Audi R8 GT
Audi R8 GT Audi R8 GT Audi R8 GT
Foto Audi R8 GT »
Ancora più potente, leggera e veloce: la Audi presenta una versione limitata della supersportiva R8: la R8 GT. La potenza del propulsore V10 5.2 è stata portata a 560 CV (412 kW); il peso è stato ridotto di circa 100 kg. La R8 GT passa da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi e raggiunge la velocità massima di 320 km/h.

La sportiva ad elevate prestazioni R8 ha dimostrato il proprio carattere vincente fin dall’inizio. È stata infatti insignita del premio “World Performance Car” nel 2008 (R8) e nel 2010 (R8 V10), mentre la versione da competizione, la R8 LMS, ha trionfato in 23 gare nella prima stagione, aggiudicandosi ben tre titoli. I geni dell'auto da corsa arrivano ora in una versione stradale: la Audi R8 GT. La serie esclusiva è limitata a 333 esemplari. Ciascuna R8 GT è identificata da un numero riportato sulla targhetta posta sopra la leva del cambio.

Leggerezza strutturale: peso ridotto di 100 kg

La produzione della R8 5.2 FSI quattro è un ottimo esempio della filosofia Audi in materia di costruzione leggera. Il telaio in alluminio Audi Space Frame (ASF) pesa solo 210 kg. I pannelli in alluminio sono collegati al telaio, costituito da profilati estrusi e nodi pressofusi mediante collegamenti positivi e ad attrito. Il telaio motore è in magnesio ultraleggero.
 
La carrozzeria ASF è prodotta in gran parte a mano presso lo stabilimento di Neckarsulm mediante un processo produttivo molto complesso. L'eccezionale solidità della carrozzeria è il presupposto per coniugare la precisa manovrabilità di questa sportiva a elevate prestazioni con un ottimo comfort di marcia e sicurezza di livello superiore.

Grazie alla struttura ASF, R8 5.2 FSI quattro pesa solo 1.625 kg – con trazione integrale permanente quattro e cambio R tronic opzionale. Ciò ha reso ancor più difficile per gli ingegneri ridurre in modo significativo il peso della vettura. Essi hanno infatti adottato un approccio innovativo, intervenendo su tutti i componenti della vettura, fino a raggiungere il peso di 1.525 kg.

Il parabrezza della R8 GT è in vetro sottile; la paratia tra l'abitacolo e il vano motore e il lunotto sono realizzati in policarbonato, un materiale con ottime doti di resistenza e al tempo stesso tempo notevolmente leggero. Queste tre modifiche hanno permesso una riduzione di 9 kg. Lo spoiler posteriore fisso vale altri 1,2 kg; mentre l'adozione di lamiere più sottili e altri accorgimenti hanno portato a un alleggerimento di 2,6 kg (5,73 lb) del cofano in alluminio che svela il vano bagagli da ben 100 litri posto nella parte anteriore della vettura.
 
La copertura del vano capote è in fibra di carbonio rinforzata (CFRP) – un risparmio di 6,6 kg. Il paraurti posteriore e le prese d'aria laterali dello stesso materiale permettono un'ulteriore riduzione del peso, rispettivamente, 5,2 e 1,5 kg. Grazie alla sua leggerezza e alla sua resistenza eccezionale, il CFRP è il materiale ideale per le vetture sportive a elevate prestazioni e la Audi può vantare grande esperienza nel suo utilizzo.

Gli ingegneri si sono inoltre impegnati per ridurre al minimo il peso dei componenti tecnici della R8. Un chilogrammo dal servofreno, ben quattro dalle coperture in alluminio dei dischi freno e 9,4 kg dalla batteria. Ma gli interventi hanno riguardato anche per 2,3 kg (5,07 lb) il modulo di aspirazione dell'aria e per 2,8 kg il rivestimento del vano motore.
 
Anche gli interni offrono un potenziale notevole in tal senso: l'adozione di rivestimenti nuovi e leggeri hanno contribuito alla riduzione complessiva del peso di 7,9 kg; i sedili sportivi con telaio in fibra di vetro rinforzata (GRP) per 31,5 kg. Numerosi altri interventi mirati hanno interessato interni, esterni e dotazioni tecnologiche, come l'adozione di acciaio più leggero e di qualità superiore per i terminali di scarico.

