Ford Evos
Foto Ford Evos »
La concept Ford Evos presenta alcuni elementi chiave del futuro della tecnologia e del design che saranno alla base dei nuovi prodotti globali  Questa esclusiva concept, in versione quattro porte e quattro posti, è dotata di trasmissione motore ibrida dotata di mantenimento di carica e di un’avanzata batteria agli ioni di litio, e preannuncia il nuovo linguaggio stilistico globale di Ford con distintivi elementi di design  Diverse tecnologie appositamente studiate migliorano sensibilmente l’esperienza di guida, il comfort del conducente e le prestazioni del motore  La Ford Evos Concept sarà svelata al mondo al Salone dell’Auto di Francoforte 2011 BERLINO, Germania, 31 agosto 2011 – Ford Evos Concept rappresenta la più recente espressione del nuovo linguaggio stilistico globale di Ford e propone nuove soluzioni tecnologiche che troveranno applicazione nella futura gamma i prodotti. Creato appositamente a scopo dimostrativo, questo modello preannuncia la nuova evoluzione del design Ford in una fase in cui il piano di sviluppo globale dei prodotti voluto dall’azienda continua a marciare a pieno ritmo. “La concept Ford Evos coniuga tre elementi chiave della nostra strategia di prodotti globali One Ford: un design eccezionale, tecnologie intelligenti, e la migliore efficienza nei consumi,” ha dichiarato Derrick Kuzak, Vice Presidente e responsabile per lo sviluppo prodotti globali “Con una gamma di tecnologie innovative e un design accattivante, la Evos dimostra chiaramente quali entusiasmanti direzioni abbiamo in serbo per il futuro del marchio Ford. Anche se non è una vettura destinata al pubblico, molte delle sue caratteristiche, dalle soluzioni stilistiche alle tecnologie avanzate, troveranno posto nella prossima generazione di prodotti Ford.” Il futuro della tecnologia per arricchire l’esperienza del cliente La concept Ford Evos incarna le idee del team di sviluppo dei veicoli globali Ford sul piano dell’innovazione e del design, idee che vanno ben oltre una semplice serie di caratteristiche tecniche, un esercizio di stile, o un semplice abbinamento di interni ed esterni. "Il nostro scopo è arricchire sempre di più il rapporto tra il cliente e il suo veicolo, personalizzandolo, adattandolo, e facendo in modo che resti sbalordito e soddisfatto da caratteristiche veramente uniche,” ha aggiuto Kuzak. "Con la concept Ford Evos, esploriamo questo scopo estendendolo alla connettività, non con l’intento di trasformare l’auto in uno smartphone, ma con l’obiettivo di stabilire, attraverso l’auto, una connessione personalizzata e sicura tra l’individuo e il mondo esterno.” Comunicato Stampa I comunicati stampa e le immagini sono disponibili su www.fordmedia.eu e www.media.ford.com Seguici su www.facebook.com/forditalia, www.twitter.com/forditalia , www.youtube.com/forditalia Il team Ricerca e Innovazione di Ford, guidato da Paul Mascarenas, ha avuto il compito di sviluppare la Evos affinché il suo design fosse all’altezza delle tecnologie avanzate che monta. Il risultato evidenzia l’intenzione di Ford di continuare a essere all’avanguardia sul piano dell’innovazione tecnologica, un campo in cui Ford è già in prima linea, per esempio con il sistema di connettività in auto SYNC. “Il futuro della tecnologia, per Ford, va di pari passo con la volontà di rendere sempre più appagante l’esperienza per il guidatore e i passeggeri,” ha dichiarato Paul Mascarenas, , responsabile tecnico e Vice Presidente per la divisione Ricerca e innovazione Ford. “Per noi la tecnologia è ben più di un’imponente elenco di sensori, microprocessori e software; è l’applicazione di soluzioni in grado di migliorare l’esperienza e la soddisfazione al volante.” La concept rivela una serie di innovazioni pensate per migliorare l’interazione tra l’auto e il guidatore, attualmente in fase di sviluppo nei laboratori Ford. La creazione di un profilo del guidatore e delle sue abitudini e stili di guida, e l’accesso a informazioni tramite la connettività “cloud” rappresentano il cuore di questa futura tecnologia. “Stiamo esplorando tutte le possibiltà offerte da questa affascinante tecnologia, che permette