Ford B-Max
Ford B-Max
Foto Ford B-Max »
Anteprima mondiale della Ford B-MAX al Salone dell’auto di Ginevra 2011

La vettura propone una serie di entusiasmanti innovazioni che Ford introdurrà nel mercato europeo delle small car

Una concezione assolutamente inedita: struttura con il montante B integrato e doppie porte scorrevoli. Il sistema è già pronto per la produzione di serie e per conquistare il favore del mercato con la sua configurazione esclusiva

I vantaggi: facilità di accesso all’abitacolo senza pari nel suo segmento, comfort e flessibilità e livelli eccezionali di sicurezza

Il design esterno dinamico e elegante rappresenta un’evoluzione del linguaggio stilistico inaugurato con la concept Iosis MAX 2009 e rielabora in una formula nuova ed esclusiva i temi del kinetic design di Ford

Gli interni della B-MAX sono molto versatili: una sintesi di spazio e praticità abbinati a comfort e materiali di primissima qualità

Ford B-MAX è equipaggiata con il nuovo motore benzina Ford EcoBoost a tre cilindri da 1,0 litri e tecnologia Start&Stop
Roma, 1 marzo 2011 - Al Salone dell’auto di Ginevra 2011, Ford presenta l’inedita B-MAX, offrendo al pubblico un’anteprima assoluta delle entusiasmanti innovazioni che l’azienda introdurrà nel mercato europeo delle small car.
Il veicolo in mostra presenta un design nuovo ed esclusivo della scocca, con doppie porte scorrevoli e con i montanti B integrati. Questa configurazione innovativa propone una facilità di accesso all’abitacolo senza pari nel segmento B e comfort e flessibilità ineguagliati.
Sviluppando ulteriormente le tendenze stilistiche già presenti nello studio di design Iosis MAX 2009, la dinamica ed elegante concept B-MAX dimostra come il linguaggio Ford del kinetic design possa essere rielaborato in un format assolutamente inedito.
Gli interni offrono spazio e versatilità eccezionali per un veicolo dalle proporzioni così compatte e i materiali di alta qualità impiegati sono espressione di una nuova filosofia: le vetture pratiche e di piccole dimensioni non devono rinunciare al comfort e a un buon livello di equipaggiamento.
“Con vetture di grande successo come S-MAX e Galaxy, affiancate di recente dalle nuove C-MAX, Ford ha conquistato un ruolo di tutto rispetto come casa automobilistica capace di introdurre
innovazione e stile nel mercato dei multi-activity vehicle”, ha dichiarato Stephen T. Odell, Presidente e CEO di Ford Europa.
“Proponendo la nuova B-MAX, Ford intende rivoluzionare con lo stesso approccio audace anche il segmento delle small car. Con la sua configurazione unica delle porte e il design dinamico, s’impone all’attenzione dei clienti che ricercano una vettura compatta, elegante e versatile. È indubbiamente una nuova ed entusiasmante alternativa che sarà presto disponibile sul mercato”, ha aggiunto.
Una nuova visione per i veicoli compatti
La B-MAX presenta in anteprima alcune straordinarie innovazioni sviluppate da Ford per il mercato europeo delle small car. Basato sulla piattaforma globale Ford per il segmento B, a cui appartiene anche la nuova Fiesta, questo veicolo rappresenta la visione aziendale di un veicolo compatto che coniughi eccezionale spazio e versatilità con l’eleganza del design.
Con una lunghezza che oltrepassa di poco i 4 metri, la B-MAX supera di appena 11 cm la Fiesta cinque porte ed è ben 32 cm più corto della nuova C-MAX.
Grazie alle proporzioni compatte, è perfettamente in grado di soddisfare la domanda in continua crescita di vetture con cilindrata ridotta, più idonee alle condizioni di traffico intenso su strade urbane, senza sacrificare il comfort e la spaziosità degli interni.
“Con la B-MAX, il nostro obiettivo è creare un veicolo che riproponga lo spirito della S-MAX in scala ridotta”, ha osservato Martin Smith, Direttore Esecutivo della divisione Design per Ford Europa. “Vogliamo dimostrare che una small car può essere molto pratica e spaziosa all’interno, mantenendo quell’aspetto elegante e dinamico che ha fatto la fortuna della S-MAX”.
Una concezione unica con le porte senza montanti
L’innovazione principale di cui si fa interprete la B-MAX consiste in una configurazione unica delle porte che non prevede la presenza dei montati B, migliorando così il comfort e la flessibilità.
Il nuovo design della scocca elimina la tradizionale struttura del montanti B in corrispondenza del bordo posteriore delle porte anteriori, che collega il tetto al pianale. Il fianco della nuova vettura è dunque privo di montanti e l’accesso all’abitacolo avviene tramite la porta anteriore o la porta posteriore scorrevole, entrambe apribili indipendentemente l’una dall’altra.
Questa configurazione innovativa offre comfort e flessibilità ineguagliate nonché una facilità di accesso all’abitacolo senza pari nel segmento B, grazie all’ampio vano di passaggio.
“Il nostro studio di design iosis MAX ha già dimostrato quanti vantaggi possa offrire la configurazione senza montanti delle porte in un multi-activity vehicle”, ha precisato Martin Smith. “La B-MAX sviluppa ulteriormente questa idea proponendo una soluzione pronta per la linea di produzione che risulta perfettamente integrata nel design complessivo del veicolo”.