Aerodinamica ed efficienza superiori: il design

Il design della Audi R8 GT è espressione di potenza allo stato puro: una splendida scultura di 4,43 metri di lunghezza, 1,93 metri di larghezza e solo 1,23 metri di altezza. Gli esterni hanno subito profonde modifiche per valorizzarne al meglio le linee. Molte di queste hanno inoltre contribuito alla riduzione del peso e al miglioramento delle caratteristiche aerodinamiche della vettura. La R8 GT garantisce una maggiore tenuta di strada anche alle alte velocità rispetto alla versione di serie, senza alcun aumento del coefficiente Cd (0,36) o della superficie del frontale (1,99 m2).

La cornice e gli elementi verticali della calandra del single-frame e i listelli delle prese d'aria sfoggiano finiture in grigio titanio opaco; la calandra è verniciata in nero opaco. Il diffusore sotto il paraurti è in carbonio e presenta due profili. Gli elementi dalle linee curve e slanciate posti alle estremità del frontale aumentano la tenuta sull'asse anteriore e sono anch'essi in fibra di carbonio rinforzata.

Elementi distintivi della R8 GT sono i fari in tecnologia LED, che sfruttano questa tecnologia per tutte le funzioni di illuminazione. Essi proiettano un fascio luminoso chiaro e omogeneo, garantendo lunga durata a fronte di un consumo energetico ridotto. I gruppi ottici vantano anch'essi linee accattivanti e un aspetto caratteristico. Le luci diurne in tecnologia LED si compongono di 24 LED, disposti orizzontalmente uno accanto all'altro. I riflettori ricordano nella loro disposizione la forma di una conchiglia aperta.

Le prese d'aria in carbonio opaco definiscono nitidamente i profili laterali della vettura, garantendo al tempo stesso il necessario afflusso d'aria al propulsore della R8 GT. Lo stesso materiale è stato adottato per gli elementi che ospitano gli specchietti laterali, montati su una base in alluminio. I cerchi da 19" presentano un esclusivo design a 5 razze doppie a Y con look titanio. Sul paraurti anteriore fa bella mostra di sé il logo “GT”.
 
Le modifiche apportate al posteriore sono particolarmente evidenti, a partire dallo spoiler fisso in carbonio opaco. Le griglie di ventilazione su entrambi i lati della copertura della capote e il paraurti in CFRP con ampi terminali di scarico tondi e bocchette per il vano ruota integrati sono stati ridisegnati. Il possente diffusore è in materiale composito di fibra di carbonio; il portatarga e gli ampi listelli posteriori hanno finiture in grigio titanio opaco. I fari posteriori, con tecnologia LED, presentano l’alloggiamento scuro e ottica in vetro chiaro.

La Audi R8 GT è disponibile in quattro colori: Samoa Orange metallizzato,
Suzuka Gray metallizzato, Ice Silver metallizzato e Phantom Black perla.

Potenza mozzafiato: il propulsore 5.2 FSI 560 CV

Il rinnovato V10, con coperchi della testata cilindri verniciati in rosso, regala alla Audi R8 GT prestazioni eccellenti. La R8 GT è in grado di raggiungere i 100 km/h in soli 3,6 secondi e i 200 km/h in 10,8 secondi. Tale potenza permette inoltre di toccare la velocità massima di 320 km/h.

Le modifiche all'elettronica hanno reso possibile un aumento di 35 CV della potenza di questo dieci cilindri, che raggiunge i 560 CV (412 kW) da una cilindrata di 5.204 cc. La coppia massima erogata è pari a 540 Nm a 6.500 giri, superiore di 10 Nm alla versione di serie. Il propulsore V10 eroga una potenza specifica di 107,6 CV per ogni litro di cilindrata. Il suo rapporto peso/potenza è di 3,70 kg per kW o 2,72 kg per CV. Il motore raggiunge il regime massimo di 8.700 giri.
 
Il motore a corsa lunga (alesaggio x corsa 84,5 x 92,8 millimetri), prodotto a mano nello stabilimento di Györ, in Ungheria, presenta un basamento in lega di alluminio-silicio, molto resistente e allo stesso tempo sorprendentemente leggera. Una piastra di fissaggio, un telaio per i supporti del basamento, conferisce una rigidità ancora superiore. Il motore completo pesa solo 258 kg e si distingue per una disposizione a 90° dei cilindri e per la lubrificazione a carter secco, che sfrutta una pompa olio ad alta efficienza. Entrambe le soluzioni consentono un abbassamento del baricentro a tutto vantaggio della dinamica di marcia.

