Audi A8
Audi A8
Foto Audi A8 »
Comfort eccellente, lavorazione a livello manifatturiero, costruzione leggera senza compromessi e un’ampia gamma di tecnologie high-end: Audi ha profuso grande impegno nel rinnovare la A8, sua ammiraglia. Nuovi sistemi d’assistenza e gli innovativi fari in tecnologia Matrix LED rendono la guida un’esperienza ancora più piacevole. I motori sono diventati più potenti e più efficienti. Con la A8 Audi si dimostra una tra le Case automobilistiche più innovatrici nel segmento delle auto di lusso. Uno dei maggiori punti di forza della berlina è la costruzione leggera: la A8 3.0 TFSI quattro con passo normale ha una massa a vuoto di 1.830 chilogrammi, un record tra le concorrenti a trazione integrale. Il fattore decisivo è la carrozzeria: realizzata quasi interamente in alluminio con struttura Audi Space Frame, pesa solo 231 chilogrammi. Nel panorama della concorrenza la nuova Audi A8 è la berlina più grande. Ha una lunghezza di 5,14 metri, un passo di 2,99 metri, una larghezza di 1,95 metri e un’altezza di 1,46 metri. La versione a passo lungo ha 13 millimetri in più di lunghezza e passo. In entrambe le varianti di carrozzeria la geometria modificata del bagagliaio, che ora ha volume massimo di 520 litri, facilita le operazioni di carico. Grazie a nuovi interventi di isolamento è stato possibile abbassare ulteriormente il livello di rumorosità all’interno dell’abitacolo, di per sé già basso. Il design dinamico della Audi A8 è diventato più espressivo. Il cofano motore, il single-frame e i paraurti sono più delineati nei contorni; i fari sono più piatti. A richiesta sono disponibili nell’innovativa tecnologia Audi Matrix LED. Gli abbaglianti sono composti da 25 piccoli diodi luminosi singoli per unità che possono essere attivati, disattivati o attenuati in base alle necessità. Il sistema di regolazione dei fari può così escludere dal cono di luce i veicoli che provengono in senso contrario o che precedono, senza compromettere la totale illuminazione della restante porzione di carreggiata. Per quanto riguarda la parte posteriore della vettura sono state modificate le luci in tecnica LED; in tutte le motorizzazioni (ad eccezione della S8) l’impianto di scarico sfocia in due grandi terminali trapezoidali su entrambi i lati. Completano la rivisitazione del design fini listelli cromati e profili dei finestrini neri lucidi. Sono disponibili dodici colori carrozzeria, di cui cinque nuovi. Le dimensioni dei cerchi possono arrivare a un massimo di 21 pollici, misura riservata al modello sportivo S8. Gli interni: grande spaziosità e materiali raffinati All’interno dell’ammiraglia Audi colpiscono le linee eleganti e la generosità degli spazi. Molti sono gli optional disponibili per i sedili anteriori, tra cui la funzione di ventilazione e i cinque programmi di massaggio. Per la A8 e la A8 L sono disponibili due sedili singoli posteriori regolabili elettricamente. Nella A8 L possono essere dotati di una consolle centrale continua in pelle; il sedile relax (optional) con poggiapiedi ribaltabile elettricamente aumenta ulteriormente il comfort. Sono inoltre disponibili molti altri equipaggiamenti di lusso: dal “rear seat entertainment” completamente integrato allo ionizzatore per migliorare la qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo fino alla chiusura servoassistita delle portiere o al frigo-box nello schienale dei sedili posteriori. Tutti i componenti sono lavorati con la massima precisione; ogni dettaglio dimostra il carattere artigianale della nuova Audi A8. Per quanto riguarda i rivestimenti, gli inserti e i colori il ventaglio di proposte può essere finemente raffinato. Ne è un esempio la pelle “Unique”, che, oltre a essere lavorata in modo sostenibile, è particolarmente naturale e traspirante. Altre novità sono i piallacci in legno di pioppo venato marrone argento e in legno di frassino venato marrone oro naturale, impreziositi da argento e oro. Con le sue soluzioni di personalizzazione, il