sia tenere conto delle abitudini di guida del guidatore, sia di garantirgli una continuità, in auto, delle attività digitali che svolge a casa o in ufficio” ha spiegato Mascarenas. Grazie alle informazioni memorizzate nel profilo e alla comunicazione wireless, il veicolo permette di continuare a svolgere sena interruzioni anche in auto attività legate al proprio ‘stile digitale’, interfacciandosi con i social network o con i dispositivi di riproduzione musicale. L’auto inoltre riconosce il guidatore e adatta automaticamente la dinamica di guida, la risposta dello sterzo e le regolazioni del motore, per rendere l’esperienza di guida straordinariamente dinamica e personalizzata. I ricercatori Ford stanno concentrando i loro sforzi in questo campo per portare ai clienti quattro vantaggi principali: personalizzazione, miglioramento dell’esperienza di guida, comfort e benessere del guidatore, un’ottimizzazione intelligente della propulsione ibrida. Personalizzazione in linea con il proprio stile di vita grazie al profilo ‘cloud’ Anche se i prodotti Ford già oggi permettono al guidatore di personalizzare molti aspetti del proprio veicolo la costruzione di un profilo cloud permetterà ai futuri prodotti Ford di fare un altro passo in avanti in questa direzione. Attraverso una dettagliata analisi delle abitudini di guida e delle preferenze del guidatore, la concept Ford Evos è in grado di adattare il profilo di guida integrandone i dati con altre informazioni, come gli orari di lavoro del guidatore, il traffico o le condizioni meteo, per personalizzare l’esperienza e permettere al guidatore di continuare a restare in contatto con il mondo digitale dentro e fuori dall’auto. “Stiamo studiando il modo di utilizzare i dati e le impostazioni preferite del guidatore per semplificargli la vita,” ha dichiarato Mascarenas.” “La vettura impara a conoscere chi la guida e funge da assistente personale che si fa carico di alcune delle attività di routine tipiche, per esempio, del percorso casa-lavoro.” Comunicato Stampa I comunicati stampa e le immagini sono disponibili su www.fordmedia.eu e www.media.ford.com Seguici su www.facebook.com/forditalia, www.twitter.com/forditalia , www.youtube.com/forditalia Potrebbe così automaticamente sintonizzarsi sul programma di musica o di informazione che il cliente stava ascoltando in casa, o regolare la temperatura dell’abitacolo prima che il guidatore entri nell’auto senza necessità di un suo intervento, semplicemente prevedendo l’orario di partenza in base alla sua agenda o alle sue abitudini. Comunicando automaticamente con i dispositivi presenti in casa, potrebbe aprire o chiudere la porta del garage, e spegnerne le luci. “Il potenziale della connessione cloud è enorme, l’auto può adattarsi al guidatore per venire incontro ai suoi gusti e alle sue abitudini,” ha aggiunto Mascarenas. “In futuro, sarà possibile svolgere le attività più disparate, potrai farti consigliare un itinerario dagli amici sui social network, e, se una riunione di primo mattino viene cancellata, l’auto può automaticamente disattivare la tua sveglia e lasciarti riposare!” Un’esperienza di guida veramente unica La concept Ford Evos esplora le tecnologie adattive del veicolo che ridefiniscono l’esperienza di guida. Le attuali tecnologie basano il novero delle possibili personalizzazioni della dinamica su strada su una serie di opzioni tarate su vari profili di guida preimpostati, o, sulla topografia e sulle generiche categorie di strade. La concept Ford Evos adatta invece la dinamica di guida e ottimizza le prestazioni sia in base alle caratteristiche del guidatore, sia prevedendo le strade che si percorreranno. Questa tecnologia è in grado di imparare e memorizzare le abitudini e la bravura del guidatore, e di combinare queste informazioni con quelle relative alla strada e al meteo, ottenute tramite la connessione wireless, e adattare automaticamente la regolazione di sospensioni, trazione e freni in base alla situazione reale, per raggiungere nuovi livelli di comfort, sicurezza e piacere di guida. Salute, comfort e benessere I ricercatori Ford hanno già sviluppato alcuni dispositivi dedicati