Kia Sorento
Kia Sorento
Foto Kia Sorento ¬Ľ

Un successo dalle radici “storiche”

Quando Kia Motors lanciava - nel 2002 - la prima generazione del Sorento, il fenomeno SUV non aveva ancora i connotati che si sarebbero manifestati più avanti, ma la proposta della Casa coreana, sulla scorta dell'esperienza Sportage, è apparsa subito innovativa e perfetta-mente adeguata all’evoluzione del mercato di quelli che una volta si chiamavano "fuoristra-da".
Bastano pochi numeri a qualificare il successo di un modello che ha saputo intercettare i gu-sti emergenti della clientela di tutto il mondo: ne sono state infatti vendute circa novecentomi-la unità - oltre 243mila delle quali in Europa - con un aumento delle vendite del segmento che ha saputo contrastare la progressiva comparsa di una concorrenza sempre più agguerri-ta. Nel nostro Paese, in sette anni di commercializzazione, ne sono stati infatti consegnati quasi 30mila esemplari, col miglior risultato nell’anno 2005, grazie a 6.325 immatricolazioni.
Il merito è della “formula Sorento”, fatta di stile e di contenuti, in un perfetto equilibrio fra pre-stazioni e praticità, prestigio e value-for-money.
I mercati che hanno premiato la prima generazione, da quello americano a quello europeo (per non parlare di quello interno), sono stati protagonisti nella evoluzione del progetto e oggi possono disporre di un modello che, come è accaduto nel 2002, non si accontenta di con-frontarsi con la concorrenza, ma va molto oltre.
Il nuovo Sorento rappresenta un modo ancora più originale e progredito di far evolvere il concetto di SUV di classe superiore, declinato attraverso il design, lo spazio, la versatilità, gli equipaggiamenti e le prestazioni.
Negli obiettivi di Kia Motors, alla luce delle caratteristiche del nuovo modello, c'è la conferma di un successo mondiale che tradotto in numeri significa, nel corso del 2010, vendite ipotiz-zabili in circa 70.000 unità negli USA, 18.000 in Europa e 23.000 sugli altri mercati mondiali.

Un look "imponente" e sofisticato

Il design dinamico della seconda generazione adotta tratti semplici e lineari, per dar vita ad una forma potente e raffinata, al tempo stesso sportiva ed accattivante che fa del Sorento un genere nuovo di SUV.
Partendo dai valori fondamentali della prima generazione il Centro Stile Kia, sotto la guida di Peter Schreyer, ha sviluppato per il Sorento un design assolutamente personale ed entusia-smante in termini di dinamismo e freschezza. I designer hanno perseguito l'obiettivo di "ve-stirne" le imponenti dimensioni nel modo più elegante e slanciato: il risultato è una carrozze-ria scolpita, lunga poco meno di 4 metri e 70 centimetri, alta un metro e 74 e larga un metro e 88, che si impone sulla strada per il look inconfondibile.

Rispetto al Sorento precedente, la nuova generazione ha una diversa disposizione dei volu-mi: è più lunga di 95 mm, più larga di 35 e più bassa di 15, mentre il passo è inferiore di ap-pena 5 mm, con una linea assolutamente coerente con l'immagine di SUV-crossover di pre-stigio che, sin dal suo arrivo sul mercato, accompagna Sorento. Bellezza e funzionalità si in-tegrano perfettamente nel nuovo design che risulta modernissimo nell'impostazione, affasci-nante nel look ed efficiente sul piano aerodinamico, con un valore di Cx di 0,38.
Il frontale propone un ulteriore sviluppo dei più recenti stilemi Kia e il suo andamento avvol-gente conferisce un'impronta sportiva che si collega al profilo del parabrezza molto inclinato e alla linea slanciata del padiglione.
Lo sviluppo in lunghezza della scocca, con lo spostamento in avanti dei montanti del para-brezza e della plancia, favorisce la disponibilità di spazio interno


Un ambiente spazioso ed elegante

Nei confronti della generazione precedente sono cresciute tutte le misure interne, soprattutto quelle fondamentali: 14 mm in più di altezza abitabile, 27 mm in più per le gambe dei pas-seggeri posteriori, 10 mm in più di larghezza ai gomiti.
Modificato anche l'assetto di seduta e l'accessibilità, che beneficiano di un pavimento più basso, a vantaggio di tutti i passeggeri, compresi quelli ospitati nella terza fila. Nuovo Soren-to sarà disponibile infatti anche nella variante a sette posti.
L'ambiente di bordo è curato nelle finiture e nel design che sposa l'estetica con la praticità: il moderno cruscotto “a tre cilindri”, di design gradevolmente sportivo, offre la migliore visibilità e fornisce tutte le informazioni utili con immediatezza, grazie anche al pratico display multi-funzione. La console centrale ha i comandi secondari, quelli dell'impianto audio e della clima-tizzazione, razionalmente distribuiti su tre livelli, in posizione accessibile per pilota e passeg-gero.

Per assicurare il miglior comfort a tutti gli occupanti il sistema di climatizzazione è bi-zona per far ottenere la temperatura ottimale sia al guidatore che al passeggero.
Sfruttando al meglio l'architettura dell'abitacolo e le caratteristiche della nuova struttura So-rento vanta anche capacità di carico migliorate: il vano bagagli offre un volume minimo (in configurazione a 5 posti) di 531 litri, che salgono ad oltre 1.500 abbattendo i sedili posteriori, Anche in configurazione a sette posti, resta un volume disponibile di 111 litri.