L’albero motore è di tipo common-pin. Le bielle dei pistoni opposti si collegano allo stesso perno, permettendo intervalli di accensione alternati di 54° e 90°. Questo ritmo caratteristico contribuisce alla musicalità del propulsore V10, un sound potente e distintivo, molto simile a quello delle vetture da gara. Due valvole nell'impianto di scarico ne modulano volume e potenza in funzione del carico e della velocità.

Il motore aspirato consuma in media 13,7 litri di carburante per percorrere 100 km: un rendimento ottimo, tenendo conto dell'eccezionale potenza sviluppata. Il sistema di iniezione diretta della benzina FSI inietta il carburante nella camera di combustione raggiungendo una pressione massima di 120 bar. La miscela raffredda le pareti del cilindro, rendendo possibile un rapporto di compressione di 12,5:1. Il collettore di aspirazione a geometria variabile e la regolazione continua degli alberi a camme con trasmissione a catena garantiscono il perfetto riempimento delle camere di combustione. Gli elementi mobili presenti nel condotto di aspirazione facilitano la formazione della miscela favorendo la turbolenza dell'aria in ingresso.
 
Trasmissione: trazione senza compromessi

L'innesto delle marce nella R8 GT è gestito dal cambio manuale sequenziale R tronic. La frizione e l'unità di azionamento elettroidrauliche sono controllate elettronicamente. Il passaggio da un rapporto all'altro risulta così molto più rapido, anche di quanto possa fare un pilota esperto: un decimo di secondo, anche con carico e velocità elevati.
 
Il sistema di gestione elettronica offre due modalità automatiche, Sport e Normal, e due leve per la cambiata manuale. Essa è controllata dal joystick nella consolle centrale o tramite i paddle al volante. La massima potenza all'avviamento è garantita dal programma Launch Control, capace di gestire l'accelerazione massima alle velocità elevate riducendo al minimo lo slittamento in fase di spunto.

La trazione integrale permanente quattro è la tecnologia ideale per una sportiva a elevate prestazioni. Il giunto viscoso centrale posto sul differenziale anteriore trasmette il 15% della potenza all'asse anteriore e l'85% all'asse posteriore in condizioni di guida normali. La ripartizione è studiata in funzione della distribuzione del peso della Audi R8 GT tra anteriore e posteriore: 43:57. Se necessario, il giunto trasmette il 30% della potenza alle ruote anteriori in pochi millesimi di secondo. Un sistema di bloccaggio meccanico del differenziale sull'asse posteriore aumenta ulteriormente la trazione. Esso fornisce fino al 25% di forza bloccante in fase di accelerazione e fino al 40% in rilascio.

Telaio ancora più rigido per una maggiore precisione

La supersportiva Audi R8 GT è una vettura dalle prestazioni mozzafiato in termini di accelerazione laterale e dalla reattività fulminea, quasi istantanea. Il motore è montato in posizione centrale, vicino all'asse verticale; la sua massa diventa quasi trascurabile durante le rapide manovre di sterzata. La R8 GT è dinamica, precisa e stabile, in ogni situazione.

Il telaio riprende il tradizionale design delle monoposto, con sospensioni a doppio braccio oscillante in alluminio a controllare le ruote. Lo sterzo idraulico a pignone e cremagliera a controllo elettronico ha un rapporto di sterzata di 16,3:1 e permette al guidatore di sentire il contatto diretto con la strada. Le sospensioni a regolazione manuale, che abbassa la carrozzeria fino a 10 millimetri sono di serie. Un maggiore angolo di camber delle ruote anteriori e posteriori migliora l'handling rispetto al modello di serie.
 
I cerchi da 19" in alluminio fucinato hanno le seguenti dimensioni: 8,5Jx19 per l'anteriore e 11Jx19 per il posteriore e si abbinano, rispettivamente, a pneumatici 235/35 e 295/30. Su richiesta, la Audi monta pneumatici 305/30 in abbinamento a cerchi opzionali posteriori. Gli pneumatici Cup, che offrono prestazioni eccellenti su fondo stradale asciutto, sono disponibili per gli amanti della guida in circuito.