alla salute e al benessere del guidatore, come gli interni anallergici certificati, o il sedile in grado di tenere sotto controllo il battito cardiaco. Attraverso la connessione al profilo cloud, con dati memorizzati cui l’auto può accedere tramite la connessione wireless, la concept Ford Evos tiene sotto controllo alcuni parametri dello stato fisico, la stanchezza e l’attenzione del guidatore, e sceglie automaticamente le migliori impostazioni per garantire una maggiore sicurezza. “Le nostre tecnologie per il benessere e la tutela della salute hanno lo scopo di ridurre lo stress e rendere il guidatore consapevole del proprio livello di attenzione,” ha spiegato Mascarenas. “I guidatori di tutto il mondo passano sempre più tempo al volante, ed è importante che l’auto non costituisca un’ulteriore fonte di stress nella vita quotidiana.” La concept Ford Evos è anche dotata di avanzati sensori per l’analisi della qualità dell’aria e di filtri per venire incontro a chi soffre di allergie. In base al luogo in cui si trova, la Evos può accedere, grazie alla tecnologia clou, ai dati sulla qualità dell’aria, ed evitare, per esempio, i percorsi dove l’aria è particolarmente inquinata, e raggiungere la destinazione passando per strade dove l’aria è più pulita. Comunicato Stampa I comunicati stampa e le immagini sono disponibili su www.fordmedia.eu e www.media.ford.com Seguici su www.facebook.com/forditalia, www.twitter.com/forditalia , www.youtube.com/forditalia In situazioni di guida più dinamica, per esempio una strada più veloce o ricca di curve, il veicolo può semplificare le informazioni sul display mostrando solo quelle necessarie, e può impostare il telefono del guidatore in modalità “non disturbare”, per evitargli distrazioni e permettergli di concentrarsi sulla strada. Trasmissione ibrida adattiva con connessione ‘cloud’ La vision della concept Ford Evos si completa con un’avanzatissima trasmissione ibrida plug-in agli ioni di litio (PHEV), la stessa che permetterà prestazioni elevate ed economia nei consumi alla nuova C-Max Energi, il cui arrivo sul mercato è previsto per il 2012 in Nord America, e per il 2013 in Europa. L’architettura ibrida ‘powersplit’ di Ford permette ai due motori, quello elettrico e quello a carburante, di lavorare contemporaneamente, per privilegiare la performance, o separatamente, per massimizzare l’efficienza. Questa avanzata configurazione del motore normalmente funziona in modalità completamente elettrica, per poi passare alla modalità ibrida con mantenimento di carica delle batterie, per ottenere una grande efficienza nei consumi. La connettività cloud consente di migliorare ulteriormente l’efficienza, scegliendo la modalità di alimentazione più adatta al tipo di strada o al percorso programmato. “Accedendo allo storico degli stili di guida del guidatore e dei percorsi abituali, il sistema può calcolare come ottenere la migliore efficienza nei consumi prevedendo quale sarà la destinazione,” ha dichiarato Mascarenas. “I nostri ricercatori sono al lavoro per migliorare le modalità di apprendimento degli stili di guida, sviluppare algoritmi predittivi precisi, e migliorare la selezione del percorso ideale, scegliendo anche la combinazione più idonea, in base al percorso, di alimentazione.” La trasmissione con ottimizzazione cloud è in grado di ‘sapere’ come e dove risparmiare energia e commutare automaticamente la modalità di propulsione anche in base alla destinazione prevista, alle condizioni meteo, e al passaggio all’interno di aree in cui è consentito solo il transito di veicoli elettrici. In futuro, infatti, saranno sempre di più le zone o corsie a traffico limitato in cui potranno circolare solo veicoli elettrici. La trasmissione con connessione cloud può aiutare i guidatori a rispettare queste restrizioni. In città come Londra, Berlino e Stoccolma sono già attive restrizioni di questo tipo, mentre il governo francese sta considerando l’istituzione di zone in cui il traffico sarà limitato in base alle emissioni. Questa funzione è in grado di migliorare ulteriormente la già eccellente efficienza dell’avanzata trasmissione PHEV di Ford, permettendo