Nuova Volkswagen Phaeton
Nuova Volkswagen Phaeton Nuova Volkswagen Phaeton Nuova Volkswagen Phaeton Nuova Volkswagen Phaeton
Foto Nuova Volkswagen Phaeton »

Gli interni della Phaeton

La nuova Phaeton: comfort di marcia ed ergonomia di livello superiore
L'abitacolo della Phaeton spicca per lo stile e la facilità d’uso
Servizi on-line e regolazione dinamica degli abbaglianti al debutto sulla Phaeton

Gli interni della Phaeton sono tra i più eleganti, pregiati e confortevoli che si possano trovare sulle vetture dell'intera classe superiore. Praticamente ineguagliabili sono il climatizzatore a 4 zone per garantire il mantenimento delle condizioni ottimali di viaggio e i sedili con 18 diverse regolazioni elettriche, eccezionali sotto il profilo ergonomico. Tutte le funzioni, sono utilizzabili in modo intuitivo. Oltre alla versione con divano posteriore a tre posti, la berlina può essere ordinata anche con due sedili posteriori singoli regolabili elettricamente. Inoltre, la Phaeton è disponibile in una versione con passo più lungo di 12 cm. Gli interni della berlina si prestano a infinite possibilità di personalizzazione scegliendo tra diverse finiture in pelle, in Alcantara o in legno e tra varie dotazioni quali il frigo box o i sistemi multimediali e la linea Exclusive di Volkswagen R Gmbh. Questo vale anche per il volante multifunzione completamente rinnovato, che può essere richiesto rivestito in pelle o in una delle combinazioni legno/pelle da coordinare ai vari inserti in legno.
Ma la Phaeton non è solo una vettura molto confortevole, bensì anche estremamente sicura. A completamento delle dotazioni rilevanti ai fini della sicurezza, quali la trazione integrale, l'ESP e la carrozzeria ad alta resistenza (rigidità torsionale statica pari a 37.000 Nm/gradi), l'abitacolo vanta sistemi di ritenuta integrati di serie in grado di offrire protezione a 360°. Il sistema comprende appoggiatesta attivi (anteriori), airbag frontali e laterali (anteriori) e airbag per la testa per i passeggeri anteriori e posteriori (dei posti laterali). Sono di serie anche i fissaggi Isofix (posti posteriori laterali) per l'installazione sicura dei corrispondenti seggiolini per bambini; questi fissaggi vengono oggi integrati dai cosiddetti ancoraggi Top Tether (per il fissaggio supplementare del seggiolino in corrispondenza della zona retrostante gli appoggiatesta).

Abitacolo al vertice della categoria
Grazie alla qualità dei materiali impiegati, alle soluzioni tecnologiche adottate, al design elegante e alle generose dimensioni dell'abitacolo è stato possibile ottenere un ambiente moderno ed esclusivo, che rende la Phaeton una vettura inconfondibile e piacevolmente originale. L'abitacolo è ricco di linee scolpite e orizzontali, elementi di design che sono contemporaneamente attuali e senza tempo, ed è caratterizzato da comandi con una logica di azionamento intuitiva oltre che da una disposizione razionale di tutti gli elementi di controllo e gestione. Nelle ore notturne la plancia viene illuminata da una luce indiretta, calda e discreta. Anche le maniglie interne delle porte sono illuminate. La plancia è costituita da un insieme di forme geometriche disposte intorno alla consolle centrale. Quest'ultima ospita l'unità di controllo del sistema di infotainment, allungata nella parte inferiore, che si collega alla consolle del cambio. In posizione centrale sulla plancia, inserito nella modanatura in legno che si sviluppa in senso orizzontale, si fa notare l'orologio della Phaeton impreziosito dalla cornice cromata, che crea un gradevole contrasto con i vicini elementi high-tech. Gli strumenti sono protetti da un vetro antiriflesso che garantisce sempre massima leggibilità al guidatore.
Nella parte superiore, la plancia è composta da un materiale piacevole al tatto e, a richiesta, è disponibile una versione con rivestimento in pelle. La parte inferiore della plancia e le porte sono realizzate in un materiale di colore più chiaro, creando così un sapiente contrasto cromatico con la parte superiore.
La Phaeton offre un'eccellente abitabilità interna. Per comprendere quanto la Volkswagen abbia saputo sfruttare in modo ottimale lo spazio messo a disposizione dalla carrozzeria è sufficiente uno sguardo alla lunghezza interna dell'abitacolo, che misura ben 1,87 metri. Nella versione a passo lungo, quest'ultimo è più lungo di 12 cm, e la lunghezza interna aumenta ulteriormente fino a raggiungere i 2 metri; questi valori garantiscono uno straordinario comfort di seduta per tutti gli occupanti.
Lo spazio libero effettivo a livello della testa è di ben 97,4 cm per i passeggeri anteriori e 97 cm per i passeggeri posteriori. Altrettanto generose sono le misure relative allo spazio libero a livello dei gomiti (un indice sicuro di grande abitabilità) che sono pari a 1,56 metri nella parte anteriore dell'abitacolo e 1,52 metri in quella posteriore. Lo stesso vale per la larghezza disponibile in corrispondenza delle spalle. Il bagagliaio della berlina dispone di un volume di carico straordinario che raggiunge i 500 litri. Con, a margine, un dettaglio tecnologico di pregio: il cofano del bagagliaio della Phaeton W12 viene aperto e chiuso automaticamente da un servomeccanismo (a richiesta per le altre versioni). Se è presente questa dotazione, la cerniera del portellone posteriore è realizzata in alluminio; vale la pena di aprire il portellone anche solo per ammirarne le qualità puramente estetiche.

