Peugeot ION
Foto Peugeot ION »
Peugeot, pioniere e primo costruttore mondiale di veicoli elettrici, lancerà a fine 2010  ion. Le sue prestazioni e la sua autonomia di 130 km ottenute grazie all'utilizzo di batterie al litio-ioni, gli consentiranno di rispondere efficacemente ai problemi della mobilità urbana e di rispetto ambientale.
Con ion, che sarà presentata in prima mondiale al Salone di Francoforte, Peugeot integrerà la nuova offerta automobilistica nella sua gamma.
Peugeot, pioniere della motorizzazione elettrica, è a tutt’oggi, con la 106 prodotta tra il 1995 e il 2003, il costruttore che ha venduto il maggior numero di vetture ad "emissioni zero" nel mondo. 
Forte di questa tradizione, il Marchio del Leone intende rimanere uno degli attori principali nel mercato emergente dei veicoli elettrici. Infatti, a fine 2010, Peugeot sarà tra i primi a commercializzare in Europa un nuovo veicolo 100% elettrico: ion.
Questo veicolo elettrico, sviluppato in collaborazione con Mitsubishi Motor Corporation (MMC), è destinato fin dall’inizio sia all’utenza individuale sia alle flotte (amministrazioni, collettività locali, grandi imprese ...) grazie alle sue caratteristiche che rispondono perfettamente alle loro esigenze di mobilità urbana.
 
Batterie al litio-ioni ricaricabili in sei ore e all’80% in trenta minuti
La città sarà il luogo preferito d’azione di ion. Con quattro porte, quattro posti, per una lunghezza di 3,48 m ed un raggio di sterzata di 4,50 m, la Peugeot 100% elettrica sviluppa una potenza massima di 47 kW (64 CV) e una coppia di 180 Nm, offrendo prestazioni interessanti (velocità massima 130 chilometri orari). Caratterizzate da grande autonomia (130 km ciclo standard europeo), le batterie al litio-ioni sono ricaricabili completamente in sei ore utilizzando una tradizionale presa  da 220 V, e all’ 80% in trenta minuti, grazie al sistema ricarica rapida.
Tali caratteristiche consentono a questa cittadina a "zero emissioni" di offrire una elevata versatilità di utilizzo, paragonabile, in termini di prestazioni e di abitabilità, a quelle di un piccolo veicolo termico tradizionale. 
Il rispetto per l'ambiente attraverso l'eccellenza, la compattezza, la sicurezza, la facilità d'uso, saranno la sua forza più grande ... ma non solo.
Infatti, incorpora anche diversi servizi innovativi, soprattutto grazie alla  "centralina di localizzazione”. Questa permette non solo la chiamata di emergenza, di cui Peugeot è leader europeo (localizzazione dei veicoli in caso di incidente ed invio dei soccorsi più opportuni), ma anche il recupero dei dati (stato della batteria , chilometraggio percorso, chilometraggio che manca prima della manutenzione, ...) che costituisce un aiuto nella gestione professionale delle flotte. 
Una nuova dimostrazione della strategia ambientale del Marchio
Ion conferma la volontà di Peugeot di integrare il nuovo corso automobilistico, proponendo soluzioni diverse adattate alle esigenze di mobilità urbana.
È anche una delle chiavi della strategia del Marchio per ridurre l'impatto ambientale e la dipendenza dai combustibili d’origine fossile 
Così, i clienti troveranno dalla fine del 2010 delle risposte complementari all'interno della gamma:
 ion, a fine  2010, una vettura elettrica al 100% per l'uso urbano nella vita quotidiana.
 3008 HYbrid4, primavera 2011, dotata di una tecnologia che offre una grande polivalenza d’utilizzo (147 kW / 200 CV, 4 ruote motrici ... per emissioni di CO2 ridotte a 99g/km).
Queste offerte completeranno una gamma di motori termici tra i più performanti, sia i diesel HDi FAP®  sia i benzina (VTi tecnologia, THP) ... motori che consentono di offrire già oggi prestazioni significative all’interno dei rispettivi segmenti di mercato: 107, 106 g / km di CO2; 207, 99 g; 308, 120 g;  3008, 130 g; 407, 129 g ...