un’autonomia, tra carburante ed elettrico, che supera gli 800 chilometri, più di qualsiasi altro veicolo plug-in o elettrico ad autonomia estesa (extended-range). “Con l’innovativa ‘ottimizzazione cloud’, la trasmissione PHEV garantisce una straordinaria efficienza, un’eccezionale autonomia restituendo sempre un grande piacere di guida. La concept Ford Evos mostra la strada che abbiamo preso, in direzione di veicoli ecologici, intelligenti e che piacciano ai clienti,” ha aggiunto Kuzak. Comunicato Stampa I comunicati stampa e le immagini sono disponibili su www.fordmedia.eu e www.media.ford.com Seguici su www.facebook.com/forditalia, www.twitter.com/forditalia , www.youtube.com/forditalia Il nuovo corso del design di Ford La concept Ford Evos è stata sviluppata con lo scopo di mostrare il nuovo corso che prenderà il design nell’imminente futuro, e alcuni elementi stilistici principali saranno utilizzati nei veicoli Ford di prossima generazione. Il DNA del nuovo design globale conterrà una serie di elementi comuni che costituiranno una base dalla quale i team Ford di tutto il mondo partiranno per sviluppare una famiglia di nuovi veicoli dalla grande riconoscibilità, e coerenti tra loro nello stile e nel design anche se appartenenti a categorie diverse. “Con la Ford Evos vogliamo trasmettere un messaggio chiaro sulla nuova direzione che stiamo prendendo per lo sviluppo del design Ford, cioè dare forma a vetture divertenti da guidare, dal forte appeal, ma, soprattutto, incredibilmente belle,” ha commentato J Mays, Vice Presidente del Gruppo per la divisione Design e Responsabile creativo. “Il taglio stilistico del nostro nuovo entusiasmante design è stato sviluppato e messo a punto con il contributo di tutto il nostro validissimo team creativo,” ha dichiarato Mays. "Il nostro intento è stato quello di creare un linguaggio estetico in grado di comunicare anche con il design il corredo di tecnologie intelligenti che sono oggi una caratteristica fondamentale del marchio Ford. Ci siamo impegnati al massimo, consapevoli delle grandi aspettative di una nuova generazione di clienti, soprattutto i giovani, che sono cresciuti in una realtà in cui tutti i prodotti, anche i più accessibili, sfoggiano un design ricercato ed evoluto." Design coupé e proporzioni uniche Per comunicare efficacemente il linguaggio stilistico del nuovo design, la Ford Evos è stata concepita per essere una coupé dal profilo innovativo e dalle proporzioni uniche. Le linee rivelano un nuovo format esclusivo che attira immediatamente l’attenzione, con una configurazione a quattro porte e quattro posti che si rivela tanto dinamica quanto incredibilmente pratica. “E’ una nuova ed entusiasmante interpretazione del concetto di coupé, con una silhouette dalla forma unica e proporzioni dal gusto moderne e accattivanti,” ha aggiunto Mays. Lunga quando una tipica vettura del segmento C ma più larga, da segmento CD, Ford Evos Concept vanta una forte carica sportiva. Il cofano proiettato in avanti, il parabrezza anteriore dalle forme sinuose e i montanti A in posizione arretrata danno l'impressione di trovarsi di fronte a una classica vettura GT, ma con un look decisamente più moderno. Gli spettacolari sportelli ad ali di gabbiano consentono un accesso particolarmente agevole allo spazioso abitacolo da quattro posti. La vettura è lunga 4,50 m, larga 1,97 m e alta 1,36 m con un passo di 2,74 m. Nuova ma inconfondibile Ford Evos Concept rappresenta l’espressione del nuovo linguaggio stilistico globale adottato dal marchio e ne mette in risalto alcuni elementi distintivi. Comunicato Stampa I comunicati stampa e le immagini sono disponibili su www.fordmedia.eu e www.media.ford.com Seguici su www.facebook.com/forditalia, www.twitter.com/forditalia , www.youtube.com/forditalia “Il nuovo stile è un’audace evoluzione del Kinetic Design che caratterizza le vetture globali Ford attualmente in commercio e si distingue per una serie di importanti elementi dai quali emergerà l'inconfondibile look Ford del futuro”, ha dichiarato Mays. Il frontale della Ford Evos Concept preannuncia subito una novità: il muso delle vetture Ford monteranno la caratteristica