Lamborghini Gallardo LP 570-4 Super Trofeo Stradale
Foto Lamborghini Gallardo LP 570-4 Super Trofeo Stradale »
Stephan Winkelmann, Presidente e AD di Automobili Lamborghini S.p.A., ha presentato oggi a Francoforte in anteprima mondiale, nel corso di una serata di preview organizzata dal Gruppo Volkswagen, la Gallardo più estrema di sempre: la Gallardo LP 570-4 Super Trofeo Stradale. Con questa vettura la Casa di Sant'Agata Bolognese porta su strada il fascino delle gare automobilistiche. Il nuovo modello di vertice e il più estremo della gamma Gallardo è realizzato sulla base delle vetture da corsa impegnate nel campionato monomarca più veloce del mondo, il Lamborghini Blancpain Super Trofeo. La vettura verrà prodotta in serie limitata di 150 pezzi numerati. Il campionato Lamborghini Blancpain Super Trofeo porta piloti professionisti e gentlemen drivers a confrontarsi su circuiti particolarmente impegnativi dell'Europa, come Monza, Silverstone e Hockenheim. I punti di contatto tra la versione puramente agonistica e quella stradale sono molti. Un esempio su tutti: la versione da gara e la Supertrofeo Stradale condividono il propulsore V10, che è stato ripreso senza modifiche per l’impiego agonistico. Alettone posteriore regolabile: maggior carico aerodinamico Già a prima vista la Gallardo LP 570-4 Super Trofeo Stradale fa riconoscere la stretta parentela con la versione da gara. Monta infatti la stessa ala posteriore che le conferisce un maggiore carico aerodinamico, fino a circa 3 volte quello della Gallardo LP 560-4, e conseguentemente una maggiore stabilità dinamica nel misto veloce. Come sulle vetture da competizione, l’ala posteriore è manualmente regolabile in due posizioni per permettere al pilota di ottimizzare le prestazioni in funzione delle caratteristiche del tracciato. Un altro elemento di diretta derivazione dalla vettura da pista è rappresentato dall’essenziale cofano motore asportabile con sistema di sgancio rapido. Sia l'alettone che il cofano sono realizzati in materiale composito di fibra di carbonio così come numerosi altri componenti della Super Trofeo Stradale. Insieme all'alluminio, la fibra di carbonio rappresenta la base dell'estrema costruzione leggera con cui è realizzato il nuovo modello al top della gamma Gallardo. Costruzione leggera: coerente utilizzo del carbonio La Gallardo LP 570-4 Super Trofeo Stradale fa segnare sulla bilancia un peso a secco di 1.340 kg, valore di vertice assoluto tra le supercar sportive (70 kg in meno della già molto leggera Gallardo LP 560-4). Il rapporto peso/potenza della Gallardo LP 570-4 Super Trofeo Stradale è di soli solo 2,35 chilogrammi per cavallo, assicurando prestazioni eccezionali. La vettura infatti scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e raggiunge i 200 km orari in soli 10,4 secondi, registrando al contempo una velocità massima di 320 km/h. Rosso Mars: il colore dell'Italia nell'automobilismo agonistico Il legame particolare tra massima performance nelle gare e 'italianità' di Lamborghini è messo in evidenza dalla Gallardo Super Trofeo Stradale con il nuovo colore Rosso Mars per la verniciatura esterna. Infatti, all’inizio del secolo scorso divenuta obbligatoria la norma dei colori nazionali nelle competizioni agonistiche, il rosso fu assegnato all'Italia, il blu alla Francia, il verde scuro alla Gran Bretagna, il bianco e in seguito l’argento alla Germania, le strisce blu su fondo bianco agli Stati Uniti. Rosso, nero e carbonio distinguono l'aspetto esterno L'estetica esterna della Gallardo LP 570-4 Super Trofeo Stradale si presenta con una finitura esclusiva: il Rosso Mars della verniciatura esterna contrasta con il nero opaco dell'alettone posteriore, del cofano motore e delle prese d'aria anteriori. I cerchi forgiati sono verniciati in colore nero lucido e, a richiesta, lo può essere anche il tetto della vettura. Le minigonne, i gusci dei retrovisori esterni e il voluminoso diffusore posteriore sono realizzati in fibra di carbonio a vista lucido. Le pinze freno sono verniciate in un inedito, per Lamborghini, colore rosso che si abbina al colore esterno e al concetto “racing”. Oltre al Rosso Mars di reminiscenza storica, la Gallardo Super Trofeo Stradale è disponibile a richiesta nei colori Grigio Telesto e Bianco Monocerus sui quali, come detto, è possibile richiedere come opzione il tetto nero lucido. Interior design: all'insegna della sportività pura Il nero e il rosso sono i colori che prevalgono anche all'interno dell'abitacolo realizzato all'insegna della sportività pura. Come materiale predominano l'Alcantara e la fibra di carbonio, materiali entrambi particolarmente leggeri. L’Alcantara utilizzata per il rivestimento inferiore della plancia e la parte centrale della seduta