Il Ritorno della Kadett
Il Ritorno della Kadett
Foto Il Ritorno della Kadett »
La Opel allarga la gamma Astra proponendo la versione 3 volumi. Quest'auto, degna figlia di un mostro sacro di casa Opel quale era la indimenticata Kadett Berlina, è disponibile con 1 motore a Benzina (1400 da 101 o 140 cv) e con 1 motore Turbodiesel Common Rail CDTI (1700 da 110 o 130 cv), negli allestimenti Ecotec, Elective, Cosmo. Esternamente la nuova Astra Sedan vuole far tornare alla mente il presente e il passato della casa tedesca. Se da una parte si richiama la storia (era dai tempi della Kadett e dell'Astra Prima Serie che in Italia la media tedesca non si declinava anche in questa versione), dall'altra si strizza l'occhio al presente della casa europea (l'Astra Sedan ha molti canoni stilistici in comune con l'Insigna Berlina). Le differenziazioni maggiori fra 5 porte e 4 porte sono nella parte che dal montante centrale va verso la coda: la versione 4 porte è più lunga di 23 cm rispetto alla 5 porte, le forme che degradano verso la coda la fanno assomigliare all'Insigna. Se anteriormente il frontale deriva da quello della berlina (muso elegante, gruppi ottici avvolgenti), posteriormente la coda da tradizionale berlina alleggerisce la parte finale, rendendola più slanciata, grintosa, filante (belli i grandi gruppi ottici di forma allungata). Salendo a bordo siamo in presenza di un abitacolo spazioso, comodo, curato, elegante. L'abitabilità anteriore e posteriore è ottima, cosiccome sono ottime le rifiniture. Analizzando la consolle centrale è disposta come sull'Astra Berlina in maniera degradante verso il tunnel centrale, cosicchè si abbia la visione completa della stessa e la possibilità di usare in maniera immediata ed intuitiva i comandi presenti (radio, clima, navigatore): elegante e raffinato è il quadro strumenti. Ed ora il momento del test drive: la Opel Astra Sedan provata è stata la 1700 CDTI 130 cv Cosmo con Start & Stop da 26289 €. La nuova Astra Sedan, che si rifà da un lato alla intramontabile Kadett e dall'altro all'Insigna, è la quarta proposta della gamma Astra in Italia (le altre tre sono la 5 porte, la GTC , la Station Wagon). Quest'auto è fatta su misura per chi preferisce le berline come quelle di un tempo dove si aveva una coda più o meno lunga, un bagagliaio separato dal lunotto posteriore e linee squadrate. Su strada la nuova Astra 4 porte è maneggevole e intuitiva nella guida come la versione 5 porte, si parcheggia facilmente, ed ha come dote in più un bagagliaio più grande di quello della sorella con il portellone. Prestazionalmente parlando, l'ottimo motore Turbodiesel 1700 da 130 Cv con sistema Start & Stop garantisce brio e silenziosità, potenza ed elasticità, strizzando l'occhio ai consumi, che sono davvero molto contenuti. Infine il listino prezzi: si va da 17000 € della 1400 Ecotec 101 cv per arrivare a 24000 € della 1400 Turbo 140 cv Cosmo Active Select (Benzina), si parte da 19000 € della 1700 110 cv CDTI Ecotec per arrivare a 25200 € della 1700 CDTI 130 cv Cosmo con Start & Stop (Diesel).