Versatilità impareggiabile degli interni

La B-MAX coniuga il design senza montanti delle porte con un sistema di sedute facile da utilizzare conferendo all’abitacolo caratteristiche impareggiabili di praticità e versatilità.
Quando sono aperte entrambe le porte anteriori e posteriori, l’accesso all’interno della vettura diventa estremamente agevole, grazie ad un vano ampio e sgombro, che raggiunge un metro e mezzo di larghezza.
Una simile apertura, quasi doppia rispetto alle configurazioni alternative delle porte proposte dai marchi concorrenti, rende molto più facile salire e scendere dal comparto posteriore, accudire i bambini seduti negli appositi seggiolini o caricare pacchi a bordo.
Reclinando i sedili posteriori frazionabili 60/40 e il sedile anteriore del passeggero si crea una superficie di carico in piano agilmente accessibile dal fianco della vettura per caricare in assoluta comodità oggetti ingombranti.Quando il sedile anteriore del passeggero è reclinato, l’abitacolo è in grado di accogliere carichi di lunghezza fino a 2,35 metri.
Con i suoi 11 cm di altezza in più rispetto alla Fiesta, la B-MAX offre un’abitabilità estremamente comoda. Il conducente beneficia di una postazione “di comando” con seduta più alta e spazio per le gambe e quello per la testa dei sedili posteriori migliorati.
Progettata per il massimo della sicurezza
Durante la messa a punto finalizzata alla produzione dell’esclusivo design senza montati delle porte, gli ingegneri Ford hanno verificato che la nuova struttura garantisse gli stessi livelli eccezionali di protezione in caso di urto.
Per conseguire le dovute prestazioni durante un impatto laterale, la struttura delle porte anteriori e posteriori è stata considerevolmente rinforzata con acciaio al boro ad ultra resistenza nelle aree che sopportano le sollecitazioni maggiori creando un’interazione fra i pannelli delle porte che assorbono l’energia come fossero un montante B “virtuale”.
Speciali dispositivi di blocco di sicurezza e meccanismi di chiusura rinforzati garantiscono che le porte rimangano saldamente ancorate alla struttura tetto-pianale durante un impatto, consentendo alle porte anteriori e posteriori di interagire per proteggere gli occupanti.
Grazie a queste soluzioni tecniche e ad ulteriori miglioramenti strutturali della carrozzeria, incluse le più recenti tecnologie di ritenuta, il design della scocca soddisfa gli standard più severi in materia di sicurezza.
“Molti concept hanno già sfoggiato in passato una scocca senza montanti, ma questa volta siamo a un passo dalla vera e propria produzione definitiva di serie”, ha spiegato Martin Smith. “La Ford B-MAX dimostra come la nuova configurazione possa offrire livelli impareggiabili di praticità, garantendo nel contempo un grado di sicurezza eccezionale”.

