Peugeot a Retromobile a Parigi
Peugeot a Retromobile a Parigi Peugeot a Retromobile a Parigi Peugeot a Retromobile a Parigi
Foto Peugeot a Retromobile a Parigi »
Sarà aperta fino a domenica prossima 31 gennaio, a Parigi, Retromobile, una delle più importanti manifestazioni dedicate alle auto d’epoca. Il marchio del Leone è come sempre presente con uno stand proprio all’ingresso del Salone e l’occasione è speciale perché quest’anno Peugeot oltre a festeggiare il suo bicentenario si presenta con l’immagine del Marchio recentemente rinnovata.
Fu infatti nel 1810 che il mulino di Sous Cratet in Alsazia venne trasformato in una fonderia di acciaio, dalla quale usciranno attrezzi e utensili marchiati Peugeot. Dagli utensili fu breve il passaggio alla produzione di ingranaggi e, quindi, di macinini completi, per passare alle molle di precisione per orologi o alle crinoline per i vestiti delle dame dell’800.
Il marchio col leone su una freccia fu pensato già nel 1847 e dal 1850 continuamente sviluppato ed adattato alla grafica del tempo. Il “debutto” di Peugeot nella mobilità avvenne con la produzione di biciclette a partire dal 1880. Quando nel 1890 Armand Peugeot decise di aggiungere anche quella della neonata automobile, il gruppo industriale poteva contare su cinque insediamenti produttivi e circa 2.000 operai.
Sullo stand oltre ad esporre campioni delle produzioni non automobilistiche: una bicicletta per signora del 1899, una moto del 1905, una bicicletta in alluminio del 1941, che si collegano idealmente col nuovo Peugeot E-Vivacity il nuovo scooter elettrico del Leone.
Lo stand ripercorre poi l’evoluzione automobilistica attraverso una Tipo 10 del 1894, una BB Tipo 69 del 1905, una Quadrilette tandem del 1921, l’unico esemplare al mondo della 601 Eclipse del 1935 col tetto metallico che rientra nel baule, la piccola VLV elettrica del 1941, una coupé 204 del 1967, la 104 ZS rally del 1976 e l’innovativo progetto BB1, che molto ha stupito il pubblico che l’ha ammirata durante la recente esposizione a Milano.
Nell’occasione Xavier Peugeot, Presidente dell’Aventure Peugeot ha dichiarato” Peugeot è il solo Marchio a sviluppare un’offerta di mobilità globale con vetture, veicoli commerciali, scooter e biciclette, cui si affianca un’offerta di servizi alla mobilità. Presente in 160 paesi con 10.000 punti vendita, Peugeot festeggia i suoi primi 200 anni di storia con rinnovata vitalità, che si concretizzerà in un nuovo stile, ed un leone in linea con l’odierno carattere moderno. Una storia che si esplicita con il lancio a breve della RCZ, della iOn totalmente elettrica e di altri quattro nuovi modelli pensati per i mercati extraeuropei”.
In occasione dei 200 anni è stato aggiornato anche il logo dell’Aventure Peugeot, oltre alla creazione di un nuovo simbolo celebrativo che coniuga l’immagine tecnologica con il simbolo dei 200 anni. I club di modello hanno poi rafforzato lo stand principale a Retromobile con un taxi 401 del 1935, un taxi 203 del 1957, un taxi 403 del 1955 un taxi 504 del 1995 di Buenos Aires. Proponendo la magnifica 402 Darl’mat del 1940, il Club 404 festeggia i 50 anni del modello, mentre il Club 304 celebra i 40 anni con una 304 cabriolet del 1970.
Duecento anni di continua evoluzione costituiscono il presupposto, e il filo conduttore che permettono oggi a Peugeot di affrontare il futuro della mobilità con mezzi, idee ed esperienza nell’innovazione, come appunto dimostrato dalla BB1, un salto in avanti nei prossimi 200 anni.