Sistemi di infotainment ed entertainment
I comandi intuitivi della Phaeton sono stati estesi anche all'attuale generazione dei sistemi audio e di navigazione (RCD 810 e RNS 810). I sistemi, con schermo touchscreen da 8 pollici, formano un'unica unità funzionale con il comando climatizzatore e multimedia. Il sistema RCD 810 è parte della dotazione di serie; a richiesta è possibile optare per il sistema di navigazione RNS 810. Entrambi i sistemi possono essere abbinati al sistema Hi-Fi a 12 canali "Dynaudio Temptation" da 1.000 Watt.
Utilizzo di servizi online. Sulla nuova Phaeton, per il sistema di radio-navigazione RNS 810 con disco fisso da 30 GB, la Volkswagen propone per la prima volta una funzione Google basata su Internet che integra la visualizzazione delle mappe. I dati relativi vengono caricati nel sistema online tramite telefono cellulare, mediante un server proxy dedicato. La visualizzazione sul display touchscreen riprende la grafica di Google Maps "Satellite" già convenzionalmente utilizzata su Internet, o rispettivamente quella della visualizzazione mappe Google "Hybrid" dell'iPhone; naturalmente, sulla Phaeton le immagini ricevute dai satelliti vengono integrate con l'indicazione dei relativi percorsi consigliati da parte del sistema di navigazione.
Particolarmente interessanti a riguardo sono i POI (Points Of Interest) richiamabili. Nell'arco di pochi secondi è possibile selezionare e attivare la guida a destinazione verso gli indirizzi, le attrazioni, gli esercizi commerciali, gli impianti sportivi, i medici o i ristoranti di interesse disponibili in Google. In condizioni ideali, i dati vengono caricati nel sistema tramite connessione UMTS. Il telefono stesso viene completamente integrato nell'impianto mediante il profilo di accesso remoto SIM (rSAP). In alternativa, sulla nuova Phaeton è anche possibile utilizzare un cellulare con profilo Hands-Free (HFP) (in questo caso Google non è attivo). In modalità HFP per esempio è "compatibile" con la Phaeton anche l'iPhone di Apple.
Riconoscimento della segnaletica stradale. Anche i sistemi infotainment ed entertainment sono stati potenziati. Grazie alla telecamera integrata in corrispondenza dello specchietto retrovisore, la Phaeton riconosce la segnaletica stradale e visualizza le relative informazioni sullo schermo touchscreen del sistema e/o sul display dell'indicatore multifunzione (nel cruscotto), indicando non solo la velocità massima consentita, ma anche altre indicazioni supplementari importanti che corredano il segnale (per esempio, una fascia oraria o particolari condizioni in cui viene applicato il limite). È inoltre la prima vettura a disporre di un sistema in grado di fornire segnalazioni relative al divieto di sorpasso.