Peugeot al Salone di Parigi 2012
Foto Peugeot al Salone di Parigi 2012 »
Mondial di Parigi, immancabile appuntamento del settore dell’automobile mondiale. Su uno stand completamente nuovo, Peugeot presenta le carte vincenti del suo ritorno all’offensiva. Il Marchio mette in bella mostra la nuova 208, ribadisce la sua politica di crescita nella gamma e di un piacere automobilistico consapevole, ribadisce la sua ispirazione e il suo know-how attraverso la concept-car Onyx e conferma, con 301 e 2008 Concept, l’accelerazione della sua strategia di internazionalizzazione. Tra i 40 modelli, tra veicoli di serie e concept-car, presentati sui 3 900 m2 del suo stand al Mondial di Parigi, Peugeot espone 10 esemplari di 208: altrettante sfaccettature dell’auto che concentra il know-how esclusivo del Marchio nella categoria delle city-car e incarna la “re-generation” di Peugeot. A fine agosto, ancor prima della sua diffusione commerciale al di fuori del Vecchio Continente, l’erede della saga della « serie 2 » del Marchio, commercializzata in Europa nel corso del 2° trimestre, aveva già conquistato più di 103 000 clienti, il 90% dei quali aveva orientato la propria scelta sulle versioni della gamma media e alta. In anteprima a Parigi, 208 Intuitive (non commercializzata in Italia) porta il comfort del guidatore ai massimi livelli. Inaugurando la funzione Park Assist, la serie speciale 3 o 5 porte 208 Intuitive mette la tecnologia al servizio del quotidiano: al volante di questa vettura, la manovra di parcheggio diventa magica… Infatti, basta che il conducente selezioni, sulTtouchscreen, la manovra da effettuare, scegliendo fra il parcheggio tra due auto a sinistra o a destra della carreggiata. Quando i sensori longitudinali e laterali individuano un parcheggio adatto, Park Assist propone di « prendere in mano » il volante, sotto il controllo del guidatore che assicura il movimento della vettura (acceleratore/freno, cambio). Con il lancio delle Peugeot Connect Apps su 208, in occasione del Salone di Parigi, Peugeot conferma la sua leadership nell’offerta di servizi per la mobilità. Le Peugeot Connect Apps offrono all’utente un’esperienza di connessione inedita: infatti le dieci applicazioni facilitano la vita quotidiana dell’automobilista, indicandogli i prezzi del carburante nelle stazioni di servizio, i posti disponibili nei parcheggi, ecc… 208 R5, svelata al Mondial, testimonia sullo stand i geni sportivi di Peugeot: dopo 208 R2, Peugeot Sport inaugura, con la 208 R5, un nuovo capitolo delle versioni sportive di 208. 208 R5, che subentra alla 207 Super 2000, che è stata punto di riferimento incontestato della categoria S2000 per il suo albo d’oro e per le sue prestazioni tecniche e sportive, beneficerà di tutto il know-how di Peugeot Sport; farà suoi primi passi in gara e sarà commercializzata nel secondo trimestre del 2013; poi, nella stagione seguente, punterà ai titoli dei campionati nazionali e internazionali. Ampliamento della gamma e piacere garantito Proposte sotto forma di concept-car al Salone di Ginevra, 208 XY e 208 GTi sono esposte a Parigi nella loro linea definitiva, sei mesi prima del lancio commerciale. 208 ha rivoluzionato i canoni della sua categoria. 208 XY e 208 GTi sovvertono l’offerta nella fascia alta della gamma. Versioni 3 porte dalla forte identità esterna, con calandre specifiche, una firma luminosa del frontale, cerchi da 17’ esclusivi, lavorazione sofisticata dei materiali e dei colori, ambienti interni unici: ancora prima di inserire il contatto, 208 XY, la city car chic ed esclusiva, e 208 GTi, che fa rivivere il mito, hanno in comune la capacità di attirare gli sguardi... L’appuntamento con il piacere di guida è assicurato. 208 XY proporrà motorizzazioni benzina ed e-HDi prestazionali e sobrie nei consumi, da 92 a 155 CV. Quanto a 208 GTi, il suo telaio potrà esaltare la quintessenza del motore 1.6 THP da 200 CV, abbinato al cambio meccanico a 6 rapporti corti. 