Mercedes Classe E Station Wagon
Mercedes Classe E Station Wagon Mercedes Classe E Station Wagon Mercedes Classe E Station Wagon Mercedes Classe E Station Wagon
Foto Mercedes Classe E Station Wagon »
Con la nuova Classe E Station-Wagon, a partire da novembre 2009 la gamma Mercedes-Benz si arricchisce di un altro modello di grande caratte-re. Al pari delle versioni Berlina e Coupé, la nuova Station-Wagon combina design innovativo e massimi livelli di sicurezza, comfort, qualità costruttiva e funzionalità. La nuova Classe E è dotata di una serie di innovazioni tecniche uniche, quali ad esempio, il sistema Attention Assist, che rileva la stanchez-za del guidatore, la frenata automatica di emergenza in caso di grave peri-colo di collisione, il sistema di assistenza abbaglianti adattivo ed il cofano motore attivo. Tutte queste innovazioni fanno parte della dotazione della versione Station-Wagon. A queste si aggiungono le sospensioni pneumati-che, di serie, con regolazione del livello sull'assale posteriore ed elementi unici ed innovativi che ampliano la funzionalità del vano bagagli. A richiesta, è disponibile anche la terza fila di sedili, un’anteprima assoluta nel segmen-to.

Classe E Station-Wagon ha inaugurato oltre 30 anni fa il prestigioso seg-mento delle Station-Wagon di prestigio. Dal lancio sul mercato della primo modello Station-Wagon, avvenuto nel 1977, più di un milione di Clienti ha manifestato grande entusiasmo per questa vettura in grado di coniugare una straordinaria praticità d'impiego con la sensazione di guida di una tipica ber-lina Mercedes-Benz di categoria superiore.

La quinta generazione di Mercedes-Benz Classe E Station-Wagon rinnova questa storia di successo, affiancando l’apprezzata versione Berlina..

Il successo della linea della Classe E è confermato ulteriormente dal presti-gioso risultato conseguito da berlina e Coupé in occasione dell'AutoBild De-sign Award 2009. Oltre 100.000 lettori della testata specializzata tedesca hanno eletto la quattro porte vettura più bella del mondo e hanno proclama-to vincitrice della categoria Coupé/Cabrio la due porte.

Design: il nuovo stile Mercedes esalta gli elementi tipici di Classe E

La nuova versione Station-Wagon colpisce per il design sportivo e funziona-le, che trasmette una sensazione di superiorità e sicurezza innate. Una delle caratteristiche principali del nuovo linguaggio stilistico è l'alternanza delle ampie superfici, che vanno a delineare spigoli dinamici e forme strutturate.

Le fiancate presentano diversi nuovi elementi che determinano nettamente l'identità della vettura. Grazie ai rivestimenti in nero lucido, i montanti poste-riori risultano poco marcati a livello visivo, contribuendo così a creare, in-sieme alla superficie dei cristalli laterali, un tutt'uno armonico e senza solu-zione di continuità. La particolare configurazione dei sottoporta, molto di-screti al centro e più sporgenti in corrispondenza dei passaruota, e lo sbalzo laterale rafforzano ulteriormente la tensione sportiva delle fiancate.

Nella realizzazione del posteriore, i designer Mercedes hanno posto l'accen-to sull'elevata funzionalità della vettura, sottolineandone le linee orizzontali attraverso lo stile distintivo dei gruppi ottici posteriori ed il listello cromato dell'impugnatura del cofano bagagli. Inoltre, i nuovi gruppi ottici posteriori a LED conferiscono, a livello visivo, un'impressione di continuità dalla fiancata al portellone posteriore. Grazie al loro design, i gruppi ottici costituiscono un elemento altamente distintivo della vettura, sia di giorno che di notte. La nuova Classe E Station-Wagon si conferma la vettura più grande e spaziosa del segmento delle station wagon di prestigio.

