, la protezione dei bambini a bordo di Nuova Clio si colloca al vertice del segmento B, con un punteggio di 43 punti su 49 disponibili. Criterio Protezione pedone Il frontale di Nuova Clio è stato sviluppato per ridurre al minimo le lesioni provocate da un urto contro un pedone. Il paraurti è stato ridisegnato senza sporgenze, e la zona della parte inferiore del parabrezza, tradizionalmente molto rigida, è stata ridisegnata per ridurre il rischio di lesioni. Il cofano è stato rialzato di 20 mm, per preservare una zona di deformazione tra la struttura e i punti più elevati del motore. Con 24 punti su 36, Nuova Clio si rivela anche il modello più efficace del segmento per la Protezione pedone. La sicurezza nel DNA … e gli equipaggiamenti Nuova Clio è equipaggiata, di serie, con regolatore/limitatore di velocità, spie per cinture non allacciate, con funzione sonora per tutti i posti, e controllo elettronico della stabilità ESP. Il modello ottiene, di conseguenza, il rating massimo di 7 punti e si assicura anche il miglior punteggio del segmento per questo criterio. Un approccio pragmatico ed impegnato L’impostazione di Renault si basa sull’incidentologia e la sicurezza reale, che le consentono di offrire prodotti adeguati alla realtà del traffico stradale, con equipaggiamenti proposti di serie fin dal primo livello di allestimento. In questa prospettiva, il costruttore considera prioritarie le tecnologie più efficaci per prevenire i rischi d’incidenti, correggere le situazioni di guida impreviste e proteggere i passeggeri in caso di urto. L’approccio di Renault è globale, e non può riassumersi in un determinato equipaggiamento o in una tecnologia. Negli anni, Renault si è imposta come riferimento in tema di sicurezza automobilistica, come dimostrato, in particolare, dai risultati ottenuti in tema di rating mediatico. Ingrediente del piacere di guida, il controllo delle masse rappresenta una sfida in tema di sicurezza (attiva, con frenate più corte, e passiva, riducendo l’inerzia in caso di collisione). Con un alleggerimento che può arrivare a 100 kg rispetto a Clio III, Nuova Clio beneficia di un notevole controllo delle masse, con una struttura a deformazione programmata, progettata per assorbire meglio l’energia in caso di urto, in modo da preservare l’abitacolo e proteggere al meglio tutti i suoi occupanti. In tema di sicurezza attiva, la qualità del telaio, associata ad un modello digitale auto-adattativo della dinamica del veicolo, consente di determinare con precisione le situazioni di emergenza. Di serie, le funzioni ABS ed ESP si rivelano più efficaci, intervenendo al momento giusto, per evitare gli strappi violenti. Un gruppo centralina/blocco idraulico integra anche l’assistenza elettronica alla frenata di emergenza (AFE). Il lavoro realizzato sull’ergonomia consente di concentrarsi sulla guida. Per consentire il massimo comfort di utilizzo, i progettisti si sono focalizzati sulla leggibilità delle informazioni, più chiare e grafiche. Nuova Clio beneficia di moderni equipaggiamenti di assistenza alla guida: il sistema di navigazione e pilotaggio di alcune funzioni, a comando vocale sulle versioni equipaggiate con l’impianto multimediale R-Link, e l’automazione di alcune funzioni, come l’accensione delle luci, l’attivazione dei tergicristalli o il radar posteriore (completo, su alcune versioni, di telecamera di retromarcia). Tutte le versioni di Nuova Clio dispongono di telefonia Bluetooth. Modelli Renault 5 stelle EuroNCAP Laguna II 5 stelle (2001) Vel Satis 5 stelle (2002) Mégane II  5 stelle (2002) Espace IV 5 stelle (2003) Scénic II  primo modello 5 stelle del segmento (2003) Modus  primo modello 5 stelle della categoria (2004) Mégane Coupé Cabriolet  5 stelle (2004) Clio III 5 stelle (2005) Nuova Laguna 5 stelle (2008) Koleos 5 stelle (2008) Nuova Mégane 5 stelle (2008): miglior score ottenuto in assoluto, senza distinzione di segmenti Nuova Scénic 5 stelle (rating globale-2009) Nuova Clio 5 stelle (rating globale-2012)