208 XY e 208 GTi sono i più recenti ed evidenti esempi della strategia di crescita nella gamma portata avanti dal Marchio. Strategia che dà i suoi frutti: nel primo semestre, sono stati venduti nel mondo 161 000 veicoli appartenenti alla fascia alta della gamma del Marchio, pari al 20% dei volumi commercializzati, in aumento rispetto al primo semestre 2011. Così 508, prodotta in Francia e in Cina, ha registrato un incremento del 21% nel primo semestre (69 000 vendite), il crossover 3008 (62 000 vendite nel periodo) continua la sua brillante carriera commerciale, 207 e 308 Coupé Cabriolet rimangono tra le vetture leader di questa categoria in Europa; senza dimenticare ovviamente la coupé RCZ che afferma la propria personalità in un mercato di nicchia dalla grande visibilità. Sullo stand Peugeot, i visitatori del Mondial potranno scoprire la nuova RCZ che svelerà, con qualche mese di anticipo rispetto alla sua disponibilità commerciale, le carte vincenti rinnovate della coupé sportiva compatta, che ha già sedotto circa 44 000 appassionati sin dal lancio avvenuta nella primavera 2010. La nuova RCZ adotta un frontale inedito, la cui sportività, più pronunciata, fa eco alla potenza del posteriore e alle curve del padiglione dalla doppia bombatura. Nuove tinte di carrozzeria, nuovi cerchi, nuovi colori delle arcate e numerosi ambienti interni: l’attrattiva e l’esclusività della nuova RCZ sono rinforzate da una gamma ampliata di combinazioni di colori e materiali, sia esterni sia interni, che permetterà ad ogni cliente di costruire « la propria » RCZ. E l’emozione dinamica sarà sempre assicurata… RCZ R Concept, in anteprima a Parigi nella sua livrea nero opaco e rame, annuncia la RCZ R, una versione simbolo dalla sportività più spinta, che vedrà la luce alle fine del 2013. RCZ R sarà dotata di un nuovo motore 1.6 THP che punta a offrire una potenza di 260 CV e farà di questa vettura il modello di serie più potente della storia di Peugeot. La sua efficacia sarà il punto di riferimento, grazie a una potenza specifica tra le più alte del mondo per un veicolo di serie – più di 160 CV/l – per obiettivi di emissioni di CO2 di…155 g/km. Promessa di sensazioni dinamiche intense, RCZ R beneficerà di collegamenti al suolo specifici, associati a un differenziale a slittamento limitato Torsen. Anche i tre modelli HYbrid4 del Marchio contribuiscono, con il grande progresso tecnologico e ambientale conferito dalla loro catena di trazione full hybrid diesel, alla crescita nella gamma. Con la tecnologia HYbrid4, inaugurata in anteprima mondiale su 3008 HYbrid4 lanciata all’inizio dell’anno, Peugeot propone un’offerta inedita, in termini di prestazioni ambientali e di sensazioni di guida. Con una potenza complessiva di 200 CV frutto della motorizzazione 2.0 HDi FAP® e di propulsore elettrico montato sull’assale posteriore, 3008 HYbrid4 offre un nuovo piacere di guida grazie alla scelta delle sue 4 modalità di funzionamento (Auto, « zero emissioni », sport, 4WD) e a consumi eccezionalmente contenuti. La 508 RXH, poi la 508 HYbrid4 hanno completato l’offerta full hybrid diesel di Peugeot nel corso del primo semestre. Un’offerta che ha saputo trovare i suoi clienti: a fine giugno, i tre modelli avevano già raccolto complessivamente più di 9 000 ordini. L’ispirazione: Concept Onyx e Peugeot Design Lab Esigenza, emozione, “allure”… Sullo stand Peugeot del Mondial 2012, nella grande tradizione delle super-car del Marchio, Onyx colpirà inevitabilmente l’immaginazione dei visitatori. Sotto la sua carrozzeria, estrema e scolpita, di 4,65 m, abbinata a ruote da 20’’, Onyx nasconde un “cuore da atleta”: fissati alla scocca in carbonio, il V8 ibrido HDi 3,7 l da 600 CV in posizione centrale posteriore, il cambio sequenziale a 6 marce e l’insieme ruote-sospensioni sono il frutto del know-how elevato richiesto dalle competizioni ai massimi livelli. La carrozzeria attira l’attenzione per il contrasto dei materiali e dei colori : rame per i parafanghi e le portiere, carbonio nero opaco per gli altri pannelli della carrozzeria. Incorniciato dalle arcate in alluminio, il padiglione vetrato a doppia bombatura rivela la struttura in carbonio e un abitacolo inedito, un vero e proprio scrigno in un unico pezzo tappezzato in feltro: gli occupanti formano così un tutt’uno con un pezzo omogeneo. La progettazione del posto di guida è stata orientata da un’idea: intuitività, sull’esempio del volante piccolo o dei comandi in alluminio che sono, in modo del tutto naturale, a portata di mano. Con Onyx, Peugeot porta avanti la sua esperienza sui materiali: è quanto avviene con il Newspaper Wood, prodotto a partire