Audi A4 2.0 TDIe
Audi A4 2.0 TDIe Audi A4 2.0 TDIe Audi A4 2.0 TDIe Audi A4 2.0 TDIe
Foto Audi A4 2.0 TDIe »
La Audi sta investendo in modo consistente per migliorare l’efficienza dei propri modelli con l’obbiettivo, fissato per il 2012, di ridurre del 20% i consumi medi della gamma.

In questa strategia si inserisce la nuova A4 2.0 TDIe, che sarà disponibile nelle concessionarie da giugno, equipaggiata con un cambio manuale a 6 rapporti e accreditata di un consumo medio di 4.8 litri/100 km, con emissioni medie di CO2 pari a 124 gr/km. Il suo 4 cilindri Turbodiesel TDI eroga una potenza massima di 136 CV, permettendo di raggiungere i 100 km/h in 9,5 secondi, con velocità massima di 215 km/h.

L’apporto combinato di diversi dispositivi è alla base dell’efficienza della A4 2.0 TDIe. Nel traffico urbano i maggiori vantaggi sono offerti dal sistema Start & Stop, di serie, che riduce in modo sensibile i consumi senza essere fonte di stress per il conducente. Il sistema spegne automaticamente il motore quando l’auto raggiunge uno stop, il cambio è in folle e il pedale delle frizione è rilasciato. Non appena il conducente preme il pedale della frizione, il motore si riavvia. Il sistema è semplice da usare, dolce nel funzionamento e veloce: il motore, infatti, si stabilizza al regime di minimo nel tempo che il conducente impiega per innestare il primo rapporto. In un ciclo di guida urbana standardizzato, l’azione dello Start & Stop abbassa i consumi di 0,2 litri/100 km, con una conseguente riduzione delle emissioni di C02 di circa 5 gr/km.

In aggiunta, questo modello della gamma “e” è dotato di un cambio manuale a sei rapporti con un rapporto finale allungato del 5%, per ridurre i regimi di rotazione del motore in ciascuno dei rapporti. Sempre alla ricerca della massima efficienza, poi, la gestione elettronica del motore è stata opportunamente rivista. Di serie è previsto il sistema di recupero dell’energia cinetica, che sfrutta le fasi di decelerazione per convertire l’energia cinetica in energia elettrica. Nella successiva fase di accelerazione, l’elettronica fa fluire di nuovo nell’impianto elettrico l’energia accumulata nella batteria, per alleggerire il carico sull’alternatore e, di conseguenza, diminuire i consumi.

Fa parte dell’equipaggiamento di serie anche il computer di bordo con programma di efficienza. Tutti i dati relativi al consumo sono visualizzati nel display centrale, affiancati da indicazioni mirate a una guida più efficiente. Il consumo effettivo, infatti, dipende per oltre il 30% dallo stile di guida del conducente. Il sistema analizza il consumo di energia nel veicolo e suggerisce quali comportamenti siano più corretti per ottenere un risparmio di carburante. Per esempio, indica se è innestato il giusto rapporto o se sia necessario cambiare, proponendo quale rapporto inserire, per migliorare l’efficienza.

La A4 2.0 TDIe, inoltre, brucia meno carburante grazie a migliorie aerodinamiche quali il rivestimento del sottoscocca, la parziale chiusura della griglia del radiatore e la presenza di un assetto sportivo, ribassato di 20 millimetri.

La A4 2.0 TDIe sarà disponibile anche con carrozzeria Avant, con un consumo medio di 4,9 litri/100 km ed emissioni medie di CO2  di 129 gr/km.

Le due versioni sono in vendita presso le concessionarie Audi al prezzo di 33.680 Euro la berlina e 35.230 Euro la Avant.

Grazie alle basse emissioni medie di CO2, i due modelli beneficiano degli eco-incentivi previsti dal Governo per i modelli Turbodiesel con emissioni inferiori ai 130 gr/km.