Alfa Romeo in Russia
Foto Alfa Romeo in Russia »
Commercializzazione diretta di prodotti e servizi Alfa Romeo attraverso Chrysler Jeep Russia National Sales Company In gamma i modelli attuali – Giulietta, MiTo e 4C – e quelli futuri che porteranno il brand a competere come marchio globale nel cuore del mercato premium L’annuncio oggi, in occasione dell’ottava tappa dell’‘Eni FIM SBK Superbike World Championship 2013’di cui il brand è Top Sponsor e Official Safety Car dal 2007 Anteprima nazionale: sul circuito di ‘Moscow Raceway’ un’esemplare della 4C sfilerà insieme con la MiTo Limited Edition SBK 1.4 170 CV QV, l’attuale Safety Car del Mondiale SBK A ottobre il lancio ufficiale di Alfa Romeo MiTo: un’edizione limitata della Serie Speciale SBK con motore 1.4 Turbo MultiAir da 135 CV e cambio automatico a doppia frizione a secco "Alfa TCT" Mopar®: esclusivi servizi di assistenza stradale e nuovo centro logistico a Mosca Alfa Romeo ritorna sul mercato russo come importatore diretto attraverso ‘Chrysler Jeep Russia National Sales Company’. L’annuncio è stato dato oggi presso il ‘Moscow Raceway’ in occasione dell’ottava tappa dell’‘Eni FIM SBK Superbike World Championship 2013’, l’avvincente campionato motociclistico che dal 2007 vede la partecipazione di Alfa Romeo in qualità di Top Sponsor e Official Safety Car. In perfetta sintonia con la strategia di crescita globale che porterà Alfa Romeo a competere nel cuore del mercato Premium, l’operazione conferma l’interesse del brand nei confronti della Russia: un mercato in rapida ripresa che si prevede chiuderà il 2013 con 2 milioni e 800 mila unità e che continuerà a crescere fino a superare i 3,2 milioni di unità nei prossimi 4 anni con una quota importante di marchi premium. Oltre alla Giulietta già importata, la gamma Alfa Romeo in Russia sarà composta dai modelli MiTo – il lancio ufficiale a ottobre con una speciale edizione SBK – e dalla supercar compatta 4C, recentemente commercializzata in Europa con un’esclusiva edizione limitata di 500 unità, di cui una venduta in Russia. L’ottava tappa del Mondiale SBK segna anche l’anteprima russa della 4C: infatti, un esclusivo esemplare bianco, personalizzato con la bandiera italiana, sfilerà in pista prima della seconda gara insieme con la MiTo Limited Edition SBK 1.4 170 CV QV, l’attuale Official Safety Car. In futuro sarà proprio la supercar compatta a svolgere questo compito sui circuiti intenazionali del Mondiale SBK Superbike. Dunque, a Mosca si è celebrato simbolicamente anche questo passaggio di testimone. Qualità ed efficienza: la nuova rete di distribuzione Alfa Romeo Alfa Romeo sceglie di essere presente direttamente in Russia con una rete di vendita e servizi all’altezza di un marchio Premium. Per raggiungere l’obiettivo il brand può fare affidamento sulla collaudata ed efficiente ‘Chrysler Jeep Russia National Sales Company’, la società del Gruppo Chrysler che già gestisce tutte le attività di vendita, post-vendita e relative garanzie di prodotti Fiat, Fiat Professional, Chrysler, Jeep e Dodge commercializzati nell'area della Federazione Russa. Entro la fine dell’anno 5 nuovi dealer Alfa Romeo affiancheranno l'importatore attuale che continuerà a svolgere un ruolo importante nell'area di San Pietroburgo. Oltre a una rete di vendita altamente specializzata, le strutture Alfa Romeo offriranno anche servizi post-vendita di altissima qualità realizzati da Mopar. Per esempio, forte dell’esperienza conseguita lo scorso anno con i proprietari di vetture Jeep in Russia, anche i clienti Alfa Romeo potranno attivare esclusivi servizi di assistenza stradale