Audi A3 Sportback E-Tron
Foto Audi A3 Sportback E-Tron »
Audi continua a lavorare con impegno all’elettrificazione dei sistemi di propulsione grazie alla tecnologia ibrida plug-in. Al Salone dell’Automobile di Ginevra 2013 la Casa dei quattro anelli mostra la Audi A3 Sportback e-tron. Con una potenza di sistema di 204 CV (150 kW) e coppia massima di 350 Nm, le prestazioni sportive sono garantite. La A3 Sportback e-tron è una Audi a tutti gli effetti. Scatta da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi e raggiunge la velocità massima di 222 km/h. Secondo il regolamento ECE per i veicoli ibridi plug-in la cinque porte consuma in media 1,5 litri di carburante ogni 100 km, a fronte di emissioni di CO2 pari a 35 g/km. In modalità esclusivamente elettrica, la Audi A3 Sportback e-tron raggiunge la velocità massima di 130 km/h e ha un’autonomia di 50 chilometri. La Audi A3 Sportback e-tron è stata concepita come ibrido parallelo, un concetto ispirato alla massima efficienza. Il motore a combustione è un 1.4 TFSI modificato che eroga 150 CV (110 kW) di potenza e sviluppa 250 Nm di coppia. È collegato a un motore elettrico da 75 kW che sviluppa 330 Nm di coppia. Il motore elettrico a forma di disco è integrato in un cambio e-S tronic di nuova concezione a sei rapporti, che invia la coppia alle ruote anteriori. I due motori si completano a vicenda: il motore elettrico sviluppa la coppia massima dal regime del minimo fino a circa 2.000 giri, mentre il TFSI raggiunge la capacità di ripresa massima tra 1.750 e 4.000 giri. La funzione di accumulatore d’energia è svolta da un sistema compatto di batterie agli ioni di litio montato nel pianale in posizione sicura sotto il divano posteriore. La batteria ad alta tensione, il cui alloggiamento è in gran parte in alluminio, ha una capacità di 8,8 kW•h. È composta da otto moduli e, complessivamente, 96 celle. Viene mantenuta a una temperatura ottimale da un sistema di raffreddamento a liquido, che costituisce un circuito separato a bassa temperatura. Grazie anche a questa tecnologia sofisticata la propulsione elettrica, disponibile anche a basse temperature, vanta buone caratteristiche di durata e potenza. L’elettronica di potenza della Audi A3 Sportback e-tron è posizionata nel vano motore. Trasforma la corrente continua della batteria in corrente alternata per il motore elettrico. Questo componente compatto, con convertitore DC/DC integrato, che alimenta la rete di bordo da 12 volt, fa parte dello stesso circuito di raffreddamento della batteria e del dispositivo di carica. La presa per la carica è dietro i quattro anelli della griglia del radiatore e presenta, come sul motore TFSI, il logo e-tron. Con il dispositivo di carica da 3,6 kW è possibile ricaricare completamente la batteria ad alta tensione in circa due ore e mezza. Gli elementi conduttori di corrente facenti parte della rete ad alta tensione della A3 Sportback e-tron non sono collegati elettricamente con il resto del veicolo. Il sistema ad alta tensione viene automaticamente disinserito in caso di intervento dei pretensionatori o degli airbag in seguito a un incidente. Il compressore del climatizzatore è dotato di un motore elettrico e viene coadiuvato da un riscaldatore aggiuntivo separato. Recupero dell’energia in frenata: servofreno elettrificato Il servofreno a depressione è alimentato anche da una pompa elettrica a depressione. La gestione del sistema ibrido modula finemente il proprio funzionamento sull’attività del motore elettrico. Fino ai regimi medi il potente motore elettrico, che qui svolge la funzione di alternatore, provvede in gran parte a decelerare da solo recuperando molta energia e immagazzinandola nella batteria ad alta tensione. Solo se il guidatore preme il pedale del freno con maggiore forza si attivano i freni ruota. La Audi A3 Sportback e-tron può viaggiare solo con il motore a combustione, solo con il motore elettrico oppure in modalità ibrida. Già in modalità elettrica vanta un’accelerazione potente, senza che sia necessario ricorrere al TFSI. Solo quando il guidatore imprime una forte accelerazione (“boost”) i due motori sono attivi contemporaneamente, mentre poi si disattivano temporaneamente quando toglie il piede dall’acceleratore (“veleggio”). In questo modo viene eliminata la coppia frenante del motore e aumenta l’efficienza. Tramite il tasto EV e la leva selettrice dell’e-tron è possibile selezionare tre programmi di marcia: la mappatura EV (“Electric Vehicle”) copre la modalità elettrica; in modalità D la A3 Sportback e-tron risulta particolarmente efficiente, mentre in modalità S ne viene accentuata la sportività. Gli strumenti della Audi A3 Sportback e-tron indicano esattamente in quale stato si trova il sistema di propulsione. Il powermeter sostituisce il contagiri e indica la potenza totale del sistema. La strumentazione comprende anche un indicatore dello stato di carica della batteria. Il display a colori del sistema d’informazione per il conducente e il monitor del sistema di navigazione MMI indicano i flussi di potenza nel sistema di propulsione, le autonomie e i valori di consumo di corrente e benzina. Nell’ambito di Audi connect, la Casa di Ingolstadt ha in programma per le sue vetture elettrificate un ampio ventaglio di nuovi servizi online con cui il guidatore può attivare e controllare comodamente dal proprio smartphone molte funzioni (p. es. i processi di carica o la pre-climatizzazione dell’abitacolo). Eleganza sportiva: gli interni Gli interni ergonomici della A3 Sportback e-tron vantano finiture di altissima qualità. L’abitacolo è in Grigio Nuvola; cuciture di contrasto mettono in risalto i sedili sportivi S. Sui listelli battitacco in alluminio figura il logo e-tron, come anche sul pomello della leva del cambio e sul volante. Il bagagliaio ha 280 litri di volume, che possono diventare 1.000 ribaltando gli schienali del divano posteriore. Nella luminosa colorazione Rosso Misano la Audi A3 Sportback e-tron esprime subito la sua personalità sportiva. I cerchi hanno il particolare design e-tron, con le 15 razze che ricordano le pale di una turbina. Nella griglia single-frame e nelle griglie delle prese d’aria i listelli trasversali cromati hanno profili tridimensionali ondulati, una caratteristica dei modelli e-tron. Altrettanto tipica della e-tron è la grembialatura posteriore con nuovo diffusore. La A3 Sportback e-tron manifesta tutto il suo potenziale sportivo in accelerazione, nello scatto e nelle curve veloci. E questo si deve, oltre al telaio sofisticato, anche al peso contenuto per un ibrido plug-in nonostante l’equipaggiamento molto ricco. Tra gli elementi di serie vi sono fari xeno plus, sistema d’accesso comfort, tetto scorrevole panoramico, pacchetto luci, sistema di regolazione della dinamica di marcia “Audi drive select” e MMI Radio con schermo estraibile. Al Salone dell’Automobile di Ginevra la A3 Sportback e-tron permette di dare uno sguardo realistico al futuro della mobilità secondo Audi. L’elettrificazione dei sistemi di propulsione, soprattutto attraverso la tecnologia plug-in, ha un ruolo determinante nella strategia del Marchio.