BMW Z4
BMW Z4 BMW Z4 BMW Z4 BMW Z4
Foto BMW Z4 »
La prima novità 2009 per la Bmw, è una di quelle novità “con il botto”: la nuova Z4. La grintosissima spider tedesca è equipaggiata con 3 motori a benzina (23i da 204 cv, 30i da 258 cv e 35i da 306 cv). Esternamente la nuova Z4 presenta forme sinuose ed eleganti, molto belle da vedere, che danno dinamicità all’intera vettura. Molto allungato il cofano motore che degrada verso il tipico frontale Bmw con la mascherina doppio scudata racchiusa fra i due fari a palpebra, che catturano lo sguardo. Mentre il posteriore, anch’esso ridisegnato (fra la nuova Z4 e la vecchia di uguale è rimasto solo il nome), conferma la sportività della vettura, grazie a una coda dinamica, ai terminali di scarico cromati e alla nuova fanaleria dal design ondeggiante. Particolarità da notare è il tetto, in alluminio, che si ripiega nel baule e scompare in 20 secondi, dando così modo di avere 2 auto in una (una coupè e una cabriolet), cosi da eliminare dai listini la Z4 coupè. Salendo a bordo della nuova spider bavarese, notiamo come tutto sia finalizzato alla sportività e al lusso, caratteristiche sempre presenti nella vasta gamma di modelli Bmw. Come ogni spider che si rispetti i posti a bordo sono soltanto 2: è una, come si dice, due posti secchi. Analizzando nel dettaglio la selleria, oltre a constatare l’elevatissima qualità costruttiva, vi è da sottolineare l’assetto sportivo degli stessi: bassa seduta, anatomici e performanti. Continuando il giro nell’abitacolo passiamo ora ad analizzare la plancia, ricca (di pregio gli inserti) e tecnologicamente all’avanguardia. Nel dettaglio ci riferiamo alla consolle centrale che presenta in posizione rialzata lo schermo del navigatore (schermo ribaltabile e a scomparsa), e subito sotto le bocchette della climatizzazione, abbiamo il pulsante start-stop per l’avviamento affiancato dal sistema di climatizzazione. Più in basso, a chiusura di consolle, vi è il sistema audio. Per quanto riguarda la diesamina del quadro strumenti, esso è ben leggibile, completo di tutto, e retroilluminato di un accattivante rosso fuoco. Ed ora il momento test drive: la Z4 guidata è stata la sDrive35i da circa 65000 €. Rispetto alla precedente Z4, la nuova Z4 è tutta un’altra auto, sia nelle forme e nelle dimensioni, sia per il fatto di essere diventata una coupè-cabriolet con il tetto in alluminio che si ripiega nel baule in 20 secondi. Cosa dire del comportamento su strada di una delle più sportive e grintose Bmw mai costruite? Semplicemente perfetto. Infatti l’auto è l’essenza della sportività su 4 ruote, con un motore potentissimo che fa divertire alla guida (il 3000 biturbo da 306 cv è semplicemente mostruoso nelle prestazioni), un cambio sportivo a joystick con anche le levette dietro il volante (anche questa una chicca sportiva, da vettura di Formula 1), e prestazioni da supercar (velocità autolimitata a 250 km/h e da 0 a 100 km7h in soli 5 secondi). Infine il listino prezzi: si va da 39400 € della sDrive23i ai 50400 € della sDrive35i (Benzina).