da giornali usati e compressi e utilizzato per realizzare la plancia e la consolle centrale. Accanto a Onyx, l’Onyx Concept Bike, una superbike ultraleggera con scocca in carbonio progettata dal Peugeot Design Lab, e l’Onyx Concept Scooter, un supertrike 3 ruote da 400 cm3 ibrido, ricordano il know-how storico di Peugeot nei diversi mezzi di mobilità personale 2 Forte di una competenza conseguenza di più di 200 anni di creazione industriale e di 120 anni di creazione automobilistica, Peugeot presenta al Mondial le prime realizzazioni del Peugeot Design Lab, inaugurato lo scorso mese di giugno. Peugeot Design Lab è un laboratorio di Global Brand Design, che ha per obiettivo lo sviluppo di strategie di marca forti e coerenti per rafforzare l’identità, i valori e i codici dei clienti esterni. La sua missione principale è la progettazione di prodotti, di servizi e di esperienze al di fuori del settore dell’automobile. A tal fine, Peugeot Design Lab interviene in numerosi ambiti: brand imaging, creazione, sviluppo, industrializzazione, comunicazione. Il know-how e mezzi tecnici del Centro di Design Peugeot conferiscono al Peugeot Design Lab una forza d’urto inedita, in tre continenti, nelle città di Parigi, Shanghai e San Paolo. Internazionalizzazione: Peugeot ingrana la marcia superiore Nel primo semestre 2012, i volumi dei veicoli assemblati Peugeot venduti nei paesi extraeuropei sono aumentati del 7,5% rispetto al primo semestre 2011, e sono stati pari a 287 000 unità. Per passare alla marcia superiore, Peugeot presenta al Mondial due carte vincenti per l’accelerazione della sua strategia di internazionalizzazione: 301 e 2008 Concept. La nuova Peugeot 301, esposta durante le due giornate stampa, è stata progettata per conquistare una clientela in forte espansione, quella che ha accesso all’automobile nei mercati in crescita: una clientela esigente, attratta dalle berline tre volumi valorizzanti e comunque accessibili. 301 incorpora gli ultimi codici stilistici di Peugeot con il suo design di carattere, che evoca emozione e robustezza. Grazie alle sue dimensioni (lunghezza 4,44 m), offrirà ai suoi occupanti un’abitabilità generosa – record nei posti posteriori per la sua categoria – e un volume del bagagliaio di ben 640 litri. Un’offerta di motori benzina e diesel di ultima generazione – tra cui il nuovissimo 3 cilindri benzina 1.2 l – comportamento sicuro, numerosi equipaggiamenti di comfort e di sicurezza: 301 è una berlina familiare comoda, sicura e robusta, perché è stata sviluppata per adattarsi a climi e condizioni di utilizzo talvolta estremi nei Paesi in cui sarà lanciata a partire dall’autunno 2012. 301 è prodotta a Vigo (Spagna); il suo vasto perimetro di commercializzazione comprenderà in particolare la Turchia, l’Europa Centrale ed Orientale, la Russia, l’Ucraina, il Maghreb, il Medio Oriente, alcuni mercati dell’America Latina... In una seconda fase sarà lanciata industrialmente e commercialmente in Cina. La commercializzazione in Italia non è prevista. 2008 Concept, il crossover urbano: dopo l’Urban Crossover Concept esposto all’ultimo Salone di Pechino, Peugeot presenta al pubblico parigino una proposta automobilistica per un mondo sempre più urbanizzato. Gli ingegneri e i designer del Leone hanno lavorato di concerto in Europa, in Cina e in America Latina per creare questo futuro modello compatto di Peugeot che sintetizza la competenza riconosciuta del Marchio nel mondo delle city-car e il suo know-how, testimoniato dal successo della 3008, nel mondo dei Crossover. 2008 Concept è un piccolo veicolo compatto (4,14 m), agile, polivalente, dallo stile raffinato e deciso, pensato per i giovani cittadini di Sao Paulo o Shangai, di Parigi, Kuala Lumpur o Mosca, che amano la città, ma apprezzano anche l’evasione da essa … In sintonia con il dinamismo evocato dalla sua linea aerodinamica ed “atletica”, 2008 Concept nasconde sotto il cofano un’evoluzione della famiglia delle motorizzazioni 3 cilindri benzina di nuova generazione: l’ 1.2 l turbo a iniezione diretta che concilia potenza (110 CV) e coppia con livelli di consumi/emissioni particolarmente contenuti. Il modello prefigurato da 2008 Concept sarà prodotto in stabilimenti vicini ai propri clienti, in Francia (Mulhouse), in Brasile (Porto Real) e in Cina ( Wuhan).