che intervengono non solo in occasione di depannage ma anche in caso di incidente stradale, con servizio di auto sostituiva sul posto. Qualità ed efficienza sono anche le carte vincenti del nuovo centro logistico Mopar® aperto a Mosca nel 2012 che distribuisce oltre 20 mila ricambi originali dei marchi di Fiat S.p.A e Chrysler Group in Russia. Anteprima nazionale: Alfa Romeo 4C La Alfa Romeo 4C si ispira alla tradizione secolare del Brand proiettando nel futuro i valori autentici del marchio: stile italiano, prestazioni ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo del piacere di guida in piena sicurezza. Infatti, la sigla '4C' richiama la grande tradizione sportiva dell'Alfa Romeo – le sigle 8C e 6C negli anni Trenta e Quaranta hanno contraddistinto le vetture, da competizione e stradali, equipaggiate con il potente 'otto cilindri' e l'innovativo 'sei cilindri' – confermando nella sua impostazione progettuale e costruttiva l'obiettivo di un rapporto peso/potenza da autentica supercar, inferiore a 4 kg/cv, ma puntando più che alla potenza massima erogata, al contenimento del peso per garantire la massima agilità e le migliori prestazioni. Progettata dagli ingegneri Alfa Romeo e prodotta nello stabilimento Maserati di Modena, l'affascinante coupé a '2 posti secchi' impiega tecnologie e materiali derivati dalla 8C Competizione – carbonio, alluminio, trazione posteriore – e tecnologie proprie di modelli Alfa Romeo attualmente in commercio, ma profondamente evolute per esaltare al massimo la sportività della nuova vettura. Lo dimostrano il nuovo 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio, il sofisticato cambio automatico a doppia frizione a secco “Alfa TCT” e il selettore Alfa D.N.A. con l'inedita modalità Race. Una lunghezza di circa 4 metri e un passo inferiore a 2,4 metri, da una parte mettono in risalto le doti di compattezza della vettura, dall'altra ne accentuano le caratteristiche di agilità. Inoltre, le eccellenze dinamiche dell'Alfa Romeo 4C sono confermate da un rapporto peso/potenza minore di 4 Kg/cv, un valore da vera 'supercar'. Questa vettura dichiara dunque di “essere Alfa” fino in fondo, confermando quell'anima sportiva che sul percorso misto, o meglio ancora sulla pista dove la velocità e le accelerazioni trasversali diventano più impegnative, restituisce sensazioni uniche alla guida. Infine, è disponibile un’esclusiva collezione di merchandising ispirata alla nuova super compatta. Grazie al supporto del Centro Stile Alfa Romeo, i prodotti sono stati concepiti e realizzati per riflettere l’essenza sportiva del nuovo modello e rafforzarne l’identità premium, sia nel design, sia nei materiali utilizzati (alluminio, carbonio, pelle). In tal modo, il legame tra il modello e i prodotti della linea merchandising è evidente e indissolubile. La gamma prodotti, il cui sviluppo è stato coordinato da Mopar, comprende diverse tipologie di articoli: ci sono quelli più iconici, capaci di rappresentare al meglio l’immagine del brand e le caratteristiche del suo DNA, quali il long-board interamente in carbonio, lo slittino in alluminio e gli occhiali da sole in carbonio. Poi ci sono quelli pensati in chiave fashion e lifestyle, come il giubbotto antipioggia ad alta impermeabilità, la felpa in carbon brushed con inserti in softshell e lo zainetto waterproof. Rientrano in un ambito più tecnologico la maschera da sci o snowboard con collegamento GPS per ricreare una realtà aumentata, l’orologio in ceramica e la penna realizzata a mano in carbonio e alluminio. Sono più “fun” invece, la chiavetta USB a forma di vettura, la cover per