Kia Soul
Kia Soul Kia Soul Kia Soul Kia Soul
Foto Kia Soul »
La Kia si lancia in un settore in cui fino ad ora non era presente: il settore dei crossover compatti. Questo ingresso, è compiuto grazie alla Soul. La nuova vettura coreana è proposta con un 1600 a benzina da 126 cv e un 1600 common rail CRDI da 128 cv, negli allestimenti Active e Cool. Esteticamente si rimane stupiti, in quanto la linea della Soul è l’emblema dell’anticonformismo. L’auto infatti presenta una forma molto particolare a metà fra un SUV e una famigliare un po’ più alta da terra, con linee squadrate e spigoli che rendono l’auto muscolosa. Particolarissimo il frontale, alto, squadrato e bombato, con fari dal design molto eccentrico e inusuale. Eccentrica è anche la coda, dritta, tronca, con particolari fai verticali trasparenti. Internamente l’eccentricità della forma esterna, si tramuta in una fiera dello spazio. Infatti proprio grazie alle linee particolari dell’esterno, l’abitacolo è ampio e spazioso e può essere molto ben sfruttato per qualunque necessità si possa presentare. Analizzando da vicino la plancia, notiamo una costruzione eccentrica e frizzante in linea con lo stile della Soul: plancia bicolore, consolle centrale a “cascata” (comandi clima e autoradio), quadro strumenti ampio e facilmente leggibile. Ed ora il test drive: la Soul guidata è stata la 1600 CRDI Active da 17900 €. Il primo crossover della Kia ha una linea molto particolare che lo rende distinguibile nel traffico giornaliero, e che grazie alla sua forma particolare si può considerare il classico veicolo che racchiude al suo interno più auto (nello specifico il SUV, la multispazio e l’auto famigliare). Il comportamento stradale della Soul non è eccentrico come la sua particolare linea, tutt’altro: la vettura Kia è ottima sia per viaggi in città o in autostrada o per essere usata come auto da carico grazie al suo spazio, e perché no anche in uno sterrato poco impegnativo (per ora c’è solo a trazione anteriore, a breve arriverà la 4x4), rispettando l’ambiente grazie alle prestazioni ecologiche garantite dal 1600 Turbodiesel, brillante, potente, poco rumoroso e come accennavo prima anche risparmioso in fatto di consumi (risparmio che aumenterà con l’arrivo fra poche settimane della versione Bifuel Benzina+GPL). Infine i prezzi: per i benzina si va da 15900 € della 1600 Active ai 18100 € della 1600 Cool; per i diesel si va da 17300 € della 1600 CRDI Active ai 19500 € della 1600 CRDI Cool.