Funzionalità: massima accessibilità e capacità di carico del vano ba-gagli

Il sistema di gestione del vano bagagli include, di serie, la funzione EASY-PACK, che consente di aprire automaticamente il portellone tramite un tasto nella chiave di accensione e dalla porta lato guida, in caso si debba caricare il vano bagagli. Grazie all'innovativo sistema "quickfold" è possibile ribaltare gli schienali dei sedili posteriori direttamente dal vano bagagli, senza dover intervenire su poggiatesta e sedute dei sedili posteriori. I due schienali ven-gono sbloccati e ribaltati tramite un tirante, creando così un’ampia superficie di carico perfettamente orizzontale. Gli schienali possono anche essere sbloccati e ribaltati lateralmente. In questa modalità il divano posteriore può essere utilizzato per trasportare contemporaneamente oggetti lunghi ed in-gombranti e passeggeri posteriori. È possibile sbloccare e ribaltare i sedili anche lateralmente dal montante centrale interno.

Inoltre, nel nuovo modello è molto più semplice utilizzare la copertura com-binata del bagagliaio e la rete di sicurezza integrata, installata per la prima volta ad altezza cintura, che risulta ancora più pratica da fissare e rimuovere nelle diverse posizioni (sia dal bagagliaio, sia dall’interno dell’abitacolo). La copertura combinata del bagagliaio non interferisce più con il ribaltamento degli schienali posteriori. Durante il trasporto di oggetti di elevate dimensio-ni, il doppio avvolgibile può essere anche fissato agli schienali ribaltati, in modo da poter sfruttare la rete di fissaggio del carico e la copertura.
Con una capacità di carico di 1.950 litri, la nuova Classe E Station-Wagon (lunghezza/larghezza/altezza: 4.895/1.854/1.471 mm) stabilisce nuovi pa-rametri di riferimento nel segmento. A conferma dell'ampio know-how di Mercedes-Benz nella progettazione delle station wagon non c'è solo la ca-pacità di carico del vano bagagli, ma anche altri elementi pratici quali, ad esempio, l'apertura posteriore, i sottoporta e la lunghezza massima del vano bagagli.

Le generose dimensioni del modello precedente sono state ulteriormente migliorate, ad esempio nell’abitacolo: la larghezza posteriore all’altezza dei gomiti è oggi di 1.505 millimetri (+ 51 millimetri). Anche lo spazio per la testa nel vano posteriore con l'ampio tetto apribile e basculante è cresciuta di 46 millimetri e raggiunge, con i suoi 1.010 millimetri, valori considerevoli quasi pari alle versioni non dotate di tetto scorrevole (1.012 mm).

L’equipaggiamento di serie è arricchito da un esemplare sistema di gestione del carico, in cui rientra, ad esempio, la copertura del vano bagagli a solle-vamento automatico. Nel momento in cui viene aperto il portellone, il rive-stimento del vano bagagli si solleva automaticamente, facilitando le opera-zioni di carico e scarico. Di serie anche il pianale di carico ripiegabile EASY-PACK, che aumenta notevolmente in altezza lo spazio disponibile nel baga-gliaio. Fa parte degli equipaggiamenti di serie anche una rete di fissaggio del carico, alloggiata insieme alla copertura del vano bagagli all’interno del doppio avvolgibile fissato internamente alla linea di cintura. Per la prima vol-ta nel segmento, è disponibile a richiesta anche la terza fila di sedili ribaltabi-le nel vano bagagli per due persone di massimo 50 kg di peso e 140 cm di altezza.

