Lancia è main sponsor di Biografilm Festival 2009
Foto Lancia √® main sponsor di Biografilm Festival 2009 ¬Ľ
Per il quarto anno consecutivo, Lancia è main sponsor di “Biografilm Festival - International Celebration of Lives” in programma a Bologna dal 10 al 15 giugno presso la Manifattura delle Arti.
Giunta alla quinta edizione, la kermesse cinematografica è interamente dedicata alle biografie e ai racconti di vita e accoglie il pubblico con proiezioni, incontri, eventi speciali e grandi anteprime.

Ideato e diretto da Andrea Romeo, il “Biografilm Festival” è un evento di richiamo internazionale che il marchio supporta con due premi. Il primo, il “Lancia Award – Biografilm Festival 2009”, sarà assegnato ad uno dei 10 film inseriti nella Selezione Ufficiale scelti tra gli oltre 300 titoli provenienti da tutto il mondo (sono tutte opere prodotte negli ultimi due anni e non ancora distribuite in Italia).

Il secondo premio, “Lancia Celebration of Lives Award - Biografilm Festival 2009”, è collegato al famoso concerto di Woodstock del 1969 (tema principale quest’anno della rassegna bolognese) e sarà consegnato allo scrittore Elliot Tiber che fu uno dei protagonisti di quello straordinario evento. Da ricordare che il prestigioso “Lancia Celebration of Lives Award” è già stato assegnato al giornalista Gianni Minà (2007) e allo scrittore statunitense Paul Collins (2008).

Inoltre, a disposizione dell’organizzazione ci saranno alcune vetture Lancia mentre il pubblico potrà ammirare nella zona allestita per il Biografilm Festival 2009 la nuova gamma ECOCHIC con doppia alimentazione (GPL e benzina) composta dai modelli Musa e Ypsilon.

Quest’anno, tra le diverse iniziative in programma, si segnala il progetto speciale “Back to Woodstock – 40 anni di Pace, Amore e Musica” che racconta le atmosfere e i personaggi che hanno partecipato alla creazione del concerto rock più famoso nella storia della musica. Si tratta di un suggestivo percorso fatto di filmati, mostre, libri e incontri con alcuni dei protagonisti che vissero quei tre straordinari giorni nell’agosto 1969. Insomma, va in scena la biografia di un’intera generazione portavoce di valori tuttora condivisi soprattutto grazie alla forza straordinaria della musica come linguaggio universale.

Lancia consegnerà il premio speciale “Lancia Celebration of Lives Award” a Elliot Tiber per il suo libro “Taking Woodstock” che uscirà a giugno nella versione italiana edita da Rizzoli (da quest’opera è tratto il film omonimo del maestro Ang Lee in concorso alla prossima edizione del Festival di Cannes).

Avvincente la storia di Eliyahu Teichberg, meglio conosciuto  come Elliot Tiber, che a metà degli anni 60 è un giovane arredatore di successo a Manhattan, ma nel weekend dà anche una mano ai suoi genitori per salvare il loro El Monaco Motel a White Lake, contea di Bethel, a nord di New York. In quegli anni assieme all’amico Max Yasgur, proprietario di una fattoria nella stessa contea di Bethel, organizza un piccolo festival musicale, quando il 15 luglio del 1969 viene a sapere che gli organizzatori della Aquarian Exposition cercano una sede per il loro famosissimo festival perché la città di Woodstock, sede prescelta, ha negato i permessi temendo disordini. Elliot, con impareggiabile spirito d’iniziativa chiama Michael Lang, l’organizzatore dell’Aquarian Exposition, e gli propone di utilizzare il motel dei genitori e il terreno dell’amico Max Yasgur: il resto è storia. Oggi, Elliot Tiber è autore di teatro e televisione, attore comico, ma soprattutto è uno scrittore molto stimato.
Torino 12 maggio 2009