iPhone e quella per iPad in carbonio. MiTo Serie Speciale SBK Per celebrare il lancio a ottobre del modello MiTo in Russia, il marchio ha deciso di realizzare un’edizione limitata (30 esemplari) della nuova Serie Speciale SBK equipaggiata con il 1.4 Turbo MultiAir da 135 CV e cambio TCT automatico a doppia frizione ‘a secco’. Destinata a un pubblico attento al piacere di guida e al contenimento dei consumi, la vettura assicura tutte le prestazioni e il temperamento di una vettura sportiva ed equilibrata come dimostra la coppia massima che viene erogata in modo ottimale in tutte le condizioni. Inoltre, il gruppo motopropulsore interagisce continuamente con il selettore dinamico Alfa DNA, permettendo di selezionare la personalità del motore per ottimizzarne le prestazioni. Semplicemente premendo un interruttore, il conducente può scegliere tra prestazioni più sportive (Dynamic), una guida più economica (Natural) oppure un comportamento del motore adatto a condizioni meteorologiche avverse (All Weather). All’esterno, l’esclusiva Serie Speciale propone: cerchi in lega titanio da 17”, spoiler e terminale cromato, calotte degli specchi in tinta titanio (in alternativa tinta tetto se la vettura è in bicolore) paraurti posteriore dal design sportivo, cornice nera per i fendinebbia e il nuovo logo “SBK” in titanio posizionato sulla zona posteriore della vettura. A esaltare il look sportivo della MiTo Serie Speciale SBK sono disponibili 4 colori di carrozzeria – nero, rosso Alfa, blu Tornado, Biancospino – abbinabili a tre tinte per il tetto: nero, rosso Alfa e il nuovo bianco Cristallo. Stessa impronta sportiva all’interno dove si possono ammirare il logo ‘SBK’ sugli appoggiatesta anteriori e la plancia nera ‘carbon look’, oltre alla pedaliera sportiva. Tra le dotazioni di serie ricordiamo climatizzatore manuale, una nuova autoradio con touchscreen a colori da 5’’ e volante in pelle. Infine, la MiTo Serie Speciale SBK è personalizzata con l'originale kit SBK che include: sticker, minigonne laterali, dam posteriore, pedaliera sportiva, pinze dei freni rosse e cerchi in lega titanio da 17”. ‘Eni FIM SBK Superbike World Championship 2013’ Dal 2007 Alfa Romeo partecipa all'avvincente ‘Eni FIM SBK Superbike World Championship’ in qualità di Top Sponsor e di Safety Car Ufficiale condividendo gli stessi valori di sportività, tecnologia e sicurezza ai massimi livelli. La consolidata consolidata partnership esprime al meglio lo stile e l'esperienza motoristica italiana nel mondo. Attualmente la Safety Car è la MiTo Limited Edition SBK 1.4 170 CV QV che sarà sostituira in futuro dalla supercar compatta 4C. Prodotta in tiratura limitata – 200 esemplari – e nata sulla base della versione 'Quadrifoglio Verde', la MiTo SBK Limited Edition si contraddistingue per alcuni elementi specifici che ne sottolineano l'aspetto estremamente sportivo: dalle minigonne laterali al  dam posteriore, oltre che per i  cerchi in lega da 18” in titanio dietro i quali risalta il colore rosso delle pinze dei freni Brembo Quadrifoglio Verde. La stessa impronta sportiva si ritrova all'interno dove spiccano i sedili Sabelt con un avvolgente schienale in fibra di carbonio realizzato con l'innovativa tecnologia RTM (Resin Transfer Moulding) che consente di coniugare elevata resistenza meccanica con ridotti ingombri e leggerezza. Sul tessuto centrale in Alcantara® campeggia il logo Alfa Romeo, qui riprodotto in modo assolutamente originale. Il tutto impreziosito da nuove cuciture rosse che esaltano l'artigianalità del prodotto e che si ritrovano sul rivestimento in pelle del cambio e del  volante.