Sicurezza: nove airbag di serie ed innovativi sistemi di assistenza alla guida

Con la nuova Classe E, Mercedes-Benz rafforza ulteriormente la propria leadership in termini di sicurezza. Circa una decina di inediti sistemi assi-stenza alla guida contribuiscono ad evitare situazioni potenzialmente perico-lose ed a ridurre l'entità di eventuali impatti. Alcuni esempi sono il sistema per il rilevamento di sovraffaticamento e sonnolenza del guidatore, ATTEN-TION ASSIST, il DISTRONIC PLUS con regolazione della distanza ed il si-stema frenante PRE-SAFE®, in grado di attivare automaticamente frenate parziali e frenate d'emergenza. Per la prima volta, il sistema PRE-SAFE® è in grado di tendere le cinture anteriori prima di un incidente ritenuto inevitabile (riducendo così le sollecitazioni a carico di guidatore e passeggero anteriore in caso di impatto frontale), anche basandosi esclusivamente su informazioni provenienti dai sensori radar a corto raggio alloggiati nel paraurti anteriore. Inoltre, se la vettura è dotata di sedili completamente elettrici (a richiesta), il sedile del passeggero anteriore viene portato in posizione ottimale per as-sorbire l’urto.

Con nove airbag di serie, quattro pretensionatori e limitatori della forza di ri-tenuta, nonché poggiatesta attivi NECK-PRO per guidatore e passeggero anteriore, la nuova Classe E vanta una dotazione di sicurezza ancora più completa del modello precedente. La dotazione di airbag, che in caso di in-cidente si aprono in pochi millisecondi, comprende due airbag a doppio sta-dio di attivazione per lato guida e passeggero, un kneebag sul lato guida, due sidebag negli schienali dei sedili anteriori e due grandi windowbag, che in caso di impatto laterale si dispiegano dal montante anteriore a quello po-steriore. Per la prima volta trovano impiego anche airbag per il bacino per i passeggeri anteriori. In caso di eventuale collisione laterale, riducono le sol-lecitazioni a carico della regione addominale.

A richiesta, anche per i passeggeri posteriori sono disponibili i sidebag. U-n'ulteriore novità in materia di sicurezza: per la prima volta Mercedes-Benz adotta nel vano posteriore limitatori della forza di ritenuta autoadattivi (a ri-chiesta), che si adeguano all'altezza ed al peso dei passeggeri; dopo il lan-cio della Station-Wagon saranno disponibili anche per la versione Berlina di Classe E.

Assetto: regolazione automatica del livello sull'asse posteriore di serie

Ad assicurare un comfort eccellente nei lunghi viaggi a bordo di Classe E Station-Wagon provvede l'innovativo assetto dinamico DIRECT CONTROL, con sistema di sospensioni attive di serie. Le sospensioni con regolazione automatica dell'assale posteriore, anch'esse di serie, assicurano un assetto costante anche a pieno carico. L'assetto della vettura è stato adattato alla geometria modificata della carrozzeria, con ammortizzatori leggermente più rigidi e stabilizzatori torsionali. Al volante, la Station-Wagon si presenta agile e dinamica al pari della Berlina, senza scendere a compromessi in termini dinamici.

Nell'asse anteriore, a tre bracci oscillanti con montanti telescopici McPher-son, il piano inferiore dei bracci è costituito da due singoli elementi, tiranti e puntoni trasversali, che assicurano una cinematica dell’asse più favorevole, una risposta più pronta alle vibrazioni ed una maggiore sicurezza. Oltre alla guida più precisa della ruota, questa configurazione offre anche il vantaggio di compensare meglio le vibrazioni generate dallo sbilanciamento degli pneumatici e da oscillazioni della forza frenante rispetto ai bracci oscillanti rigidi.

L'asse posteriore a bracci multipli, adottato da Mercedes-Benz da oltre 25 anni, è stato rielaborato nella nuova Classe E a vantaggio di un maggior comfort e di un'agilità superiore. Le modifiche hanno riguardato, ad esem-pio, il ponte trasversale anteriore del supporto dell’asse, che si appoggia alla carrozzeria con una base più ampia, riducendo ulteriormente le forze che potrebbero ripercuotersi nella cellula dell’abitacolo. Si tratta di una caratteri-stica di comfort che si evidenzia soprattutto in presenza di giunti trasversali del piano stradale.

