Mitsubishi I-MIEV presentata al Comune di Milano
Foto Mitsubishi I-MIEV presentata al Comune di Milano »
Dopo il palcoscenico ad alti contenuti eco-friendly di H2Roma Energy & Mobility show, La M.M. Automobili Italia prosegue con entusiasmo a presentare in anteprima a Stampa, Autorità ed Aziende la prima vettura elettrica al 100% in commercio in Giappone, ma che tra un anno esatto vedremo girare sulle nostre strade;
intanto a Milano sfrecciano agilmente tre vetture test con guida a destra suscitando l’interesse dei cittadini e sorprendendo i fortunati che l’hanno provata con le sue doti performanti e l’agilità di guida.

Tra gli estimatori della citycar elettrica di casa Mitsubishi, non poteva mancare l’Assessore all’Ambiente del Comune di Milano, Paolo Massari,  il quale è intervenuto oggi nel corso dell’incontro che Mitsubishi ha organizzato per presentare la i-MiEV a Palazzo del Capitano in piazza Beccaria, presso la sede dei Vigili Urbani e dell’Assessorato.

 “Il Comune sostiene la diffusione di auto elettriche e di mezzi ibridi, che pur non decongestionando il traffico, possono migliorare sensibilmente la qualità dell’aria” - ha commentato Massari- è necessario lavorare insieme per inquinare meno.
Zero Co2, zero polveri sottili, zero emissioni acustiche: queste le pregevolissime caratteristiche ambientali delle auto elettriche. Per questo, “l’Amministrazione comunale promuoverà con ogni mezzo la conoscenza, l’informazione e la diffusione dei veicoli elettrici nella nostra città”

 “La trasformazione del parco auto pubblico e privato è fondamentale per riuscire a raggiungere gli obiettivi di riduzione del gas serra fissati dall’Europa e contenuti nel nostro Piano Clima – ha proseguito l’Assessore – Pertanto il Comune sosterrà qualunque iniziativa, pubblica o in sinergia con i privati, in direzione dell’auto elettrica”.
 
Perché Milano sia pronta all’avvento di questi nuovi veicoli, il Comune ha già predisposto ed approvato, insieme a A2A, un piano per dotare la città di 240 colonnine di ricarica per auto elettriche, che saranno attivati entro la fine del 2010”.
ed è importante che questa forma di mobilità sostenibile si diffonda il prima possibile.

Questo mezzo di trasporto sarebbe una soluzione ideale per i tanti pendolari che in genere dispongono, a differenza di chi abita a Milano,di un box dove poter ricaricare in assoluta comodità l’auto con una normale presa elettrica da 220 Volt.

Cercherò di ottenere per questi veicoli, prosegue l’intervento dell’Ass. Massari, anche il parcheggio gratuito sulle strisce blu: sarebbe un ulteriore stimolo per incentivarne l’acquisto e la diffusione. Ovviamente per la salvaguardia dell’ambiente non basta l’impegno delle istituzioni, ma i cittadini devono assumersi le loro responsabilità, ad esempio scegliendo modelli di automobili meno inquinanti”.

A coronamento dell’impegno di Mitsubishi Motors, che da più di 40 anni studia e sviluppa veicoli elettrici, la M.M. Automobili Italia Spa è onorata di aver invitato l’Assessore Massari alla guida della prima auto elettrica di produzione e lo ringrazia  per l’ospitalità a Palazzo del Capitano.