BMW X3
BMW X3
Foto BMW X3 »
Monaco. Il BMW Group ha privilegiato un passaggio dolce nel compiere il cambio di generazione della bestseller BMW X3. Martedì 31 agosto a Graz, negli stabilimenti del suo partner produttivo austriaco, Magna Steyr, è stata festeggiata la fine della produzione dello Sports Activity Vehicle (SAV) di prima generazione. Mercoledì 1 settembre, in quelli di BMW a Spartanburg, Carolina del Sud, comincerà la produzione della nuova BMW X3, il cui lancio sul mercato tedesco è previsto per il 20 novembre 2010. La nuova BMW X3 è una sicura continuazione della formula che ha portato al successo il primo SAV della sua categoria. Grazie ad un’agilità ulteriormente migliorata, un comfort di guida notevolmente ottimizzato, più spazio di qualsiasi altra vettura concorrente e innovative possibilità di personalizzazione per quanto riguarda gli equipaggiamenti, la nuova BMW X3 ha infatti tutti i presupposti per ereditare, dal modello che l’ha preceduta, il ruolo di punto di riferimento del segmento per consolidarlo in futuro.

 

Negli ultimi 7 anni, la BMW X3 di prima generazione ha avuto un successo straordinario. Nella sola Graz, in quest’arco di tempo, sono usciti dalla catena di montaggio 605.498 esemplari di questa agile vettura all-round. Se a questi si aggiungono i veicoli assemblati in Russia, Egitto e Tailandia, nell’ambito della procedura CKD (vetture esportate completamente smontate), la cifra totale arriva a 614.824 unità. L’ultimo veicolo della prima generazione del modello, una BMW X3 xDrive35d rosso vermiglio metallizzata, rimarrà presso l’azienda Magna Steyr, dove sarà utilizzato come auto di rappresentanza. Il BMW Group donerà invece ad un’organizzazione no-profit un’altra BMW X3 xDrive20d, uscita dalla catena di montaggio poco prima, equipaggiata con un allestimento completo da veicolo per interventi d’emergenza. Già da molti anni, infatti, la BMW X3 dimostra di essere il veicolo d’emergenza ideale per medici e polizia. E adesso un altro veicolo, benché alla fine del ciclo di vita della prima serie, si farà carico di questo importante compito al servizio della comunità.

 

La BMW X3 è stata lanciata sul mercato nel 2004 come primo, e per un certo periodo, unico veicolo premium di questo tipo. Grazie alla trazione integrale intelligente BMW xDrive, vanta caratteristiche di manovrabilità eccezionali e interni flessibili, giustificando l’entusiasmo spontaneo e la duratura risposta positiva suscitati sui mercati automobilistici internazionali. Pertanto, l’idea di stabilire dei punti di riferimento in tema di dinamicità di guida all’interno della competitiva categoria dei veicoli all-terrain, già portata avanti con successo in precedenza dalla BMW X5 in un segmento più alto, è stata supportata ancora una volta.

 

Il piacere di guida, qualità premium, e un’efficienza straordinaria hanno contribuito alla grande popolarità di BMW X3 e al conseguimento, da parte di questo modello, di ottimi risultati in sondaggi d’opinione indipendenti. Gli esperti hanno conferito a BMW X3 numerosi premi per l’eccellente sicurezza, la soddisfazione del cliente, l’affidabilità ed il valore residuo. Tra questi, il posizionamento ai primi posti nella classifica pubblicata dall’istituto di ricerche di mercato J.D. Power sulla base del Customer Satisfaction Index (CSI), indicatore di soddisfazione dei clienti, nonché nelle statistiche stilate dall’Allgemeine Deutsche Automobilclub (ADAC). Per due volte di seguito, la BMW X3 è stata votata sia “Auto a trazione integrale dell’anno” sia “Fuoristrada dell’anno” rispettivamente dai lettori delle riviste “Auto Bild Allrad” e “Off Road”.

 

Il segmento di mercato inaugurato dalla BMW X3 di prima generazione è oggi popolato anche da altri costruttori di automobili premium. La nuova BMW X3 affronta questa accresciuta concorrenza con qualità continuamente ottimizzate in tutti i settori rilevanti. Le motorizzazioni disponibili per questo Sports Activity Vehicle vantano prestazioni ai massimi livelli e, grazie ai sistemi BMW EfficientDynamics, anche un consumo di carburante e livelli di emissioni più vantaggiosi. La tecnologia delle sospensioni, interamente di nuova concezione, agevola un netto beneficio sia in termini di agilità che di comfort di guida. Grazie ad una capacità di carico che può essere aumentata da 550 a 1.600 litri e agli schienali del divano posteriore che si possono ribaltare separatamente (40:20:40), la nuova BMW X3 offre spazio e, al tempo stesso, il livello di flessibilità più elevato del suo segmento. È inoltre disponibile una scelta unica in fatto di equipaggiamenti innovativi, sistemi di assistenza alla guida e servizi di mobilità. Per esempio, la nuova BMW X3 è l’unico modello della sua categoria ad offrire un “head-up” display e un accesso a Internet all’interno della vettura.

 

Il cambio di modello segna il trasferimento della produzione della BMW X3 nello stabilimento BMW di Spartanburg, una struttura che è diventata il centro di competenza per i modelli BMW. Finora, la sede statunitense della rete di produzione globale del BMW Group ha prodotto i modelli BMW X5 e la BMW X6. Grazie ad un lavoro di ampliamento non indifferente e con un investimento di circa 750 milioni di dollari, sono stati creati a Spartanburg i presupposti per la produzione della nuova BMW X3 e il conseguente aumento della capacità produttiva annuale a circa 200.000 veicoli.

 

Nel contesto delle nuove strutture di produzione rimane attiva anche la collaborazione tra BMW Group e Magna Steyr. Nel frattempo, infatti, a Graz è cominciata la produzione della nuova MINI Countryman. Il quarto modello di questo marchio non è solamente la prima MINI ad essere dotata di quattro porte e un ampio portellone posteriore, ma anche la prima a poter essere equipaggiata con una tecnologia di trazione integrale. In questo modo, la perizia del partner produttivo austriaco nel campo dei veicoli all-terrain, già dimostrata con la BMW X3, continua ad essere ampiamente valorizzata.

 

BMW Group

Il BMW Group, con i marchi BMW, MINI e Rolls-Royce, è uno dei costruttori di automobili e motociclette di maggior successo nel mondo. Essendo un’azienda globale, il BMW Group dispone di 24 stabilimenti di produzione dislocati in 13 paesi e di una rete di vendita diffusa in più di 140 nazioni.

Il BMW Group ha raggiunto nel 2009 un volume di vendita di oltre 1,29 milioni di automobili e 87.000 motociclette. I profitti lordi per il 2009 sono stati di 413 milioni di Euro, il fatturato è stato di 50,68 miliardi di Euro. La forza lavoro del BMW Group al 31 dicembre 2009 era di circa 96.000 associati.

Il successo del BMW Group è fondato su una visione responsabile e di lungo periodo. Per questo motivo, l’azienda ha sempre adottato una filosofia fondata sulla eco-compatibilità e sulla sostenibilità all’interno dell’intera catena di valore, includendo la responsabilità sui prodotti e un chiaro impegno nell’utilizzo responsabile delle risorse. In virtù di questo impegno, negli ultimi cinque anni, il BMW Group è stato riconosciuto come leader di settore nel Dow Jones Sustaina