Mazda 6
Mazda 6
Foto Mazda 6 »
La Mazda mette mano alla sua ammiraglia, la 6, aggiornandola grazie a un profondo e molto ben riuscito restyling. La versione ristilizzata della top car giapponese, è disponibile nelle varianti di carrozzeria Berlina e Station Wagon, è equipaggiata con 2 motori a benzina (1800 da 120 cv, 2000 da 155 cv) e con un motore a gasolio common rail 2200 da 129, 163 e 185 cv, negli allestimenti Base, Experience, Executive, Luxury, Sport. Esternamente la 6 ha subito un face lift che non ha cambiato l’impronta lineare ed elegante del corpo vettura, ma, intervenendo sul frontale e sulla coda, ha reso ancor più sportivo e peperino il prodotto di casa Mazda. Grintoso è ora infatti il frontale, dove il cofano spiovente unito ai gruppi ottici a forma affusolata, danno un tono sportivo e grintoso all’anteriore. Posteriormente invece per quanto riguarda la versione berlina, abbiamo una coda slanciata che dà dinamismo alla parte posteriore, mentre per la versione station ci troviamo di fronte a un elegante portellone bombato, impreziosito, come sulla versione berlina, da eleganti gruppi ottici trasparenti a forma di “palpebra”. Internamente la nuova 6 è rifinita con molta classe e stile, i materiali usati per l’abitacolo sono di pregio e la qualità costruttiva è al top. Lo spazio abbonda anteriormente e posteriormente sia sulla versione berlina che sulla versione Station Wagon. Un mix di classico e moderno, di elegante e sportivo è la consolle centrale obliqua. Qui infatti all’eleganza degli inserti lucidi, abbiamo la completezza ed ergonomia dei comandi clima, navigazione, radio cd. Molto comoda è poi la posizione della leva del cambio, comoda nell’impugnatura. Sportivo e ben leggibile è il quadro strumenti. Ed ora il momento test drive. La Mazda 6 provata è stata la 2200 CD 185 cv Wagon Sport da 33550 €. La versione restyling della 6 si presenta sul mercato forte di un face lift che ha reso ancora più grintoso il prodotto top level di casa Mazda. La vettura giapponese su strada è una vera ammiraglia: comoda, confortevolissima e molto maneggevole, nonostante, nella versione Station Wagon provata, le dimensioni raggiungano i 4 metri e 80 cm. Il confort di bordo è al top grazie alla qualità delle sellerie all’ottima insonorizzazione interna. Per quanto riguarda il motore, la versione guidata è equipaggiata con il motore top di gamma della famiglia dei propulsori a gasolio: il 2200 Turbodiesel Common Rail Euro 5 da ben 185 cv. Questo motore è ovviamente molto potente e brillante, ma al contempo silenzioso ed economo ed assicura prestazioni di tutto rispetto alla 6 Wagon, garantendo consumi e costi di gestione non troppo esorbitanti. Infine il listino prezzi con i relativi distinguo fra Berlina e Station Wagon. Iniziando con la Berlina ecco i prezzi: si va da 20900 € della 1800 Base 120 cv fino a 28100 € della 2000 Luxury (Benzina), si va da 23400 € della 2200 CD 129 cv Base per arrivare a 29900 € della 2200 CD 163 cv Luxury (Diesel). Per la versione Station Wagon ecco i prezzi: si va da 21900 € della 1800 Base fino a 29100 € della 2000 Luxury (Benzina), si va da 24400 € della 2200 CD 129 cv Base fino a 31800 € della 2200 CD 185 cv Sport (Diesel).