programma Audi exclusive si rivolge ai clienti particolarmente esigenti. Nella A8 L W12 Audi exclusive concept, disponibile in numero limitato, gli interni sono in pelle color agata cognac di Poltrona Frau, manifattura italiana. Nonostante la ricchezza di funzioni la nuova Audi A8 vanta comandi dalla logica chiara ed esemplare. Il principale dispositivo di comando del sistema MMI è la grande manopola; in abbinamento al sistema di navigazione MMI plus è integrata da un touchpad. Con l’MMI touch il guidatore può gestire molte funzioni di navigazione e multimediali. A completamento del sistema di navigazione MMI plus è disponibile l’Audi connect con telefono veicolare che collega la berlina a Internet. Grazie all’hotspot WLAN i passeggeri possono navigare e accedere alla posta elettronica dai loro dispositivi mobili, mentre il guidatore può usufruire di appositi servizi online di Audi connect. Dotazioni quali l’Advanced Sound System di Bang & Olufsen o il “rear seat entertainment” completano il ventaglio degli equipaggiamenti. I sistemi di assistenza a richiesta consentono di guidare ancor più in souplesse. L’“adaptive cruise control” con funzione Stop&Go (non disponibile per la A8 hybrid) e l’“Audi side assist” sono disponibili in abbinamento a un livello di configurazione del sistema di sicurezza di serie “Audi pre sense basic”. Rappresentano una novità nella A8 l’Audi active lane assist, che può intervenire correggendo leggermente la traiettoria di sterzata, l’assistente al parcheggio con visualizzazione perimetrale, che parcheggia automaticamente la vettura, e l’“head up display”. Oltre ai pedoni, il sistema di assistenza alla guida notturna è ora in grado di riconoscere anche animali. Il programma motori: due TFSI e due TDI La nuova Audi A8 viene lanciata con due motori a benzina e due motori Diesel: il 3.0 TFSI con sovralimentazione a compressore da 310 CV (228 kW), il V8 biturbo 4.0 TFSI da 435 CV (320 kW), il 3.0 TDI da 258 CV (190 kW), molto efficiente, e il 4.2 TDI da 385 CV (283 kW) di potenza e 850 Nm di coppia. In quasi tutti i motori la potenza è aumentata, mentre i consumi sono stati ridotti anche del 10%. Il 4.0 TFSI accelera la A8 da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi; il sistema “cylinder on demand” (COD) esclude ai carichi parziali quattro cilindri. Il motore più efficiente è il 3.0 TDI, che consuma solo 5,9 litri di gasolio ogni 100 chilometri (emissioni di CO2: 155 g/km). Tutti i propulsori rispettano i valori limite della norma Euro 6. Alle versioni classiche si aggiungono poi altri tre modelli. Con il suo 2.0 TFSI e il motore elettrico la Audi A8 hybrid (disponibile anche in versione a passo lungo) eroga una potenza di sistema di 245 CV (180 kW); la coppia viene inviata alle ruote anteriori attraverso un cambio tiptronic modificato. La batteria agli ioni di litio, raffreddata ad aria e situata nella parte posteriore, consente di raggiungere una velocità massima di 100 km/h in modalità elettrica o di avere un’autonomia di circa tre chilometri a un’andatura costante di 60 km/h. In media la A8 hybrid consuma solo 6,3 litri di carburante ogni 100 chilometri (CO2: 147 g/km). La Audi A8 L W12, che vanta un equipaggiamento di serie molto ricco, rappresenta il modello di lusso di punta della gamma; grazie alla configurazione a W, il suo motore a benzina è molto corto e leggero. Da una cilindrata di 6,3 litri questo sofisticato propulsore eroga una potenza di 500 CV (368 kW). I consumi medi sono moderati (11,3 litri ogni 100 chilometri con emissioni di CO2 pari a 264 g/km); ai carichi bassi si attiva un sistema COD appositamente sviluppato. Con una potenza di 520 CV (382 kW), la S8 è la berlina sportiva più grande: il suo 4.0 TFSI, dalle sonorità piene, le permette di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,1 secondi. In media consuma però solo 9,6 litri di carburante ogni 100 chilometri (CO2: 225 g/km). Anche qui il sistema COD ha un ruolo importante. Durante il funzionamento a quattro