Compatto, sportivo ed elegante

All’esterno, la B-MAX applica il kinetic design di Ford alla sua nuova ed esclusiva configurazione, creando una vettura compatta, sportiva ed elegante che aggiunge il suo carattere distintivo alla popolare gamma di MAV a marchio Ford.
“Nello sviluppo della B-MAX, i progettisti si sono ispirati al precedente studio di design Iosis MAX, che ha delineato una nuova concezione per i nostri MAV compatti”, ha dichiarato Martin Smith. “Pur condividendo i tratti del kinetic design con altri modelli Ford recenti, la sua struttura esclusiva delle porte e le dimensioni contenute attribuiscono alla B-MAX un’identità tutta particolare”.
L’originale muso della vettura presenta un’inedita e audace reinterpretazione della classica griglia trapezoidale di Ford, con cinque elementi orizzontali ben visibili contraddistinti da una brillante cromatura.La griglia inferiore più piccola, rifinita in nero lucido, dona coerenza estetica al frontale ed enfatizza il carattere sportivo del veicolo.
Il kinetic design si esprime anche attraverso altri elementi, come la grafica decisa dei fari anteriori, il profilo vigoroso dei fianchi attraversati da un’incisiva linea trasversale, la forma caratteristica dei finestrini con il kick-up dopo le porte posteriori e i passaruota sporgenti.
Le audaci superfici tridimensionali ai lati della scocca contribuiscono ad evitare la sagoma alta e squadrata che si ritrova comunemente nei veicoli di questo segmento. Il bilanciere ha un nuovo assetto esclusivo, con un’elegante forma a zig-zag sulle portiere posteriori.
La linea distintiva dei finestrini, il lunotto posteriore avvolgente e gli slanciati fanali di coda separati dal portellone posteriore conferiscono al retro della B-MAX un’impronta estetica molto simile a quella della S-MAX.
La B-MAX è rifinita in colore "Burnished Glow", una sfumatura calda e contemporanea che vira al marrone metallizzato. Al colore della scocca fanno da contrappunto cerchi in lega da 18 pollici con 5 razze dalla forma a Y, ispirate al caratteristico design dei cerchi della S-MAX.
Interni spaziosi e di prima qualità
Gli interni della B-MAX offrono spazio e versatilità eccezionali per un veicolo dalle proporzioni così compatte. L’abitacolo è impeccabilmente rifinito con materiali contemporanei di prima scelta, espressione di una nuova filosofia secondo cui le vetture pratiche e di piccole dimensioni possono essere confortevoli e ben equipaggiate.
Con la loro grafica audace e le superfici scolpite, gli interni sviluppano le tematiche del kinetic design applicato alle più recenti autovetture Ford di piccole e medie dimensioni. Tra le caratteristiche distintive vi sono la slanciata sezione a guisa d’ala della parte superiore del cruscotto che si allunga sui lati degli interni e la console centrale che si distende verso il basso andando ad occupare lo spazio fra i due sedili anteriori.
A bordo è previsto il sistema di interfaccia Ford HMI di ultima generazione con un ampio display touch screen da 6 pollici montato in posizione elevata al centro del cruscotto, sopra il pannello di controllo integrato in stile telefono cellulare.

Per soddisfare i gusti più raffinati dei clienti che prediligono veicoli compatti con cilindrata ridotta, gli interni della B-MAX sono rifiniti in materiali di primissima qualità con un’elegante e contemporanea scelta cromatica a dominanza marrone.
La sezione superiore del cruscotto e le porte sono interamente rivestite in pelle di alta qualità color ebano con impunture a contrasto in marrone bronzo. I sedili anteriori presentano appoggi in pelle e pannelli centrali rifiniti in tessuto tecnico nero-marrone.
Il look elegante e sportivo degli interni si esprime anche attraverso una finitura profonda in marrone metallizzato sulle cornici della console centrale e la tappezzeria testurizzata del pianale di colore nero realizzata in pelle intrecciata con accenni di marrone bronzato. La sensazione di spazio nell’abitacolo è enfatizzata dal tetto panoramico in vetro che occupa per intero la copertura del veicolo.
Motore ad emissioni ultraridotte di CO2
La propulsione della B-MAX è affidata ad un sistema con emissioni ultraridotte di CO2 che si avvale del sofisticato motore benzina Ford EcoBoost a tre cilindri da 1,0 litri equipaggiato con tecnologia Start&Stop.
Questa unità a tre cilindri ha debuttato a bordo della Concept "Start" al Salone dell’auto di Pechino 2010 ed è l’ultima arrivata nella famiglia di motori globali Ford EcoBoost.
L'unità da 1,0 litri è dotata di un sistema a iniezione diretta, un turbocompressore e doppi alberi a camme indipendenti a fasatura variabile per abbattere i consumi di carburante e le emissioni di CO2.
Progettata per sostituire i tradizionali motori benzina a quattro cilindri di maggiori dimensioni, la versione a tre cilindri del Ford EcoBoost è attualmente nelle fasi finali di sviluppo finale.
“La B-MAX dimostra l’impegno di Ford a rendere disponibili sul mercato veicoli entusiasmanti ed innovativi”, ha concluso Stephen Odell. “Riteniamo che le nuove concezioni e le tecnologie con essa introdotte lasceranno il segno nel mercato delle small car”.