PEUGEOT

Paolo Andreucci conquista il secondo posto al Rally di Sardegna

Paolo Andreucci Rally di Sardegna
Foto Paolo Andreucci Rally di Sardegna »
Paolo Andreucci e la 207 Super 2000 di Peugeot Italia conquistano il secondo posto al Rally d’Italia -
Sardegna, prova valevole per l’IRC – Intecontinental Rally Challenge.
Sugli sterrati sardi, molto selettivi ed impegnativi, il pilota del Leone ha conquistato il maggior
numero di prove speciali (cinque su dodici).
Sfortunata la gara di Sébastien Ogier, fresco vincitore del Rally del Portogallo (WRC Campionato
Mondiale Rally) e in lizza con la 207 Super 2000 con i colori di Peugeot Italia, vittima di una foratura
nel corso della prima speciale e di un inconveniente che lo ha costretto al ritiro a pochi chilometri dal
via.

I piloti
Paolo Andreucci: «Una gara difficile e tirata dall’inizio alla fine. Ieri nelle prime prove ho badato
soprattutto a non commettere errori. Vedere tanti possibili protagonisti vittime di forature o uscite di
strada mi ha convinto ad non esagerare nel tenere un ritmo troppo alto. Ho forzato solo nei due passaggi
sulla Monte Lerno, i tempi mi hanno dato ragione e sono riuscito a concludere in testa la prima giornata di gara. Oggi sono partito con la convizione di poter fare bene. Purtroppo le regolazioni che ho scelto non
erano le migliori per la tipologia di fondo, la macchina scivolava molto e non sono mai riuscito a trovare il
giusto feeling con la vettura nelle due prove lunghe. Qui ho accumulato secondi di ritardo da Hanninen
che si sono rivelati decisivi nell’economia della gara. Nell’ultima assistenza ho apportato alcune modifiche
e sono partito all’attacco. Ho avuto delle sensazioni più positive, come dimostrato anche dai rilievi
chilometrici, ma senza però riuscire a completare il recupero.
Resta un po’ di amarezza per la vittoria mancata ma sono molto contento delle prestazioni della vettura e
degli pneumatici…e poi aver portato la vettura di Peugeot Italia sul secondo gradino del podio, prima fra
tutte le Peugeot al via, è motivo di grande soddisfazione”.
Anna Andreussi: « E’ stato molto difficile debuttare alla quinta gara di un campionato come l’IRC, così
aperto e duro, con tanti ottimi protagonisti pronti a darsi battaglia fin dal primo chilometro di prova
speciale. Da un lato c’è la grande soddisfazione di aver lottato ad armi pari con tutti e aver concluso la
prima giornata in testa, dall’altro c’è il rammarico di non essere riusciti a centrare la vittoria. Sicuramente
è un secondo posto che ci motiva molto in vista del prossimo appuntamento nel Rally del Salento”.

La classifica finale
1. Hanninen – Markkula (Skoda Fabia) in 2h31’28”6; 2. Andreucci – Andreussi (Peugeot 207 Super 2000) a 35.6;3. Kopecky – Stary (Skoda Fabia 2000) a 38.2; 4. Neuville – Klinger (Peugeot 207 Super 2000) a 5’58”6; 5.Magalahes – Magalahes (Peugeot 207 Super 2000) a 9’58”8 ; 6. Arminen – Nikkola (Subaru Impreza) a 10’12”3; 7.Ricci - Barone (Subaru Impreza) a 11’33”4; 8. Battistini –Pisano (Peugeot 207 Super 2000) a 11’58”1
Prossimo appuntamento: Rally del Salento 18-19 Giugno (Campionato Italiano Rally)