griglia trapezoidale in posizione più elevata, guadagnando in eleganza e determinazione. Forme decise e dai tratti sportivi, come i fari anteriori tagliati al laser estremamente slanciati o lo spettacolare effetto grafico del parabrezza anteriore e del lunotto posteriore uniti esteticamente da un profilo in vetro sul tetto, accentuano l’esclusività del design. Le fiancate scolpite denotano la massima cura per i dettagli nella lavorazione delle superfici, trasmettendo una sensazione di raffinata qualità ed esaltando la linea muscolare della vettura. “La concept Ford Evos presenta gli elementi cardine del nuovo linguaggio stilistico globale, riuscendo nel contempo a cogliere lo spirito dinamico e votato al piacere di guida che da sempre contraddistingue lo stile Ford”, ha dichiarato Martin Smith, Direttore Esecutivo della divisione Design di Ford. “In particolare spicca il nuovo frontale, con la griglia trapezoidale montata più in alto, e l’uso di elementi grafici d’ispirazione sportiva molto marcati. Inoltre, le superfici hanno un aspetto decisamente più rifinito e preciso, contribuendo nell’insieme a suscitare con il solo impatto visivo un’accentuata sensazione di qualità e raffinatezza”. La sagoma della vettura è stata studiata impiegando la stessa pulizia delle linee e la cura per i dettagli riservate ad auto di categoria superiore. In tutto il mondo una nuova generazione di acquirenti è ormai abituata ad avere prodotti con un design impeccabile indipendentemente dal prezzo. Pensata per il guidatore In sintonia con lo spirito votato al piacere di guida che anima il design esterno della vettura, anche gli interni della concept Ford Evos sono stati progettati in funzione del guidatore. Un abitacolo elegante e innovativo promette nuovi livelli di comfort alla guida e interattività. La struttura degli interni propone superfici semplici e pulite, che si animano nella parte superiore del quadro strumenti con una forma slanciata e un carattere sportivo, valorizzato da vivaci elementi trapezoidali. A contrasto, le curve del cruscotto presentano superfici che si slanciano in forme avvolgenti, offrendo informazioni sulla vettura e sui sistemi di infotainment. Il sedile del guidatore sfoggia una dinamica colorazione rossa, e l’idea di un’interattività senza precedenti è sottolineata da un'interfaccia utente particolarmente avanzata. Anche ai passeggeri dei sedili posteriori, sportivi e regolabili singolarmente, viene riservata un’esperienza altrettanto esclusiva, con display touch-screen dedicati che permettono di interagire con la vettura. “Sia gli esterni che gli interni della Ford Evos Concept trasmettono l’idea di essere stati progettati in funzione del conducente, tanto che al primo sguardo viene subito voglia di salire a bordo e provare la vettura”, ha concluso Moray Callum, Direttore Esecutivo per il design. Comunicato Stampa I comunicati stampa e le immagini sono disponibili su www.fordmedia.eu e www.media.ford.com Seguici su www.facebook.com/forditalia, www.twitter.com/forditalia , www.youtube.com/forditalia # # # Informazioni su Ford Motor Company Ford Motor Company, leader mondiale dell’industria automobilistica, con sede a Dearborn (nel Michigan), produce e distribuisce autoveicoli su sei continenti. Con circa 164.000 dipendenti e 70 stabilimenti in tutto il mondo, la società è presente, fra gli altri, con i marchi automobilistici Ford e Lincoln. La società offre servizi finanziari tramite Ford Motor Credit Company. Per ulteriori informazioni sui prodotti Ford, visitare il sito www.fordmotorcompany.com. Ford Europa si occupa della produzione e della vendita di veicoli a marchio Ford, nonché della fornitura di servizi di manutenzione sui propri prodotti in 51 diversi mercati, potendo contare su circa 66.000 dipendenti. Oltre a Ford Motor Credit Company, le attività di Ford Europa comprendono la Divisione assistenza clienti Ford e 22 stabilimenti di produzione, joint venture comprese. Le prime autovetture Ford arrivarono in Europa nel 1903, nell’anno stesso della fondazione di Ford Motor Company, mentre la produzione europea ebbe inizio soltanto nel 1911. Berlino, 31 agosto 2011