cilindri l’“Active Noise Control” (ANC) – una tecnologia condivisa anche dalla A8 L W12, dalla A8 4.0 TFSI e dalla A8 hybrid – compensa attivamente i rumori indesiderati. Il telaio e molti dettagli della carrozzeria riflettono il ruolo particolare che la S8 ha nella gamma A8. Nella nuova Audi A8 si fa carico della trasmissione un cambio tiptronic a otto rapporto dai cambi rapidi e morbidi. Il cambio automatico a gestione elettronica invia la coppia alla trazione integrale permanente quattro. Come optional è disponibile anche un differenziale sportivo, che ripartisce la forza tra le ruote posteriori a seconda del bisogno; è di serie nella A8 4.2 TDI clean diesel quattro e nella S8. Il telaio: carattere sportivo Il telaio dà un importante contributo al carattere sportivo della berlina. Il sistema “Audi drive select”, che varia la modalità di funzionamento di diversi componenti tecnici, è di serie e include anche le sospensioni “adaptive air suspension” con sistema di ammortizzatori a smorzamento adattivo. A richiesta sono disponibili sospensioni pneumatiche di taratura sportiva. Il servosterzo è dotato di un efficiente motorino elettromeccanico; in alternativa è disponibile anche lo sterzo dinamico, che adatta il rapporto di trasmissione alla velocità di marcia. Per le motorizzazioni V8 e per la A8 L W12 sono disponibili a richiesta anche dischi freno carboceramici. I nuovi cerchi tecnologici in alluminio 9 Jx20 completano il quadro della struttura leggera della A8: complessivamente pesano 17,6 kg in meno di cerchi con lo stesso design, ma realizzati per fucinatura. La nuova Audi A8 arriverà presso i Concessionari in novembre. Nonostante l’equipaggiamento più ricco e i motori più potenti, i prezzi sono stati ritoccati solo di poco. In sintesi La nuova Audi A8 Motori e cambi - Due TFSI e due TDI con potenze comprese tra 285 CV (190 kW) e 435 CV (320 kW) - Grande efficienza della Audi A8 hybrid con consumi di soli 6,3 litri ogni 100 km - Audi A8 4.2 TDI con potenza portata a 385 CV (283 kW) e + 34 CV (25 kW) - Audi S8 520 CV (382 kW) con telaio di taratura sportiva - Audi A8 L W12 500 CV (368 kW) con equipaggiamento di serie ai massimi livelli - Tutti i motori certificati Euro 6, con un consumo minore anche del dieci per cento - Sistema COD per l’esclusione di cilindri ai carichi parziali per le motorizzazioni V8 a benzina e W12 - Active Noise Control (ANC) per le motorizzazioni V8 a benzina, W12 e A8 hybrid - Tiptronic a otto rapporti e trazione quattro di serie (eccetto per la A8 hybrid), differenziale sportivo di serie per la A8 4.2 TDI clean diesel quattro e per la S8 Telaio - “Adaptive air suspension” con ammortizzatori a regolazione elettronica, “Audi drive select” - A partire dai modelli a otto cilindri freni carboceramici a richiesta - Servosterzo con motore elettromeccanico, in alternativa sterzo dinamico - Cerchi tecnologici in alluminio da 20 pollici con nuovo concetto di struttura leggera Carrozzeria e design - Carrozzeria Audi Space Frame in alluminio, peso di soli 231 chilogrammi - Due varianti di carrozzeria con una lunghezza di, rispettivamente, 5,14 e 5,27 metri - Fari a richiesta nell’innovativa tecnica Audi Matrix LED con precisissima regolazione elettronica e indicatori di direzione dinamici - Indicatori di direzione dinamici nei gruppi ottici posteriori in tecnica LED Abitacolo e comandi - Numerose varianti di sedili fino alla funzione ventilazione e massaggio, a richiesta per la A8 L sedile posteriore relax con poggiapiedi estraibile elettricamente - Interni spaziosi ed esclusivi, con lavorazione d’alto livello artigianale - Nuovi colori, inserti e qualità di pelle per l’abitacolo, tra cui la pelle “Unique”, molto simile alla pelle naturale, e tre Audi design selection - Sistemi d’assistenza modernissimi ed “head up display” - A richiesta Advanced Sound System di Bang & Olufsen e “rear seat entertainment” - A richiesta sistema di navigazione MMI plus e Audi connect con telefono veicolare per i servizi online