e dello schienale dei sedili è nel nuovo colore Rosso Mars. Sempre Alcantara, ma di colore nero, trova impiego sulle restanti parti rivestite, su cui sono inoltre ben visibili cuciture in contrasto rosse. Il rivestimento del volante è realizzato in pelle scamosciata nera, anch’esso rifinito con cuciture in rosso. I pannelli delle porte, l’intera struttura dei sedili racing monoscocca e il rivestimento del tunnel centrale sono realizzati in fibra di carbonio, materiale su cui Lamborghini possiede ormai un know-how unico a livello mondiale. Ulteriori accenti di raffinata sportività sono dati da una nuova cromatura di colore scuro utilizzata per tutte le parti metalliche a vista. Su richiesta è disponibile un allestimento interno realizzato in fibra di carbonio che comprende la cornice del freno a mano, la parte centrale del tunnel, la semicorona inferiore del volante, le cornici del pannello strumentazione principale e secondaria, le maniglie apertura porta e la maniglia per l’apertura del cassetto porta oggetti (anch’esso disponibile a richiesta). Motore estremamente performante Come la versione da competizione, anche la Super Trofeo Stradale è basata sull'approccio tecnico della Gallardo Superleggera. Il propulsore V10 sviluppa una potenza massima di 570 CV (419 kW) a 8.000 giri/min. Altrettanto impressionante è il valore di coppia massima, che il propulsore eroga in misura di 540 Nm a 6.500 giri/min. Il particolare ordine d'accensione rende molto originale e marcatamente sportiva l'acustica di funzionamento del V10. Cambio “testato” nelle stagioni del Lamborghini Blancpain Super Trofeo La Gallardo Super Trofeo Stradale monta di serie il cambio robotizzato a sei marce e.gear, che permette di eseguire le operazioni di cambiata tramite le due leve poste dietro al volante. La gestione elettronica del cambio esegue le cambiate con una precisione e velocità nettamente superiore a quella raggiungibile da riflessi umani. La spinta massima nelle partenze da fermo è ottenuta con la modalità 'Thrust Mode', programma che permette di raggiungere le prestazioni ottimali nell’esecuzione della manovra, con un regime di spunto di circa 5.000 giri/min. e un minimo pattinamento delle ruote. Trazione integrale permanente: motricità ai massimi livelli Ogni chilometro a bordo della Gallardo LP 570-4 Super Trofeo Stradale è emozione pura, merito delle superiori caratteristiche di trazione garantite dalle quattro ruote motrici. Il Lamborghini Super Trofeo è l'unico campionato monomarca disputato con vetture a quattro ruote motrici. La Gallardo Super Trofeo Stradale è un'auto nata per la velocità: affascina per le alte prestazioni in curva e la massima prontezza nella risposta ai comandi di guida, che la vettura esegue sempre con precisione chirurgica, massima stabilità dinamica e in grande sicurezza. Schema sospensioni: precisione estrema Lo schema sospensioni deriva direttamente dal mondo delle corse. Il collegamento delle ruote è realizzato con doppi bracci in alluminio. Lo sterzo a cremagliera trasferisce al pilota il giusto 'feeling' della strada. Come avvenuto per la Gallardo Superleggera, è stato studiato un set up vettura specifico per ottenere il pieno sfruttamento delle potenzialità dinamiche. Nessun altro modello stradale della gamma Gallardo risulta essere così race-oriented. Un'ulteriore particolarità è costituita dalle ruote. I cerchi da 19 pollici consentono un risparmio di peso pari a 13 kg. Le colonnette ruota sono in titanio, quindi estremamente leggere e resistenti. I pneumatici high performance sono del tipo Pirelli P Zero Corsa. Freni: massimi valori di decelerazione L'impianto frenante è realizzato per fornire massimi valori di decelerazione sotto la gestione dell'elettronica di controllo stabilità ESP, che la vettura monta di serie. Le ruote anteriori sono dotate di freni con pinze in alluminio a otto pistoncini, mentre i freni delle ruote posteriori lavorano con quattro pistoncini; il diametro dei dischi autoventilati è di 365 mm all'anteriore e 356 mm al posteriore. A richiesta è disponibile l'impianto frenante carboceramico; il diametro dei dischi carboceramici è di 380 mm all'anteriore, mentre al posteriore è di 356 mm. Optional di derivazione racing Fra gli equipaggiamenti opzionali di chiara impostazione racing sono disponibili, oltre al sistema frenante con dischi in materiale carbo-ceramico, il telaio tubolare di rinforzo per l’abitacolo, le cinture di sicurezza a quattro punti e l'estintore, mentre per chi non volesse rinunciare alla comodità esiste la possibilità di equipaggiare la Super Trofeo Stradale con il radio navigatore satellitare con connessione bluetooth per telefono cellulare, l’antifurto o il lifting system per il sollevamento dell’asse anteriore.