Dacia sponsor ufficiale dell'Udinese Calcio
Foto Dacia sponsor ufficiale dell'Udinese Calcio »
Dacia rinnova per le prossime due stagioni calcistiche, 2009-2010 e 2010-2011, la sponsorizzazione dell’Udinese Calcio, squadra friulana fra le protagoniste di punta del Campionato di Serie A TIM.
Dopo la positiva esperienza dello scorso campionato, Dacia conferma così la sua presenza nello sport italiano per eccellenza, scelto come appropriato contesto di visibilità e promozione della Marca.

Questa sponsorizzazione è terreno d’incontro di due realtà, Dacia e Udinese Calcio, che hanno nei loro geni una personalità giovane e dinamica, ed uno stile concreto e essenziale. Entrambe capaci di conseguire importanti successi e di competere con grandi concorrenti, mantenendo una filosofia "senza fronzoli".

Andrea Baracco, Direttore Comunicazione di Renault Italia, commenta così il rinnovo della sponsorizzazione dell’Udinese Calcio: ”È il segno del nostro apprezzamento verso l’Udinese, una squadra che basa il suo successo sugli stessi valori del marchio Dacia: concretezza e solidità. Auguriamo a loro e a noi un campionato ricco di successi”.

E il Presidente di Udinese Calcio Franco Soldati ha dichiarato: “Inizia oggi una nuova avventura con Dacia che ci accompagnerà anche nelle prossime due stagioni sportive. Il rinnovo della partnership e la decisione di continuare ad affiancare il brand Dacia a quello di Udinese Calcio è per noi motivo di grande orgoglio, visti i principi di base che accomunano le due realtà.”
 

Dacia
Marca automobilistica di origine rumena, acquisita 10 anni fa dal Gruppo Renault, di cui ha assunto gli standard qualitativi e che è oggi la più compiuta ed avanzata espressione della filosofia – progettuale e commerciale – del low-cost, applicata al mondo dell’auto. Si è, infatti, conquistata il ruolo di brand di riferimento in tema di modelli accessibili e di acquisto intelligente, con un’offerta che si posiziona al miglior rapporto qualità-prezzo-spazio.
Dacia è generosa perché ciascuno dei suoi modelli offre molto in cambio di poco: innanzitutto un’abitabilità record, ma anche affidabilità, robustezza e prestazioni assolutamente paragonabili alle concorrenti, con la fondamentale differenza che queste caratteristiche sono ottenibili ad un prezzo “alla portata di tutte le tasche”.
Dacia è ingegnosa perché ha anticipato e continua ad interpretare le esigenze di una clientela che ha fatto del pragmatismo e della razionalità i principali criteri di scelta nell’acquisto della propria auto.
Il fattore prezzo ha, infatti, registrato un’importante evoluzione negli ultimi anni: un prezzo alto non è più sempre sinonimo di qualità elevata e non è necessariamente cool, e un prezzo basso non significa necessariamente rinuncia. A fronte di un reddito decrescente si dedica al fattore prezzo, quindi, un’attenzione maggiore, ma non sempre frutto di una necessità. E, così, il low cost si è allontanato dalla dimensione della rinuncia e della “riduzione”, e ha assunto un significato nuovo, non privativo ma positivo. Il low cost è diventato quindi sinonimo del “prezzo giusto”, in una sintesi multidimensionale di valore e qualità.
Con la sua gamma di veicoli economici, e al tempo stesso ecologici, moderni, affidabili, robusti e particolarmente abitabili, Dacia ha dato vita ad un nuovo stile di consumo automobilistico. Conquistati dal prezzo, rassicurati dallo stretto legame tra Dacia e Renault e dalla garanzia 3 anni/100.000 km, i clienti hanno trovato in Dacia il miglior rapporto prezzo/prestazioni del mercato (abitabilità, robustezza, affidabilità). In piena evoluzione, la gamma Dacia è una gamma giovane. Cinque modelli lanciati in cinque anni: Logan, Logan MCV, Logan Furgovan, Logan Pick-up, Sandero. E da oggi, anche l’Urban SUV Stepway, un’evoluzione del concetto del low-cost ancora una volta a firma Dacia, la dimostrazione che il “no frills” non significa una rinuncia neanche ad uno stile chic e seduttivo.
Dacia è una Marca in costante crescita a livello mondiale (è presente in oltre 50 paesi), registrando importanti e positivi successi commerciali, con un incremento dei volumi nel primo semestre 2009 di circa +20% rispetto al 2008, su un mercato in calo di -16,5%. Ed ha anche recentemente superato il traguardo del milione di Dacia vendute dal lancio di Logan nel 2004.
In Europa, in un mercato in calo del 13,8%, Dacia registra nel primo semestre 2009 una crescita di +94,5%.
Ancora più sensibile la crescita in Italia, dove in un mercato in calo del 12,4%, con circa 9.300 vendite, la marca Dacia progredisce di +140%.


Udinese Calcio
L’Udinese Calcio, nelle ultime stagioni, è stata la sola squadra, oltre ai grandi club, ad essere stata consecutivamente iscritta al Campionato di Serie A TIM, collocandosi, in cinque delle ultime sette stagioni, in posizioni di classifica superiori all’ottavo posto, sopravanzando così una o più delle cosiddette “grandi”.

Il Campionato appena concluso ha visto la partecipazione della squadra per la quindicesima volta consecutiva al campionato italiano di calcio di massima serie, risultato attualmente condiviso solo da altre quattro società militanti nella massima serie, Inter, Lazio, Roma e Milan.
In quest’ultima stagione la squadra ha concluso il Campionato Serie A TIM a quota 57 punti, come la passata stagione, essendo contemporaneamente impegnata anche sul fronte europeo, nella Coppa UEFA, in cui ha conquistato anche la qualificazione ai quarti di finale della competizione, per la prima volta nella sua storia. Nella stagione appena conclusa l’Udinese ha registrato anche il record di vittorie conquistate consecutivamente nel campionato di massima serie: nelle ultime otto gare del Campionato Serie A TIM 2008/2009 l’Udinese ha infatti ottenuto 6 vittorie consecutive, risultato mai ottenuto prima, con ben 8 risultati positivi (7 vittorie e un pareggio).

Uno dei fattori che da sempre porta l’Udinese ad essere un modello di riferimento nel panorama calcistico italiano ed internazionale è certamente l’attenzione e la cura che da sempre la Società mette nello sviluppo e nella crescita del settore giovanile bianconero, che hanno portato in questa stagione tutte e tre le squadre giovanili nazionali, Primavera, Allievi e Giovanissimi, a qualificarsi per le fasi finali nazionali. La squadra Primavera ha avuto accesso, come l’anno precedente, alle semifinali del Campionato Primavera TIM, gli Allievi hanno raggiunto i sedicesimi di finale e la formazione dei Giovanissimi si è classificata tra le prime otto squadre in Italia.

È continuata anche per questa stagione l’ampia soddisfazione per la valorizzazione del patrimonio tecnico di molti calciatori giovani con circa 20 atleti che gravitano nell’orbita delle nazionali delle rispettive federazioni di appartenenza. Oggi la Società può contare, all’interno della rosa della prima squadra, molti giocatori appartenenti alle squadre Nazionali del proprio Paese quali, Di Natale, Pepe e D’Agostino per l’Italia, Inler per la Svizzera, Zapata per la Colombia, Lukovic per la Nazionale serba, Obodo per la Nigeria, Asamoah per il Ghana, Handanovic per la Slovenia, Koprivec per la Nazionale slovena Under 21, Sanchez, Isla e Orellana per il Cile, tutti giocatori giovanissimi e nel mirino di grandi club.