Motori: sensibile riduzione di consumi ed emissioni

Grazie all'impiego di nuove motorizzazioni e di una serie di interventi di otti-mizzazione (aerodinamica, peso, gestione dell'energia, ridotta resistenza al-l'avanzamento), è stato possibile ridurre sensibilmente consumi ed emissioni della nuova Classe E Station-Wagon. L'esempio più significativo è la nuova E 250 CDI BlueEFFICIENCY, con 150 kW e 500 Nm di coppia a fronte di 5,7 l/100 km e 150 g di emissioni di CO2/km.

La gamma di motori disponibile al lancio sul mercato della nuova Station-Wagon è costituita da cinque motorizzazioni con una potenza che va dai 125 kW/170 CV ai 285 kW/388 CV. Sebbene presentino una cilindrata infe-riore, i nuovi motori sono più potenti rispetto ai loro predecessori, con con-sumi di carburante incredibilmente bassi che, in passato, erano prerogativa del segmento delle compatte. Tutto ciò è stato possibile grazie a diverse in-novazioni, quale l'iniezione diretta a getto guidato utilizzata nel motore a benzina E 350 CGI BlueEFFICIENCY. I motori CDI quattro cilindri devono la loro eccezionale parsimonia ai piezoiniettori di ultima generazione ed al si-stema di sovralimentazione con turbocompressore. Tutti i motori rispettano la normativa sulle emissioni EURO 5.

La nuova Classe E Station-Wagon può già essere ordinata.

Panoramica di motorizzazioni e cambi di serie, al momento del lancio sul mercato:

Diesel
E 220 CDI BlueEFFICIENCY: 4 cilindri in linea, 2.143 cc, 125 kW/170 CV
5,7-5,8 l/100 km, 150-153 g CO2 /km, cambio manuale a 6 marce

E 250 CDI BlueEFFICIENCY: 4 cilindri in linea, 2.143 cc, 150 kW/204 CV 5,7-5,8 l/100 km, 150-153 g CO2 /km, cambio manuale a 6 marce

E 350 CDI Blue-EFFICIENCY: V6, 2.987 cc, 170 kW/231 CV
7,0 – 7,3 l/100 km, 185-192 g CO2/km, cambio automatico a 7 marce

Benzina
E 350 CGI BlueEFFICIENCY: V6, 3.498 cc, 215 kW/292 CV
8,6 – 8,9 l/100 km, 200-208 g CO2/km, cambio automatico a 7 marce

E 500: V8, 5.461 cc, 285 kW/388 CV
11,1–11,2 l/100 km, 258-260 g CO2/km, cambio automatico a 7 marce

I seguenti modelli saranno disponibili a partire dal primo trimestre 2010:

Diesel
E 200 CDI BlueEFFICIENCY: 4 cilindri in linea, 2.143 cc, 100 kW/136 CV
 ,7* l/100 km, 150* g CO2 /km, cambio manuale a 6 marce

E 350 CDI 4MATIC BlueEFFICIENCY: V6, 2.987 cc, 170 kW/231 CV
7,6 – 7,7 l/100 km, 200-203 g CO2/km, cambio automatico a 7 marce

Benzina
E 200 CGI BlueEFFICIENCY: 4 cilindri in linea, 1.796 cc, 135 kW/183 CV  7,7* l/100 km, 179* g CO2 /km, cambio manuale a 6 marce

E 250 CGI BlueEFFICIENCY: 4 cilindri in linea, 1.796 cc, 150 kW/204 CV  8,0-8,2 l/100 km, 185-191 g CO2 /km, cambio manuale a 5 marce

E 350 4MATIC: V6, 3.498 cc, 200 kW/272 CV
10,2 -10,3 l/100 km, 238-241 g CO2/km, cambio automatico a 7 marce



*Dati provvisori