L'impianto frenante di serie è composto da freni a disco autoventilanti carboceramici. Estremamente durevoli e resistenti all'abrasione sono nel contempo particolarmente leggeri. Il loro peso complessivo è di 9 kg inferiore rispetto ai corrispondenti in acciaio delle stesse dimensioni. Il loro diametro è di 380 millimetri per l'anteriore e di 356 millimetri per il posteriore. Gli anelli di tenuta sono serrati alle coperture in acciaio inossidabile mediante elementi elastici. Le pinze freno in alluminio anodizzato rosso, con sei pistoncini anteriori, sono un'esclusiva della R8 GT.
 
Il programma elettronico di stabilizzazione ESP è stato specificamente adattato alle caratteristiche della R8 GT e può essere settato in modalità Sport premendo semplicemente un pulsante; ciò consentirà un sovrasterzo emozionante e allo stesso tempo sicuro in fase di uscita da una curva. Il guidatore può decidere di disattivare completamente il sistema per rendere più emozionante la guida in pista.

Esclusivi e dinamici: interni ed equipaggiamenti

Alla Audi, ridurre il peso significa aumentare le prestazioni e l'efficienza, senza compromessi. La Audi R8 GT è dotata di climatizzatore automatico e cristalli elettrici, un sistema di navigazione con dispositivo MMI e un potente impianto audio. Il sistema Bang & Olufsen Soundsystem dotato di amplificatore a 10 canali con una potenza di 465 watt, il CD changer e l'Audi Music Interface sono disponibili a richiesta. Come sempre gli interni della vetture Audi rivelano estrema attenzione per i dettagli. Materiali raffinati coccolano gli occupanti regalando loro un'esperienza di viaggio indimenticabile.

Gli elementi in nero e in grigio scuro conferiscono agli interni ergonomici un look sportivo. Il volante, il padiglione, i montanti, lo spazio per le ginocchia, la leva del freno di stazionamento e i sedili sportivi sono rivestiti in Alcantara con cuciture a contrasto. Un materiale sintetico con effetto zigrinato, leggermente ruvido al tatto, è applicato alla paratia, alle porte, alla copertura strumenti e al cruscotto. Il “monoposto” è in carbonio opaco.

La strumentazione presenta grafica bianca con logo “R8 GT”. La leva del cambio di nuova concezione è realizzato in CFRP e alluminio; i rivestimenti della consolle centrale e delle portiere sfoggiano inserti decorativi in tinta con la carrozzeria. I listelli sottoporta sfoggiano il logo “R8 GT” in alluminio opaco.

La gamma di dotazioni disponibili a richiesta per la R8 GT è decisamente vasta. Gli accessori per gli esterni comprendono due modelli di cerchi, un diffusore anteriore in tinta con la carrozzeria e rivestimento del vano motore in CFRP. Inserti in fibra di carbonio per porte, consolle, plancia e quadro strumenti sono disponibili a richiesta al pari di volante multifunzione rivestito in pelle, cinture di sicurezza di colore rosso, arancio o grigio, tappetini con logo “R8 GT” e listelli sottoporta in CFRP illuminati in rosso. Sempre su richiesta, la Audi offre inoltre sedili con telaio in fibra di carbonio, ancora più leggero rispetto alla versione in CFRP. I rivestimenti dei sedili in Alcantara sono disponibili anche con il logo “R8 GT”.

Per gli amanti della guida in circuito è inoltre disponibile un pacchetto da gara, che comprende rollbar integrati in rosso o in nero, collaudati e omologati anche per la circolazione su strada, cinture di sicurezza a quattro punti di ancoraggio in rosso o in nero, estintore e interruttore per lo stacco della batteria. Il modulo opzionale anteriore, pensato per la guida in circuito, comprende un apposito sistema di bloccaggio per le cinture di sicurezza a quattro punti e trasforma il roll-bar in un sistema integrale a gabbia. Per chi non vuole rinunciare a comfort e comodità in ogni situazione è inoltre disponibile la predisposizione per telefono cellulare con innovativo microfono alla cintura. La Audi offre anche un completo pacchetto pelle, elementi di controllo rivestiti in pelle con cuciture a contrasto e cruise control, disponibili su richiesta. Il sistema di ausilio al parcheggio è compreso nella dotazione di serie.